Rinnovare la concessione di cellette o colombari

A cadenza annuale il Comune indica quali reparti di colombari e cellette sono interessati dal rinnovo.

Il relativo manifesto viene pubblicato sull'albo pretorio comunale e affisso agli ingressi dei cimiteri, nelle delegazioni anagrafiche, negli spazi pubblici comunali, nelle sedi dei Consigli di Municipio e in tutte le strutture pubbliche di maggior affluenza, oltre che su questo sito web.

Spetta agli interessati verificare la scadenza dei manufatti e rinnovare la concessione del contratto: l’Amministrazione comunale non invia comunicazioni individuali ai cittadini.

Chi deve effettuare il rinnovo?
Chiunque può rinnovare, anche una persona diversa dall'originario concessionario.

Quando è possibile rinnovare?
La domanda di rinnovo non può essere formulata prima di sei mesi dalla scadenza della concessione originaria.

Il rinnovo può essere ottenuto anche per i manufatti già scaduti, non inclusi nei manifesti pubblicati.

Il rinnovo della concessione di colombari e cellette consente di disporre del manufatto per un ulteriore periodo rispetto a quello della concessione.

Il rinnovo decorre dalla data di scadenza della concessione originaria.

Il rinnovo può avvenire una sola volta e la sua durata attualmente è pari alla metà di quella inizialmente pattuita, ovvero:

  • 20 anni per i colombari
  • 15 anni per le cellette

Il costo è pari ai due terzi della tariffa applicata per la concessione del manufatto nel momento in cui si procede al rinnovo.

Le tariffe potranno subire variazioni per effetto degli adeguamenti annuali (decorrenza 1° gennaio) o in seguito all'adozione di provvedimenti da parte dell’Amministrazione comunale.

Le condizioni di rinnovo sono indicate sul contratto cartaceo sottoscritto presso gli uffici comunali o inviato insieme al bollettino postale.

In sintesi, ecco i punti chiave: 

  1. obbligo per il concessionario di osservare le norme del Regolamento comunale dei Servizi Funebri e Cimiteriali e le disposizioni di legge in materia. 
  2. impegno del concessionario e/o dei suoi eredi di comunicare formalmente all'Amministrazione comunale, con assoluta tempestività, ogni cambio di indirizzo del proprio domicilio
  3. impossibilità di ulteriori rinnovi alla scadenza della concessione rinnovata.

Periodicamente l’Amministrazione Comunale pubblica un calendario per le estumulazioni da cellette e colombari la cui concessione è scaduta.

I manifesti indicano le concessioni di cellette o colombari oggetto di estumulazione, specificando la data a partire dalla quale l’Amministrazione potrà organizzare le operazioni cimiteriali e la destinazione dei defunti non reclamati da eventuali interessati. Nel manifesto viene indicato inoltre un termine entro il quale eventuali interessati possono provvedere al rinnovo della concessione scaduta o a dare altra collocazione ai defunti ivi tumulati
I manifesti vengono affissi presso l’albo pretorio comunale, agli ingressi dei cimiteri, nelle delegazioni anagrafiche, negli spazi pubblici comunali, nei Consigli di Municipio e in tutte le strutture pubbliche di maggior affluenza oltre che in questa sezione del sito web.

L’Amministrazione comunale non invia comunicazioni individuali ai cittadini.

Raggiunti i termini indicati, il Comune organizza le operazioni per procedere all'estumulazione dei defunti per i quali non sia stata rinnovata la concessione del manufatto o disposta diversa sepoltura da parte degli interessati, secondo una programmazione ordinaria che tiene conto delle diverse attività di istituto.

I resti e le ceneri saranno quindi definitivamente collocati nell'ossario e nel cinerario comuni.
Nel caso di non completa mineralizzazione (eventualità riguardante le salme tumulate nei colombari) si procederà all'inumazione nel campo indecomposti

Se entro la data indicata sul manifesto relativo all'estumulazione di salme, resti o ceneri non si rinnova la concessione del manufatto o non si trova altra collocazione ai defunti, il Comune procederà d’ufficio alla programmazione e all'effettuazione delle attività di estumulazione:

  • le salme non ancora mineralizzate verranno inumate nel campo indecomposti
  • i resti ossei saranno conferiti in ossario comune
  • le ceneri nel cinerario comune.

Per dare altra collocazione a un defunto tumulato in un colombaro o una celletta scaduta consulta le pagine:

Funerali e sepolture: informazioni e servizi

Trasferimento di salme, ceneri, resti

oppure contatta i nostri uffici (vedi box Informazioni).

Il rinnovo di una celletta o un colombaro si avvia telefonicamente, senza recarsi presso gli uffici comunali (consulta la voce Accedi al servizio).

Dati da fornire all'operatore

  • i propri dati personali
    cognome, nome, indirizzo, città, codice fiscale, numero di telefono, indirizzo mail, sesso, grado di parentela con il defunto
  • i dati del defunto utili al rinnovo
    cognome, nome e data di morte del defunto, ubicazione del manufatto (cimitero, reparto, numero del manufatto).

L’operatore comunicherà il costo e tutte le informazioni relative al rinnovo.

Effettuare il pagamento
Qualora l’utente confermi l’interesse, i dati per la transazione saranno trasmessi a Poste Italiane, che invierà al richiedente una lettera e un bollettino prestampato, con l’indicazione dell’importo da versare. Per le tariffe vedi in questa pagina il box Allegati.

Il pagamento potrà quindi essere eseguito:

  • presentando la documentazione ricevuta da Poste Italiane S.p.A. in qualunque ufficio postale sul territorio nazionale
  • accedendo direttamente al portale internet di Poste Italiane.

Conservare la lettera e la ricevuta postale di pagamento: costituiranno il contratto di rinnovo della concessione.

Per informazioni e appuntamenti

Ufficio Rinnovi Sepolture, Esumazioni, Estumulazioni
via Larga, 12 - 1° piano - stanza 111
orario: solo su appuntamento, dal lunedì al venerdì, dalle 08:30 alle ore 15:30

Ufficio Rinnovi Concessioni cimiteriali
via Larga,12 - 1° piano
orario: solo solo su appuntamento

Accedi al servizio

Per avviare la pratica di rinnovo
tel. 02.02.02
attivo dal lunedì al sabato, dalle 08:00 alle 20:00 (festivi esclusi).

Chi necessita di maggiori dettagli può trovare i numeri utili nel box Informazioni.

Manifesti per estumulazioni
Manifesti per rinnovi
Tariffe

Aggiornato il: 11/03/2021