Pass per la sosta di residenti e domiciliati a Milano

Chi ha la residenza o il domicilio a Milano ha diritto a un pass per la sosta negli spazi riservati ai residenti nel proprio ambito zonale. I requisiti per ottenere il pass, la sua durata e le modalità di rinnovo variano a seconda della situazione di residenza del richiedente e della titolarità della vettura.

Per quali veicoli viene rilasciato il Pass?
Il pass può essere concesso per ciascun veicolo nella disponibilità del richiedente, a condizione che questo sia associato ad una patente di un componente del nucleo familiare.

È importante sapere che:

  • se il richiedente dispone di più veicoli, dovrà indicarne uno solo al quale associare il Pass
  • se nel nucleo familiare vi è un numero di auto superiore al numero di patenti intestate ai componenti, il richiedente dovrà scegliere un solo veicolo per ogni Pass richiesto
  • il numero di Pass rilasciati non potrà superare il numero di patenti a disposizione del nucleo familiare.

Quanto costa il Pass?

  • l’emissione per i residenti è gratuita
  • per i domiciliati è prevista una tariffa di € 250,00 all’anno.

Il Pass deve essere visibile?
Non c'è più l'obbligo di esporre il pass per i veicoli in sosta dei residenti e domiciliati.

Costo
Il rilascio del Pass ai residenti è gratuito.

Durata
La sua durata può variare a seconda del tipo di disponibilità del veicolo:

  • veicoli di proprietà, immatricolati in Italia: la durata del pass è illimitata
  • veicoli non di proprietà, immatricolati in Italia: se il veicolo è in uso (ad es: leasing, noleggio o comodato d’uso gratuito) la durata massima del Pass è di 3 anni, salvo la diversa minore durata del contratto d’uso al quale il Pass è associato
  • veicoli immatricolati all’estero (UE e Extra UE): il Pass dura un anno, salvo che la disponibilità del veicolo sia inferiore a questo periodo (per esempio se il veicolo è in uso con contratto di leasing, noleggio, comodato d'uso gratuito o altro, comunque per un periodo inferiore all’anno. Il Pass per questi veicoli è rinnovabile solo una volta, a meno che non vengano reimmatricolati in Italia.

Rinnovo
È possibile richiedere il rinnovo dei Pass a partire da quattro mesi prima della scadenza.
Insieme alla richiesta occorre presentare la documentazione aggiornata che confermi la permanenza dei requisiti per il rilascio.

Decadenza
Il Pass decade in caso di variazione dell’indirizzo di residenza del titolare fuori dall’ambito di sosta autorizzato o di variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass. I dati sono verificati dal Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano, collegato ai database degli uffici dell’anagrafe del Comune e della Motorizzazione Civile.

La decadenza del Pass si verifica anche come effetto della cancellazione dal database Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano in caso di:

  • decesso dell’intestatario del Pass
  • irreperibilità anagrafica dell’intestatario del Pass
  • emigrazione dell’intestatario del Pass.

Costo
Il Pass per domiciliati è soggetto a una tariffa annuale di € 250,00, che può essere corrisposta nelle seguenti modalità:

  • bonifico bancario attestabile con ricevuta riportante numero CRO effettuato su: c/c 009134207823
  • IBAN IT34D0306901783009134207823 (indicare la causale "pass domiciliati per targa n ..........")
  • presso la Civica Tesoreria, in contanti oppure con assegno circolare intestato al Comune di Milano
  • ​con carta di credito/bancomat o in contanti allo sportello anagrafico al quale si presenta la richiesta.

Durata
La durata è di un anno dal rilascio e non sono previsti pass per un periodo inferiore.

Rinnovo
È possibile richiedere il rinnovo dei Pass a partire da quattro mesi prima della scadenza.

Insieme alla richiesta occorre presentare la documentazione aggiornata che confermi la permanenza dei requisiti per il rilascio.

Decadenza
È prevista la decadenza in caso di variazione dell’indirizzo di domicilio fuori dall’ambito autorizzato o di sostituzione del veicolo in uso al quale è associato il pass.

La decadenza del Pass si verifica anche come effetto della cancellazione dal database Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano in caso di:

  • decesso dell’intestatario del Pass
  • irreperibilità anagrafica dell’intestatario del Pass
  • emigrazione dell’intestatario del Pass
  • variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass.

Rimborsi
L’Amministrazione non è tenuta al rimborso – neppure parziale – dell’importo versato per il rilascio del Pass dal dimorante o iscritto AIRE in caso di cessato utilizzo.

