Come pagare la Tari

Per effettuare qualsiasi versamento devi attendere di ricevere l'avviso di pagamento o di visualizzarlo nel Fascicolo digitale del Cittadino.

Per il pagamento usa i codici indicati nell’avviso. Non usare F24, MAV o bollettini.

  • Le scadenze ordinarie sono indicate nell'avviso oppure nella pagina Scadenze e pagamento Tari
  • se l’avviso che hai ricevuto riguarda un’emissione in date e con scadenze diverse da quelle ordinarie, usa sempre e soltanto il metodo di pagamento indicato nell’avviso.

 

Puoi pagare su questo sito in due modalità:

  • accedendo con SPID o CIE
    - puoi pagare tutti gli avvisi pagoPA intestati a te attraverso il Fascicolo del cittadino
  • senza autenticazione
    - puoi pagare avvisi pagoPA anche intestati ad altre persone sia per Tari che per Canone unico e multe 

Puoi chiedere l’addebito automatico sul tuo conto corrente bancario per:

  • la tua utenza Tari
  • le utenze Tari intestate ad altra persona
  • l'azienda che rappresenti legalmente.

L'importo viene addebitato in un’unica soluzione alla scadenza della rata unica.

Avvia la richiesta di addebito in conto e verifica con il tuo istituto di credito la corretta attivazione.
Per le richieste concluse entro il 30 luglio 2023 l'addebito sarà effettuato già a partire da Tari 2023. Per le richieste concluse successivamente, l'addebito automatico verrà effettuato da Tari 2024 in poi.

Per modificare il conto corrente su cui avviene l’addebito automatico dovrai rivolgerti alla tua banca di riferimento.

Cerca i riferimenti pagoPA – IUV e Circuito CBILL nel sito o app

  • bancomat
  • sportelli bancari
  • sportelli postali
  • tabaccherie
  • ricevitorie

Verifica l'elenco degli esercenti aderenti.

Solo ed esclusivamente per i pagamenti effettuati dall'estero è possibile ordinare un bonifico sul conto corrente intestato a:

Comune di Milano presso Intesa San Paolo S.p.A. – Tesoreria Comunale di Milano
IBAN IT 15 V030 6901 7831 0000 0300 001
Codice BIC BCITITMM

Indicare nella causale:

  • il numero dell’avviso
  • il codice fiscale/partita IVA dell’intestatario del tributo
  • nome e cognome dell’intestatario del tributo
  • tributo pagato.

Inviare poi copia della ricevuta del bonifico a ele.riscopagamenti@comune.milano.it

Servizi correlati

Argomenti: 

Aggiornato il: 28/02/2024