Rete Alzheimer

Il Comune di Milano, in collaborazione con ATS Milano e con le realtà del Terzo e Quarto Settore, ha attivato una rete di studi, approfondimenti e interventi per contrastare il fenomeno dell’Alzheimer.

Con il termine Interventi Psicosociali si indica una pluralità di attività e proposte, praticabili in contesti e spazi diversi, che sono state messe a punto per alleviare i sintomi della demenza.

La maggior parte degli interventi si pone nell'accezione più ampia di “cura”, intesa come sostegno alla persona e creazione di situazioni dove le persone malate possano esprimere e mantenere tutte le competenze ancora presenti e instaurare relazioni significative.

In molti casi è previsto il coinvolgimento anche dei care-giver e il lavoro terapeutico è centrato sulla relazione tra la persona malata e chi lo assiste.

Gli Interventi Psicosociali della Rete Alzheimer sono rivolti ad anziani con decadimento cognitivo lieve-moderato, sono previsti in ognuno dei Municipi cittadini e sono gestiti da associazioni del Terzo Settore.
 

Obiettivi
Obiettivi principali del Tavolo Permanente sul Sostegno alla Domiciliarità delle Persone affette da Malattia di Alzheimer e altre Demenze sono:

  • il confronto con i diversi soggetti rappresentati
  • l'attuazione del Piano di Sviluppo del Welfare di riferimento
  • il sostegno all'integrazione delle politiche sanitarie e socio sanitarie
  • la diffusione e l'attuazione dei principi e dei valori espressi nella “Carta dei Diritti alla Salute della Persona con Decadimento Cognitivo” per potenziare e promuovere una cultura del rispetto dei diritti delle persone con decadimento cognitivo.


Chi c’è al Tavolo
Al Tavolo partecipano:

  • Comune di Milano
  • Agenzia per la Tutela della Salute (ATS) Milano
  • rappresentanti di istituzioni sanitarie come le ex-Unità di Valutazione Alzheimer (ora CDCD, Centri per disturbi cognitivi e demenza) e le Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA)
  • Associazioni del Terzo Settore.


Informazioni
Segreteria Area Domiciliarità e Cultura della Salute
via San Tomaso 3 – 20121 Milano
tel. 02 884.63133 / 63030
 

È un gruppo di lavoro multidisciplinare che ha come obiettivo principale l'approfondimento delle tematiche di natura psico-sociale, giuridiche, legali e normative, epidemiologiche e scientifiche inerenti le demenze.

L’Osservatorio promuove l’integrazione socio-sanitaria, la riflessione sulle attività del servizio Rete Alzheimer e sui possibili sviluppi migliorativi.

Ha inoltre elaborato una proposta di “Carta dei Diritti alla Salute della Persona con Decadimento Cognitivo”, con funzione di stimolo al miglioramento della qualità dell’assistenza e della cura erogata e al rispetto del diritto alla salute per tutti i soggetti impegnati nella cura della persona con decadimento cognitivo.
 

21 settembre, Giornata Mondiale Alzheimer

Settembre è il mese mondiale dell’Alzheimer.

La giornata è stata istituita nel 1994 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall'Alzheimer's Disease International (ADI, la federazione internazionale delle associazioni Alzheimer).

L’iniziativa testimonia la crescita di un movimento internazionale che vuole creare una coscienza pubblica sulla demenza e ogni anno riunisce in tutto il mondo malati, familiari, operatori, associazioni e istituzioni pubbliche.

La campagna è presente in tutto il mondo per accrescere la sensibilità e la consapevolezza e, nel contempo, ridurre lo stigma sulla malattia.

La Rete Alzheimer del Comune di Milano ha predisposto il calendario delle iniziative previste  per settembre 2019 organizzate a Milano (v.allegato).

Giovedì 26 settembre 2019, dalle 8.30 alle 13.00, presso l'Acquario Civico (Viale Gadio 2) si terrà una Tavola Rotonda che, a partire dalla legge sul consenso informato e sulle DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento), L 219 del 2017, tratterà del diritto di esercitare la libertà di scelta in tutti i momenti della vita. Diritto da tutelare nei momenti di fragilità attraverso una comunicazione tra persona con decadimento cognitivo, famiglia e professionisti capace di accogliere l’unicità del singolo e l’evoluzione della sua condizione. La Tavola Rotonda è frutto della collaborazione tra Area Domiciliarità e Cultura della Salute dell'Assessorato Politiche Sociali e Abitative e l'Osservatorio Alzheimer.

Per maggiori informazioni, consultare il volantino presente nella sezione allegati.

Utilizza i servizi

Argomenti: