Trascrizione di nascite avvenute all'estero

Il cittadino in possesso di un atto di nascita rilasciato all'estero può chiederne la trascrizione presso il Comune in cui risiede.

Il documento in originale (atto di nascita) deve essere tradotto e legalizzato dall'Ambasciata o dal Consolato italiano del Paese in cui è avvenuta la nascita, fatta salva l'adesione a Convenzioni internazionali che prevedano modalità differenti. L'Ambasciata o il Consolato hanno anche la possibilità di inviarlo direttamente all'Ufficio di Stato Civile del proprio Comune di residenza.

Possono richiedere la trascrizione, con le stesse modalità dell'esempio precedente, anche:

  • i cittadini stranieri che hanno ottenuto o riconosciuto lo stato di cittadino italiano
  • le famiglie che hanno adottato un bambino all'estero, che sia diventato a tutti gli effetti cittadino italiano.

Accedi al servizio

Per chiedere la trascrizione è necessario fissare un appuntamento online
 

Luogo di ricevimento per chi ha un appuntamento
Unità Stato Civile - Ufficio nascite estero
via Larga, 12 - primo piano

Il giorno dell'appuntamento, per accedere al servizio è obbligatorio ritirare il numero di chiamata (ticket NA) presso la Sala Atrio Stato Civile (allo stesso piano).

Aggiornato il: 27/10/2021