Cascina Ronchettone

Cosa trovi in cascina

L’ingresso alla cascina è gratuito ed è possibile acquistare uova e riso “Carnaroli” prodotti sul posto.

Come molte aree del Parco Sud, anche questa si presta a passeggiate e pedalate all’aria aperta.

Da visitare nelle vicinanze la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, risalente al XV secolo, Nella Cappella detta “della Madonna del Latte” custodisce un ciclo di affreschi sulla vita del primo Papa e nella controfacciata alloggia un organo del XVIII secolo recentemente restaurato: è il più antico conservato a Milano.

Il luogo ideale per conoscere da vicino la civiltà contadina senza allontanarsi dall’agglomerato urbano è Cascina Ronchettone. Questa oasi di pace si trova alle porte del Parco Agricolo Sud, in un’area denominata “Tre Ronchetti”, un antico borgo vicino al confine comunale con Rozzano.

Qui il visitatore può ritrovare quel modello architettonico di corte chiusa lombarda funzionale alle necessità del lavoro nei campi e all'aggregazione sociale della vita quotidiana. Al suo interno mucche, galline, oche, conigli e maiali, a sud le coltivazioni, in prevalenza riso, su una superficie complessiva di 40 ettari.

L’azienda agricola a è gestita dal 1962 dalla famiglia Ubertone.

L’antico borgo di Tre Ronchetti era costituito da tre frazioni: Ronchettone, Ronchettino e Ronchetto delle Rane. Il termine ronco o ronchetto nel Medioevo indicava un luogo disboscato e utilizzato a fini agricoli, operazione che richiedeva l’impiego di roncole.

Inizialmente dipendente dalla basilica di San Lorenzo, divenne parrocchia e comunità ecclesiale autonoma su impulso di San Carlo e poi del cardinale Federico Borromeo. Grazie a questa libertà, i suoi abitanti poterono sfruttare le occasioni offerte da un mondo produttivo in grande sviluppo e raggiunsero un certo benessere dando in affitto le pozze d'acqua ai raccoglitori di stracci, i quali li trasformavano così in carta.

Tre Ronchetti si ritrovò riunito a Milano nel 1873.

Cascina Ronchettone
via dei Missaglia, 131 - Municipio 5
Come arrivare »

Contatti
tel. 02 8261.469

Argomenti: