Posa di manufatti su suolo e sottosuolo

La posa di manufatti di varia natura quali condutture, cavi, cunicoli, camerette e pozzetti, tubazioni, polifore, tubazioni di scarico/carico acque, collettori, botole, intercapedini, pensiline ecc. su strade, marciapiedi, aree di natura demaniale, sottopassaggi di strade, gallerie comporta una concessione per occupazione di suolo pubblico.

La domanda di concessione dovrà essere corredata dalla seguente documentazione grafica:

  • Tavola di progetto debitamente firmata composta da cartiglio con indicazione del tipo di opere da realizzare.
  • aerofotogrammetria in scala 1:2000 o 1:1000 con evidenziato in tinta rossa il punto esatto dell’intervento
  • planimetria in scala 1:100 o 1:500 quotata on indicata l’esatta posizione dell’intervento/manufatto in modo che sia esattamente individuabile; dovrà inoltre comprendere l’area di occupazione suolo pubblico propedeutica all’esecuzione dei lavori (cantiere)
  • sezione o particolare quotato in scala 1:20/1:50
  • per manufatti superficiali, rendering o simulazione del risultato che si ottiene dalla realizzazione delle opere richieste e foto sullo stato di fatto.

Per la posa di collettori di scarico nei corsi d’acqua, è obbligatorio allegare anche il nulla-osta del Magistrato del Po e/o della Città Metropolitana di Milano o dell’Ente competente di riferimento di quel corso d’acqua.

Planimetrie: quante copie presentare

  • 10 copie per gli interventi di profondità massima 10 cm.
  • 30 copie per gli interventi di manomissione del suolo.

Prima di presentare la domanda:

  1. verificare con i tecnici la documentazione progettuale.
  2. per gli interventi in sottosuolo, il progetto dovrà essere firmato da un tecnico abilitato
  3. effettuare il versamento delle spese istruttorie di € 25,00. Per le modalità di versamento consultare i servizi Cosap

Per la verifica del progetto e della documentazione tecnica
Area Tecnica Infrastrutture per la Mobilità
Unità Tecnica Suolo e Sottosuolo via Bernina, 12 – Palazzina B – 4° piano – stanza 417
orario di ricevimento: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle 11:00 alle 12:00

Per concessioni riguardanti il sottosuolo pubblico
Consultare la sezione Fase istruttoria in questa scheda


Per la verifica della documentazione

Municipio 1 tel. 02 884.66503
Municipi 2, 3 tel. 02 884.66502
Municipi 4, 5 tel. 02 884.66480
Municipi 6, 7 tel. 02 884.66507
Municipio 8 tel. 02 884.66494
Municipio 9 tel. 02 884.45092

La domanda, munita di marca da bollo di € 16,00, dovrà essere redatta sul modello qui allegato e compilata in ogni parte, datata e sottoscritta dal richiedente o dal legale rappresentante.

Dovrà contenere, pena l'improcedibilità:

  • le generalità della persona fisica o giuridica richiedente e beneficiaria della concessione, indicando anche cod. fisc. o P.IVA, residenza, domicilio legale o sede legale e amministrativa, numero telefonico e fax
  •  il nominativo e i dati anagrafici della persona designata al ritiro e firma dell’atto di concessione, nonché la qualifica ricoperta (se amministratore delegato o legale rappresentante etc.)
  • l’ubicazione esatta della porzione di suolo, sottosuolo o soprassuolo (proiettata a suolo) pubblico che si chiede di occupare e la relativa misura di superficie o estensione lineare
  • l’oggetto dell’occupazione, i motivi a fondamento di questa, il tipo di attività che si chiede di svolgere e i mezzi con cui s’intende occupare e/o l’opera che si richiede di eseguire e le modalità d’uso dell’area
  • la durata e l’eventuale periodicità dell’occupazione
  • il recapito telefonico e fax della persona che tratta la pratica e alla quale si può fare riferimento per eventuali chiarimenti e/o integrazioni alla domanda
  • se l’occupazione è temporanea o permanente
  • se l’area è già stata concessa dal Comune di Milano per altri lavori
  • i tempi previsti per realizzare l’opera dalla data di consegna dell’area
  • nel caso siano da installarsi più manufatti, è necessario indicare il numero di questi e per ciascuno l’esatto posizionamento su suolo demaniale, la superficie di ciascuno e quella complessiva.

Spese istruttorie
Allegare alla domanda la ricevuta di pagamento delle spese istruttorie di € 25,00 da versare con:

  • bollettino postale sul c/c n. 59897280
  • intestato a:
    Comune di Milano - Unità Occupazioni Suolo
  • specificando la causale "spese istruttorie".

Indirizzo da indicare nella domanda
La domanda dovrà essere indirizzata a:

Direzione Bilancio ed Entrate
Area Pubblicità e Occupazione Suolo
largo de Benedetti, 1
20124 - Milano

Ricevuta la domanda e verificata la sua completezza, l’Ufficio avvia il procedimento istruttorio
immediatamente e senza ulteriori comunicazioni al richiedente e raccoglie i pareri dei Settori competenti.

Per tutte le richieste di concessioni riguardanti:

  • sottosuolo pubblico
  • pensiline
  • manufatti d'arredo in fregio a stabili

è necessario effettuare l’indagine di coordinamento dei sottoservizi, pertanto la domanda verrà trasmessa ai settori interessati.

