Pubblicità temporanea

Per pubblicità temporanea si intende un’esposizione pubblicitaria fino a 3 mesi prorogabili.

Sono considerati mezzi pubblicitari per pubblicità temporanea:

  • cartelli e stendardi
  • gonfaloni (l'elenco dei pali per questa tipologia di mezzi è consultabile negli allegati)
  • striscioni
  • strutture provvisorie su suolo pubblico
  • teli su ponteggi
  • pellicolatura di strada e di edifici
  • palloni aerostatici e frenati
  • proiezioni
  • pubblicità su veicoli adibiti a servizio pubblico.

Altri casi di pubblicità temporanea

  • volantini e locandine (cosiddetta pubblicità varia da banco)
  • veicoli
  • manifesti e pubbliche affissioni.
     

Per informazioni telefoniche
tel. 02.02.02
attivo dal lunedì al venerdì, dalle 14:00 alle 16:00

Per un contatto diretto
con Funzionario ed operatori, per richieste, consigli o problemi sulle pratiche in esame:
Area Pubblicità e Occupazione Suolo - largo A. De Benedetti, 1 - primo piano
esclusivamente nella giornata di martedì, dalle 9:00 alle 12:00, senza appuntamento

Per informazioni sulle pubbliche affissioni contattare unicamente
tel. 02 884 64366
orario: dal lunedì al venerdì, dalle 13:30 alle 15:30

  • Sportello


I passi da seguire per ottenere l'autorizzazione alla esposizione:

  1. presentare la domanda di autorizzazione corredata dai documenti previsti per il tipo e il mezzo espositivi
  2. entro 30 giorni dalla presentazione della domanda di autorizzazione, il richiedente riceverà una comunicazione relativa all'esito dell'istruttoria effettuata. In caso di esito favorevole, sarà cura dell'ufficio comunicare l'importo dovuto a titolo di Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP) e l'indicazione dei conti correnti su cui effettuare i versamenti
  3. versare l'imposta dovuta.

Accedi al servizio

Dove presentare la domanda di autorizzazione
Area Pubblicità e Occupazione Suolo
largo A. De Benedetti, 1 - primo piano
orario: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:00

Modulistica

Modulistica per tutti

Se richiedente è diverso dal legale rappresentante

  • allegare delega, corredata della fotocopia nitida e leggibile del documento di identità in corso di validità del delegato e del delegante. Tale delega andrà prodotta solo la prima volta oppure in caso di variazione del delegato

Se l'autorizzazione è relativa ad edifici

  • dichiarazione dalla quale risulti che il materiale utilizzato non altera la visione dall’interno verso l’esterno

Se l'esposizione è da porre in strada

  • dichiarazione dalla quale risulti che il materiale utilizzato é antisdrucciolo e non danneggia la pavimentazione sottostante.

  • Sportello

Pubblicità temporanea sono anche:

  • volantini
  • locandine e manifesti in vetrina
  • proiezioni in cinema e teatri
  • uomini sandwich.

L'imposta dovuta viene calcolata contestualmente alla presentazione della documentazione richiesta. In presenza della ricevuta di pagamento, l’autorizzazione è rilasciata immediatamente.

Accedi al servizio

Consegnare la modulistica a:

Area Pubblicità e Occupazione Suolo
largo A. De Benedetti, 1 - primo piano
orario: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:00

Modulistica

  • Sportello

Per tale forma di pubblicità occorre presentare una dichiarazione di esposizione.

A chi è dovuta l'imposta sulla pubblicità per i veicoli?
 
  • Pubblicità effettuata su veicoli in conto proprio
    - al Comune in cui il proprietario del veicolo - o colui che lo ha in uso - ha la sua residenza o sede legale
  • pubblicità effettuata su automezzi adibiti ad uso pubblico
    - al Comune che ha rilasciato la licenza di esercizio
  • pubblicità su veicoli adibiti ad uso pubblico, con servizi di linea interurbana
    - l'imposta è suddivisa in due metà uguali tra i Comuni in cui la corsa ha inizio e fine.

ICP fino a 3 mesi su veicoli in movimento (tram, taxi e bus)
Deve pagare l'imposta chi dispone a qualsiasi titolo del mezzo attraverso il quale il messaggio viene diffuso (ossia il titolare dell'autorizzazione)

Quale ufficio rilascia l'autorizzazione per la pubblicità su veicoli a Milano?
 