In caso di errato o non dovuto versamento dell’importo per il rilascio del Pass, l’Amministrazione provvederà alla restituzione della somma non dovuta, previa richiesta documentata da inoltrare all’indirizzo email: mta.parcheggi@comune.milano.it

Durata
La durata del Pass è di un anno e il suo rilascio è gratuito.

Decadenza
l Pass decade in caso di variazione dell’indirizzo di domicilio del titolare fuori dall’ambito autorizzato, di sostituzione definitiva del veicolo in uso al quale è associato il Pass oppure se la condizione di accasermato si trasforma in quella di dimorante o residente.

La decadenza del Pass si verifica anche come effetto della cancellazione dal database Sistema di Rilevamento Infrazioni del Comune di Milano in caso di:

  • decesso dell’intestatario del Pass
  • irreperibilità anagrafica dell’intestatario del Pass
  • emigrazione dell’intestatario del Pass
  • variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass.

La variazione del titolo giuridico relativo alla disponibilità del veicolo associato al Pass (per vendita o rottamazione) comporta la cessazione dell'autorizzazione.

L'Amministrazione acquisisce i dati relativi alla variazione dalla Motorizzazione e aggiorna la propria banca dati entro sei mesi. In questo arco di tempo, il cittadino che ha necessità di un Pass per un nuovo veicolo nella sua disponibilità può utilizzare il servizio PassOnline >>

In caso di cambio di residenza o domicilio, l’intestatario del Pass può ottenere un Pass riferito al nuovo ambito.

Se il trasferimento riguarda Pass rilasciati a pagamento (Pass per domiciliati) e avviene durante il periodo di validità del Pass annuale per il quale ha versato l’importo di € 250,00, il richiedente non dovrà versare nuovamente l’importo per la sua emissione.

tel. 02.02.02
attivo dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00, festivi esclusi

  • Online

Chi può accedere a Pass Online
Il servizio Pass Online è rivolto ai titolari/utilizzatori di:

  • veicoli immatricolati in Italia
  • patente italiana.

Requisiti

  1. essere residenti o dimoranti nel Comune di Milano
  2. avere la registrazione al sito del Comune col Profilo Completo o tramite utenza SPID.

Altri servizi correlati che troverai su Pass Online

  • Chiusura definitiva Pass
    per comunicare la cessazione definitiva della validità di un Pass nel caso in cui il veicolo autorizzato non sia più nella disponibilità del richiedente
  • Controllo stato pratica
    per verificare lo stato di avanzamento delle richieste.
  • Elenco Pass attivi e archivio storico
    per verificare i permessi in corso e il loro periodo di validità; per visualizzare o stampare la documentazione trasmessa, per tenere traccia di tutti i contrassegni presenti e di quelli chiusi.

Accedi al servizio

Per richiedere il pass online clicca sul pulsante e accedi al portale per la gestione dei permessi.

Accedi al servizio

Modulistica e documenti

La documentazione da presentare varia in base allo stato del richiedente e del veicolo.
Tutto il materiale da inoltrare online deve essere in formato PDF.

Per tutti
- copia della patente di guida italiana e della documentazione da trasmettere

Se il veicolo non è di proprietà del richiedente
- copia in formato PDF del libretto di circolazione e del contratto di noleggio a lungo termine (minimo 6 mesi) intestato al richiedente, oppure copia del contratto di leasing o dichiarazione del datore di lavoro di uso esclusivo del veicolo aziendale in favore del richiedente ed eventualmente dei suoi familiari
- per il veicolo concesso in comodato occorre allegare copia del libretto di circolazione munito di tagliando di aggiornamento  rilasciato dalla Motorizzazione (Art. 94 – comma 4-bis – Codice della Strada) 

Se il veicolo è di proprietà di un altro componente del nucleo familiare anagrafico
Modulo Dichiarazione componente nucleo familiare intestatario del veicolo >>

Se il richiedente è un dimorante
- copia (in formato PDF) del titolo regolarmente registrato a suo nome a scopo esclusivamente abitativo di unità immobiliare e copia delle bollette relative alle utenze domestiche
- ricevuta di versamento (in formato PDF) oppure carta di credito per il pagamento online

  • Sportello

Nelle sedi anagrafiche possono richiedere il Pass anche i cittadini che sono titolari di:

  • veicoli immatricolati all’estero
  • patente non italiana.

