Cascina Torrette di Trenno - MARE culturale urbano

Cosa trovi in cascina

La visita libera offre l’occasione di vedere coi propri occhi una raccolta di attrezzi da lavoro della civiltà contadina. Questi antichi utensili ci parlano delle fatiche e dei valori da cui è sorta e si è sviluppata la dinamica ed eterogenea società milanese.

Sul muro del magazzino, a sinistra del portone di accesso, si intravede un affresco votivo a sfondo religioso. Raffigura la Madonna col Bambino.

La cascina risale al 1600 e si trova all'interno del Parco di Trenno. Fino al 1700 apparteneva ai Padri Barnabiti che, come molte comunità religiose, si occupavano dell’attività agricola.

L'intera area costituiva un’antichissima pieve, ossia una circoscrizione territoriale civile e religiosa facente capo ad un luogo di culto eretto in campagna. Analogamente a gran parte del circondario milanese, questa zona era caratterizzata da boschi e paludi. Furono i monaci cistercensi a bonificarla e a consentirne la coltivazione a partire dal XII secolo.

L'attività agricola si è trasmessa nei secoli dai monaci Benedettini fino al 2011.

Secondo il Claricio, mappa seicentesca dei dintorni di Milano, a quel tempo la cascina era registrata come “Torretta”.

Cascina Torrette di Trenno
via Quinto Cenni, 11- Municipio 8
Come arrivare »

Contatti
Sito web »
tel. 331 8134.754

Argomenti: