Contributo per il sostegno alla mobilità per persone con disabilità

Pubblicato l’Avviso pubblico per l’erogazione del sostegno alla mobilità (Linea 4) per l’anno 2021.

Con questo Avviso il Comune intende sostenere le persone residenti a Milano con problemi motori e impossibilitate a utilizzare i mezzi pubblici, mettendo a disposizione un contributo per il supporto alle spese di trasporto.

Il sostegno alla mobilità è riconosciuto per le seguenti motivate esigenze:

  1. recarsi presso il luogo di lavoro
  2. recarsi presso l’istituto scolastico frequentato (si specifica che è escluso da questo servizio il servizio di traporto scolastico per la scuola dell’obbligo che è di competenza della Direzione Educazione – in quanto disciplinato dalla normativa in materia di diritto allo studio)
  3. recarsi presso la facoltà universitaria per la frequenza dei corsi
  4. recarsi presso una struttura specializzata per una terapia/intervento collegati alla patologia/invalidità del beneficiario
  5. recarsi e/o rientrare da un servizio diurno/centro di ascolto e/o consulenza, o da una struttura specializzata, se il servizio di trasporto non viene già garantito dal Comune in quanto struttura comunale/accreditata, in generale rientrano sotto questa ultima tipologia tutte le attività ricreative o socializzanti realizzate anche sulla base di uno specifico progetto personalizzato predisposto con i servizi sociali.

Non rientrano nella tipologia 4 o nella tipologia 5 i trasporti necessari per la frequenza di attività sportive in genere che non siano strettamente collegate, con adeguata giustificazione, alla patologia e/o disabilità del richiedente.

Sono destinatari della presente misura le persone in possesso dei seguenti requisiti:

  • il richiedente deve essere residente nel Comune di Milano alla data di pubblicazione dell’Avviso
  • la persona per la quale si richiede il contributo deve essere in possesso di una certificazione di invalidità superiore al 73% e trovarsi in condizione tale da non poter utilizzare i mezzi pubblici e quindi doversi muovere con l’automezzo di proprietà (o intestato ad un familiare convivente), taxi o mezzo attrezzato, per le esigenze indicate al punto precedente
  • la persona per la quale si richiede il beneficio non deve essere beneficiario di altro contributo erogato a qualsiasi titolo dal Comune di Milano per il medesimo trasporto o utilizzare un servizio organizzato dal Comune di Milano per la stessa destinazione
  • il nucleo familiare del richiedente deve essere in possesso di un’attestazione ISEE ordinario inferiore o uguale a € 40.000,00 in corso di validità.

Il contributo verrà erogato a titolo di rimborso con i seguenti importi:

  • per l’utilizzo di auto propria, € 2 a tratta, adeguatamente giustificata da documentazione comprovante una delle cinque tipologie di utilizzo
  • per l’utilizzo di taxi, € 8 a tratta, adeguatamente giustificata da fattura/ricevuta emessa dal tassista e/o dalla ditta taxi. Non si procederà al rimborso in assenza di fattura o adeguata documentazione attestate la corsa effettuata
  • per l’utilizzo di mezzi specializzati (incluse le ambulanze), il rimborso avverrà a seguito di consegna della documentazione (fatture, ricevute, ecc.) attestante l’utilizzo dei mezzi per una delle cinque tipologie indicate, fino al raggiungimento dell’importo massimo previsto per fascia ISEE.

A tutti i richiedenti verrà data comunicazione dell’esito della propria richiesta all’indirizzo di posta elettronica indicato all’atto della domanda.

I beneficiari ammessi riceveranno comunicazione di ammissione via e-mail e verranno contattati dai servizi sociali professionali per la definizione del progetto.

Anche i richiedenti non ammessi verranno informati via e-mail della loro esclusione per mancanza dei requisiti e avranno 30 giorni di tempo - dalla data di pubblicazione della graduatoria - per inviare richiesta di revisione.

La richiesta di revisione, nella quale vanno specificati i motivi per i quali si ritiene di essere in possesso dei requisiti e l’eventuale documentazione di prova, deve essere inviata all'indirizzo di posta elettronica pss.sostegnoalreddito@comune.milano.it.

         •    Isee ordinario da 0 a € 10.000
              Trasporto con auto privata e taxi – Annuale – Max: € 3.000
              Trasporto con mezzi specializzati – Max: € 3.500

          •   Isee ordinario da 10.000,01 a € 30.000
              Trasporto con auto privata e taxi – Annuale – Max: € 2.000
              Trasporto con mezzi specializzati – Max: € 2.500

         •    Isee ordinario da € 30.000,01 a € 40.000
              Trasporto con auto privata e taxi – Annuale – Max: € 1.500
              Trasporto con mezzi specializzati – Max: € 2.000

         •    Isee ordinario oltre € 40.000
              Trasporto con auto privata e taxi: Spesa a completo carico del cittadino
              Trasporto con mezzi specializzati: Spesa a completo carico del cittadino

Accedi al servizio

La domanda va presentata esclusivamente on line, collegandosi alla piattaforma dedicata.

È possibile presentare richiesta dalle ore 12:00 del 13 aprile alle ore 13:00 del 13 maggio 2021.
Alla domanda occorre allegare solo il certificato di invalidità (in formato pdf e per un massimo di 5MB).

Per presentare domanda è necessario essere in possesso anche dell'attestazione ISEE in corso di validità.
L’ISEE non va allegato. È cura dell’Amministrazione comunale provvedere direttamente con INPS alla verifica dell’esistenza di un ISEE in corso di validità che rientra nei valori previsti tra i requisiti di accesso.

Accedi al servizio

Per informazioni, contattare i seguenti recapiti telefonici:

  • 02 884.53399
  • 02 884.63044
  • 02 884.47635
  • 02 884.66443

dal lunedì al venerdì, secondo i seguenti orari: 8:30 -12:30 e 14:00-15:30.

È possibile anche inviare un'e-mail all'indirizzo di posta elettronica:
pss.sostegnoalreddito@comune.milano.it.

Per ricevere assistenza nella compilazione della domanda, si può richiedere un appuntamento presso gli spazi We-Mi del Comune di Milano, a partire dal 14 aprile.
Gli appuntamenti hanno la durata di 60 minuti e si svolgono in presenza presso gli Spazi WeMi.

Per prenotare l'appuntamento, si invita a cliccare qui.

Argomenti: 

Aggiornato il: 13/04/2021