Trasferire ceneri o resti ossei fuori dal Comune di Milano

Le ceneri o i resti ossei possono essere trasportate da Milano in un altro Comune o Stato estero:

  • per la tumulazione in un cimitero
  • perché affidate al coniuge o al parente più prossimo residente fuori Milano (solo ceneri)
  • per la loro dispersione (solo ceneri).

Per il trasferimento è indispensabile disporre delle autorizzazioni descritte caso per caso. Le pratiche possono essere sbrigate direttamente dal cittadino oppure da un’impresa funebre delegata.
Importante.
Le ceneri o i resti ossei si possono trasportare anche con la propria autovettura.
Per ulteriori informazioni sull'affidamento o la dispersione delle ceneri vedi Affidamento o dispersione delle ceneri

  • Sportello

Dopo la celebrazione del funerale è possibile, per i privati cittadini o per imprese delegate, richiedere il trasferimento delle ceneri in un altro Comune italiano.

Accedi al servizio

Per presentare la richiesta rivolgersi a:

Ufficio Funerali, Sepolture e Cremazioni
via Larga, 12 - 1° piano, stanza 115/120  
orari: (presentarsi almeno 30 minuti prima della chiusura dell’ufficio)
- dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30 per tutti i servizi
- sabato e festivi infrasettimanali dalle 8:30 alle12:00 per tutti i servizi (ingresso da via Rastrelli)
- domenica dalle ore 8:30 alle ore 12: 00 per decessi in abitazione e decessi in casa di cura sprovviste di camera mortuaria (ingresso da via Rastrelli)

Modulistica

Per richiedere il servizio presentare richiesta in marca da bollo di € 16,00. 
In caso di delega a un’impresa presentare inoltre: 

  • delega e copia di un documento d’identità del delegante
  • ulteriore marca da bollo da € 16,00 da applicare sul decreto di trasporto emesso dal Comune

  • Sportello

È possibile per i privati cittadini o per imprese delegate, richiedere il trasferimento in altro Comune italiano di ceneri o resti ossei dopo esumazione ordinaria o estumulazione da celletta o colombaro.

Accedi al servizio

Per presentare la richiesta rivolgersi a:
Ufficio Rinnovi Sepolture, Esumazioni, Estumulazioni
via Larga, 12 – 1° piano - stanza 107
orario: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 15:30
(presentarsi almeno 30 minuti prima della chiusura dell’ufficio)

Modulistica

Per richiedere il servizio presentare una richiesta in marca da bollo di € 16,00.
In caso di delega a un’impresa presentare inoltre:

  • delega e copia di un documento d’identità del delegante
  • assenso del coniuge o, in mancanza di esso, del parente più prossimo. Se vi sono più parenti dello stesso grado occorre l’assenso di tutti, accompagnato dalle fotocopie dei documenti d’identità validi di ciascun parente firmatario
  • ulteriore marca da bollo da € 16,00 da apporre sul decreto di trasporto emesso dal Comune
  • in caso di estumulazione da celletta o colombaro occorre inoltre l’assenso del concessionario del manufatto. In caso di decesso di quest’ultimo, è necessario l’assenso del coniuge o, in mancanza di esso, del parente più prossimo. Se vi sono più parenti dello stesso grado occorre l’assenso di tutti, accompagnato dalle fotocopie dei documenti d’identità validi di ciascun parente firmatario.

  • Sportello

È possibile per i privati cittadini o per imprese delegate, richiedere il trasferimento in altro Comune italiano di ceneri o resti ossei dopo esumazione straordinaria o estumulazione da tombe di famiglia.

Accedi al servizio

Per presentare la richiesta rivolgersi a:
Ufficio Sepolture novantanovennali 
via Larga, 12 – 1° piano – stanza 118
orario: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00

Modulista

Per richiedere il servizio presentare richiesta in marca da bollo di € 16,00.
In caso di delega a un’impresa presentare inoltre:

  • delega e copia di un documento d’identità del delegante.
  • assenso del coniuge o, in mancanza di esso, del parente più prossimo. Se vi sono più parenti dello stesso grado occorre l’assenso di tutti, accompagnato dalle fotocopie dei documenti d’identità validi di ciascun parente firmatario
  • ulteriore marca da bollo da € 16,00 da apporre sull'autorizzazione 

  • Sportello

Il trasferimento di ceneri in un altro Stato dopo il funerale è autorizzato dal Comune ove è avvenuto il decesso con il rilascio di:

  • passaporto mortuario: se il defunto è diretto in uno dei paesi aderenti alla Convenzione di Berlino del 10/02/1937 (Austria, Belgio, Cile, Egitto, Francia, Germania, Messico, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica democratica del Congo (ex Zaire), Romania, Slovacchia, Svizzera e Turchia).
  • Decreto di autorizzazione al trasporto all'estero, per tutti gli altri Paesi

Accedi al servizio

Per richiedere il servizio rivolgersi a:

Ufficio Funerali, Sepolture e Cremazioni
via Larga, 12 - 1° piano, stanza 115/120  
orari: (presentarsi almeno 30 minuti prima della chiusura dell’ufficio)
- dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30 per tutti i servizi
- sabato e festivi infrasettimanali dalle 8:30 alle 12:00 per tutti i servizi (ingresso da Via Rastrelli)
- domenica dalle ore 8:30 alle ore 12: 00 per decessi in abitazione e decessi in casa di cura sprovviste di camera mortuaria (ingresso da Via Rastrelli)