In particolare, i settori:

  • Area Tecnica Infrastrutture per la Mobilità
  • Comandi di Polizia Locale di Zona
  • e, in casi più specifici, aree della Direzione Mobilità, Ambiente, Energia

potranno richiedere la costituzione di depositi cauzionali a garanzia del ripristino del suolo pubblico o dell’integrità dei manufatti presenti in sottosuolo.

I tempi di rilascio dipendono dai settori interessati.

Per le occupazioni di sottosuolo pubblico l'Ufficio Coordinamento dell'Area Tecnica Infrastrutture per la Mobilità può impiegare dai 3 ai 9 mesi per concludere l'indagine istruttoria dei sottoservizi.

Per le altre occupazioni di suolo generalmente non occorrono più di 2 mesi.

Al termine dell’istruttoria, viene redatto l’atto di concessione e comunicato alla parte le modalità di ritiro della concessione, del pagamento del canone COSAP e dell’eventuale deposito cauzionale.

Tutte le occupazioni di suolo/sottosuolo e soprassuolo pubblico superiori a mq. 0,5 sono soggette all’applicazione del canone COSAP.

Il pagamento dovrà avvenire solo in caso di esito favorevole dell’istruttoria e prima del rilascio della concessione, secondo le indicazioni che verranno inviate al richiedente.

Per conoscere le tariffe applicate consulta il Calcolo COSAP

Rinunce
La rinuncia dell’occupazione dell’area e, quindi, il non ritiro della concessione istruita, comporterà il pagamento di indennità pari al 15% dell’importo del canone calcolato per la relativa pratica.

Normativa
Regolamento COSAP del Comune di Milano, art. 14, comma 2

Conclusa positivamente l’istruttoria, il concessionario potrà ritirare la concessione presentando la ricevuta di pagamento del canone Cosap e quella ricevuta del deposito cauzionale, laddove richiesto.

Prima dell’avvio dei lavori il concessionario dovrà prendere in consegna l’area c/o  l’ufficio competente, indicato sulla concessione, e prendere visione delle prescrizioni tecniche da seguire per l’esecuzione e ripristino del suolo pubblico.

All’atto della consegna dell’area, il concessionario prenderà visione delle prescrizioni
tecniche da seguire rilasciate dalle Società proprietarie dei servizi in sottosuolo e delle
modalità di ripristino del suolo pubblico.

Nel caso di occupazione di soprassuolo il concessionario in possesso dell’atto di concessione,
prima dell’avvio dei lavori, dovrà presentare regolare pratica edilizia (S.C.I.A.- D.I.A.) o altra
comunicazione ai sensi della normativa edilizia per interventi di edilizia libera presso

Area Sportello Unico per l’Edilizia sita in Via Pirelli 39

Inoltre, copia dell’atto di concessione verrà inviata a:
- Area Finanze ed Oneri Tributari
per l’emissione del bollettino COSAP a far tempo dall’anno successivo quello di rilascio della concessione (solo per le occupazioni permanenti)
- Comando Decentrato di Polizia Locale competente per territorio, per opportuna conoscenza. 

Ufficio Protocollo dell'Unità Occupazione Suolo
largo De Benedetti, 1 - primo piano
orario: dal lunedì al giovedì, dalle 9:00 alle 12:00

Accedi al servizio

Presentare le domande a:

Ufficio Protocollo dell'Unità Occupazione Suolo
largo De Benedetti, 1 - primo piano
orario: dal lunedì al giovedì, dalle 9:00 alle 12:00

Importante: Concessioni riguardanti il sottosuolo pubblico
Prevedono l’indagine di coordinamento dei sottoservizi dell'Amministrazione comunale. In questi casi, per accelerare i tempi, è opportuno che il richiedente:

  1. presenti le 28 copie degli elaborati planimetrici direttamente a:
    Area Tecnica Infrastrutture per la Mobilità
    Ufficio Coordinamento
    via Bernina, 12 – Palazzina B – 4° piano – stanza 417
  2. alleghi 2 copie aggiuntive alla domanda di concessione, dichiarando sulla domanda di avere già inviato all’Ufficio Coordinamento le copie restanti.

Modulistica e documenti

  • Modulo manufatti diversi >>
    Il modulo, munito di marca da bollo di € 16,00, dovrà essere compilato in ogni sua parte, datata e sottoscritta dal richiedente o dal legale rappresentante e contenere tutti i dati e le specifiche richiesti al suo interno, pena la improcedibilità
  • fotocopia carta d’identità del richiedente o legale rappresentante
  • copia iscrizione CCIAA (solo per le società)
  • nel caso di posa manufatti in fregio a stabili, il nulla osta della proprietà dell’immobile
    - se l’immobile è comunale il nulla-osta va richiesto al Settore Demanio e Patrimonio
    - se l’immobile è soggetto a tutela da parte dei Beni Ambientali o della Soprintendenza, occorre il nulla-osta dell’Ufficio Tutela Beni Ambientali o della Soprintendenza
  • relazione tecnico descrittiva delle opere da realizzare e dei materiali utilizzati e progetto
  • tutta la documentazione indicata nei paragrafi Presentazione del progetto e Compilazione della domanda