Occorre presentare la dichiarazione di esposizione a sportelli differenti a seconda che si tratti di:

  • logo aziendale esposto su veicolo in conto proprio
  • pubblicità esposta veicoli addetti a servizio pubblico (taxi) o noleggio con conducente.

A seconda dei casi, consegnare la modulistica ai canali indicati di seguito.

Accedi al servizio

  • Autorizzazione per logo aziendale esposto su veicolo in conto proprio
    Area Finanze e Oneri Tributari
    Servizio Imposta di Pubblicità, Imposta di Soggiorno e Addizionali
    via S. Pellico, 16
    orario: lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9:00 alle 12:00
  • Autorizzazione per pubblicità esposta veicoli addetti a servizio pubblico (taxi) o noleggio con conducente
    Area Pubblicità e Occupazione Suolo
    largo A. De Benedetti, 1 - primo piano
    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:00

  • Mail
  • Sportello

Il Comune di Milano cura direttamente l'affissione di manifesti pubblicitari sui propri impianti (pubbliche affissioni).

L'affissione può essere estesa a tutto il territorio cittadino o limitata a specifiche zone. È possibile richiederla anche per singole vie allo scopo di concentrare l'attenzione su un particolare contesto geografico. In questo caso il diritto di affissione subisce una maggiorazione.

Ricorda
I manifesti da affiggere devono essere consegnati almeno 5 giorni lavorativi prima della data prevista di esposizione attraverso i canali indicati alla voce Accedi al servizio, previa richiesta su apposita modulistica (vedi sotto) e contestuale pagamento dei diritti di pubblica affissione, secondo le indicazioni del D. Lgs. 507/93 e del vigente regolamento.

Il versamento va effettuato tramite:

  • Conto Corrente Postale n. 52744208
    intestato a Comune di Milano - diritti sulle pubbliche affissioni
    via Silvio Pellico, 16 - 20121 Milano
  • bonifico bancario
    IBAN 52707607052744208
    in questo caso la ricevuta di pagamento a corredo della domanda deve contenere in modo leggibile il numero identificativo della transazione, senza il quale la richiesta di affissione non potrà essere evasa.

La richiesta deve essere presentata su apposito modulo corredato da:

  1. relativo bollettino o altra prova documentale dell'avvenuto pagamento del diritto di affissione
  2. copia del documento di identità del dichiarante
  3. file PDF definitivo del manifesto

almeno 20 giorni lavorativi antecedenti il giorno richiesto per l'esposizione e non prima di tre mesi a far data dall'inizio della prevista affissione.

Riduzioni

Possono usufruire della riduzione del diritto di affissione:

  • comitati
  • associazioni
  • fondazioni
  • ogni altro ente che non abbia scopo di lucro e che risulti iscritto nell'anagrafe unica delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (ONLUS), ai sensi dell'art. 11 del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n. 460
  • iniziative con il patrocinio o la partecipazione degli enti pubblici territoriali.

È fondamentale presentare copia del manifesto in PDF prima di inviare la richiesta e della documentazione che serve a determinare l'applicabilità della riduzione.

Accedi al servizio

ELE.pubblaffissioni@comune.milano.it
che si occuperà della affissione del materiale pubblicitario

Area Pubblicità e Occupazione Suolo - Ufficio Affissioni
largo A. De Benedetti, 1 - primo piano
orario: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:00

Modulistica

  • Modulo richiesta affissione di manifesti
  • PDF definitivo del manifesto
  • copia della carta di identità del richiedente
  • copia dell'avvenuto pagamento
    • la ricevuta di pagamento deve contenere in modo leggibile il numero identificativo della transazione, senza il quale la richiesta di affissione non potrà essere evasa
  • eventuale documentazione comprovante la riduzione del diritto

  • Sportello

Le pubblicità temporanee, che durano normalmente tre mesi, possono essere rinnovate chiedendo una proroga.

Accedi al servizio

Area Pubblicità e Occupazione Suolo - Ufficio Affissioni
largo A. De Benedetti, 1 - primo piano
orario: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:00

Regolamento Comunale sulla Pubblicità

Decreto Legislativo 507 del 15.11.1993, Applicazione del Diritto e dell'Imposta sulla Pubblicità