Modulistica

Per il rilascio del passaporto mortuario occorrono:

  • richiesta in marca da bollo di € 16,00
    • deve essere presentata direttamente da un congiunto del defunto, oppure da un’impresa funebre autorizzata
    • nel caso in cui si presenti l’impresa, alla domanda bisognerà unire una delega sottoscritta da un congiunto del defunto e la copia di documento d’identità del delegante
  • marca da bollo da € 16,00 da applicare sul passaporto mortuario

Per il rilascio del Decreto di autorizzazione al trasporto all'estero occorrono:

  • tutta la documentazione elencata sopra
  • nulla osta all'ingresso della salma rilasciato dal Consolato o dall'Ambasciata dello Stato verso il quale è diretta

Documentazione aggiuntiva in casi particolari

  • certificato di morte su modello internazionale
    (redatto in più lingue) rilasciato dall'Anagrafe del Comune (solo quando richiesto dallo Stato di destinazione)

  • Sportello

Il trasferimento di ceneri o resti in un altro Stato dopo esumazione ordinaria o estumulazione è autorizzato dal Comune ove è sepolto il defunto, con il rilascio di:

  • passaporto mortuario:, se il defunto è diretto in uno dei paesi aderenti alla Convenzione di Berlino del 10/02/1937 (Austria, Belgio, Cile, Egitto, Francia, Germania, Messico, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica democratica del Congo (ex Zaire), Romania, Slovacchia, Svizzera e Turchia).
  • Decreto di autorizzazione al trasporto all'estero, per tutti gli altri Paesi

Accedi al servizio

Per presentare la richiesta rivolgersi a:
Ufficio Rinnovi Sepolture, Esumazioni, Estumulazioni
via Larga, 12 – 1° piano - stanza 107
orario: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 15:30
(presentarsi almeno 30 minuti prima della chiusura dell’ufficio)

Modulistica

Per il rilascio del passaporto mortuario occorrono:

  • richiesta in marca da bollo di € 16,00
    • deve essere presentata direttamente da un congiunto del defunto, oppure da un’impresa funebre autorizzata
    • nel caso in cui si presenti l’impresa, alla domanda bisognerà unire una delega sottoscritta da un congiunto del defunto e la copia di documento d’identità del delegante
  • marca da bollo da € 16,00 da applicare sul passaporto mortuario
  • assenso del coniuge o, in mancanza di esso, del parente più prossimo. Se vi sono più parenti dello stesso grado occorre l’assenso di tutti, accompagnato dalle fotocopie dei documenti d’identità validi di ciascun parente firmatario.
  • in caso di estumulazione da celletta o colombaro occorre inoltre l’assenso del concessionario del manufatto. In caso di decesso di quest’ultimo, è necessario l’assenso del coniuge o, in mancanza di esso, del parente più prossimo. Se vi sono più parenti dello stesso grado occorre l’assenso di tutti, accompagnato dalle fotocopie dei documenti d’identità validi di ciascun parente firmatario.

Per il rilascio del Decreto di autorizzazione al trasporto all'estero occorrono:

  • tutta la documentazione elencata sopra
  • nulla osta all'ingresso della salma rilasciato dal Consolato o dall'Ambasciata dello Stato verso il quale è diretta

Documentazione aggiuntiva in casi particolari
certificato di morte su modello internazionale (redatto in più lingue) rilasciato dall'Anagrafe del Comune (solo quando richiesto dallo Stato di destinazione)

  • Sportello

Accedi al servizio

Per presentare la richiesta rivolgersi a:
Ufficio Sepolture novantanovennali 
via Larga, 12 – 1° piano – stanza 118
orario: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00

Modulistica

Per il rilascio del passaporto mortuario occorrono:

  • richiesta in marca da bollo di € 16,00
    deve essere presentata direttamente da un congiunto del defunto, oppure da un’impresa funebre autorizzata
    nel caso in cui si presenti l’impresa, alla domanda bisognerà unire una delega sottoscritta da un congiunto del defunto e la copia di documento d’identità del delegante
  • marca da bollo da € 16,00 da applicare sul passaporto mortuario
  • assenso del coniuge o, in mancanza di esso , del parente più prossimo. Se vi sono più parenti dello stesso grado occorre l’assenso di tutti, accompagnato dalle fotocopie dei documenti d’identità validi di ciascun parente firmatario.

Per il rilascio del Decreto di autorizzazione al trasporto all'estero occorrono:

  • tutta la documentazione elencata sopra
  • nulla osta all'ingresso della salma rilasciato dal Consolato o dall'Ambasciata dello Stato verso il quale è diretta

Documentazione aggiuntiva in casi particolari
certificato di morte su modello internazionale (redatto in più lingue) rilasciato dall'Anagrafe del Comune (solo quando richiesto dallo Stato di destinazione)

Per informazioni sul trasferimento delle ceneri dopo il funerale in altro Comune italiano o all'estero contattare i numeri 02 884.62160 / 62167

 Per informazioni sul trasferimento di ceneri o resti ossei dopo esumazione ordinaria o estumulazione da celletta o colombaro chiamare i numeri 02 884.62150 / 62174, scrivere una mail all’indirizzo dsc.funebriconcessioni@comune.milano.it 

Per informazioni sul trasferimento ceneri o resti ossei dopo esumazione straordinaria o estumulazione da tombe di famiglia in altro Comune italiano chiamare i numeri 02 884.62164 / 62152 / 52462 / 56044