Rinnovo del Pass
Per tutti gli autoveicoli immatricolati all’estero (UE e non UE) il rinnovo non è automatico: alla scadenza del Pass occorre recarsi agli sportelli.

Per quanto non contemplato si rinvia alle disposizioni in materia, indicate dal Codice della Strada vigente.

Accedi al servizio

Scegli la sede anagrafica che preferisci nella pagina Sedi e servizi anagrafici >>

Modulistica e documenti

La documentazione da presentare varia in base allo stato del richiedente e del veicolo

Per tutti
- originale e fotocopia della patente (italiana, U.E. o Extra U.E.) in corso di validità
- fotocopia del libretto di circolazione

Per residenti
Richiesta Pass residenti intestatari >>

Per dimoranti, domiciliati o iscritti all’AIRE
- Richiesta Pass dimoranti intestatari  >>
- documenti che attestino l’avvenuto versamento di € 250,00 (corrispondente alla tariffa annuale)
- originale e fotocopia della patente (italiana, U.E. o Extra U.E.) in corso di validità e fotocopia del libretto di circolazione
- copia del titolo giuridico regolarmente registrato a scopo esclusivamente abitativo di unità immobiliare in Milano, di cui il richiedente sia intestatario o indicato come beneficiario nel titolo stesso
- copia delle bollette relative alle utenze domestiche

Accasermati
Richiesta pass accasermati >>
- documenti che attestino l’avvenuto versamento di € 250,00 (corrispondente alla tariffa annuale)
- originale e fotocopia della patente in corso di validità
- fotocopia del libretto di circolazione
- dichiarazione del corpo di appartenenza relativa alla sistemazione abitativa del richiedente

Se il veicolo è di proprietà di un altro componente del nucleo familiare anagrafico
- Dichiarazione intestatario del veicolo >>

Se il veicolo non è di proprietà del richiedente
Richiesta Pass residenti non intestatari >>
- oppure Richiesta Pass non residenti non intestatari >>
- copia del contratto di noleggio a lungo termine (minimo 6 mesi) intestato al richiedente o copia del contratto di leasing o dichiarazione del datore di lavoro di uso esclusivo del veicolo aziendale in favore del richiedente ed eventualmente dei suoi familiari
- per il veicolo concesso in comodato occorre allegare copia del libretto di circolazione munito di tagliando di aggiornamento rilasciato dalla Motorizzazione (Art. 94 – comma 4-bis – Codice della Strada)

Se il residente non è in possesso di patente di guida ma è proprietario di un veicolo o lo detiene regolarmente con altro titolo unitamente ad un contratto che contempli la conduzione del veicolo
Richiesta pass in deroga >>
- copia del libretto di circolazione del veicolo
- copia della patente in corso di validità dell’autista
- contratto registrato di servizio di conduzione del veicolo o altro titolo

Per richieste riguardanti più veicoli e più componenti del nucleo familiare allegare anche:
- copia delle patenti (italiana, U..E. o Extra U.E.) in corso di validità intestate ai componenti del nucleo familiare
- copia del libretto di circolazione di ciascun veicolo per cui si richiede il Pass

Rilascio Pass per veicoli immatricolati extra UE
- Dichiarazione dogana auto >>

Rinnovo Pass per veicoli immatricolati extra UE
- Richiesta Pass (in base al titolo di possesso del veicolo)
- originale e copia della patente in corso di validità
- copia della nuova Carta di Circolazione italiana

  • Sportello

Agli sportelli anagrafici è possibile ottenere il rilascio e il rinnovo dei Pass anche per autovetture immatricolate in un Paese non appartenente all'Unione Europea.

Rinnovo del Pass
Per tutti gli autoveicoli immatricolati all’estero (UE e non UE) il rinnovo non è automatico.

Per quanto non contemplato si rinvia alle disposizioni in materia, indicate dal Codice della Strada vigente.

Accedi al servizio

Per il rilascio è possibile rivolgersi alle sedi anagrafiche sul territorio.
Consulta la pagina Sedi e servizi anagrafici

Modulistica e documenti

Per il rilascio
Integrare la documentazione prevista per le richieste standard con la dichiarazione di aver ottemperato agli obblighi di legge previsti dal Codice della strada:
Modulo di dichiarazione dogana auto >>

Per il rinnovo
Modulo di richiesta Pass >>
- originale e copia della patente in corso di validità
- copia della nuova Carta di Circolazione italiana