Centri Prima Infanzia

Il Centro Prima Infanzia accoglie bambine e bambini nati tra il 1° gennaio 2019 e il 30 giugno 2021 che non frequentano un Nido d’Infanzia, una Sezione Primavera, un Tempo per le Famiglie o una Ludoteca comunale, comunale in appalto, privato convenzionato o privato.
Le iscrizioni si sono chiuse l'11/7/2021.

Nella sezione Graduatorie è possibile consultare l'elenco degli ammessi al servizio.

    Municipio             Indirizzo della sede                 Posti disponibili
          5                 Via Spaventa, 1                          27
          7                 Via Forze Armate, 175/A                          25
          8                 Via Appennini, 96                          29
          9                  Via Morlotti, 11                          18
                    TOTALE: 99

Il servizio è riservato alle bambine e ai bambini nati tra il 1° gennaio 2019 e il 30 giugno 2021 che non frequentano un Nido d'Infanzia, una Sezione Primavera, un Tempo per le Famiglie o una Ludoteca comunale, comunale in appalto, privato convenzionato o privato.

L’iscrizione è consentita ai:

  • minori appartenenti a nuclei familiari che risultino residenti all’anagrafe cittadina del Comune di Milano al momento della presentazione della domanda.
    Il requisito deve essere mantenuto per l’intero periodo di frequenza del servizio. Qualora il nucleo familiare risulti emigrato in altro Comune, il minore potrà terminare l’anno educativo - se già iniziato - ma non potrà essere confermato per quello successivo
  • minori appartenenti a nuclei familiari che abbiano inoltrato domanda di trasferimento della residenza da altro Comune verso il Comune di Milano entro il termine della presentazione delle domande d’iscrizione. Nel caso in cui la richiesta di residenza venga respinta, la domanda d’iscrizione verrà annullata d’ufficio
  • minori presenti abitualmente nel Comune di Milano e privi di iscrizione anagrafica
  • minori ospitati, con o senza genitore, presso una comunità nel Comune di Milano e che risultano residenti in altri Comuni.

Non potranno essere accolte domande da parte di nuclei familiari residenti in altri Comuni.

In caso di esito positivo alla domanda d’iscrizione, gli interessati dovranno inviare un’e-mail di conferma all’indirizzo ED.comunicazionisostfamiglia@comune.milano.it  specificando nell’oggetto “Accettazione – nome cognome del minore” entro il termine ultimo delle ore 12.00 del 21/07/21.

A seguito del ricevimento dell’e-mail da parte del richiedente, l’Unità Coordinamento dei Servizi integrativi invierà comunicazione delle modalità di pagamento della tassa d’iscrizione (dell’importo di 52 euro non rimborsabili). Il pagamento dovrà essere corrisposto entro il termine indicato dalla comunicazione, pena il decadimento dell’iscrizione stessa.

Si raccomanda di non procedere al pagamento fino alla ricezione della comunicazione da parte dell’Unità Coordinamento dei Servizi Integrativi con la quale si accerta l’assegnazione del posto presso il servizio. In caso di pagamento della tassa d’iscrizione, nel caso non venga confermata la disponibilità del posto, la quota non sarà rimborsata.

In caso di rinuncia, la famiglia dovrà inviare un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica ED.comunicazionisostfamiglia@comune.milano.it  entro le ore 12.00 del 21/07/21.
La comunicazione di rinuncia dovrà riportare nell’oggetto la seguente dicitura: “Rinuncia – nome cognome del minore”.

La mancata accettazione da parte dei genitori entro le ore 12:00 del 21/7/2021 equivale alla rinuncia del posto assegnato.  

È importante ricordare che:

  • in caso di rinuncia all’assegnazione della sede, il nominativo della bambina o del bambino verrà depennato dalle graduatorie
  • l’eventuale successiva accettazione di assegnazione a un Nido d’Infanzia, una Sezione Primavera, un Tempo per le Famiglie o una Ludoteca comunale, comunale in appalto, privato convenzionato o privato comporterà la perdita del posto assegnato al Centro Prima Infanzia e il pagamento di una nuova tassa d’iscrizione (non verrà ritenuta valida la tassa d’iscrizione già versata per la frequenza al Centro Prima Infanzia).

Il Centro Prima Infanzia offre due modalità di frequenza:

  • minori accompagnati dall’adulto
  • minori non accompagnati.

Per l’anno educativo 2021-2022, a causa dell’emergenza sanitaria, è possibile frequentare il servizio solo in modalità non accompagnata (senza l’adulto di riferimento).

Le famiglie possono iscrivere la bambina o il bambino sino ad un massimo di 4 ore al mattino.

È prevista la somministrazione di una merenda a metà mattina, ma non il pasto.

Durante l’iscrizione la famiglia può scegliere di frequentare da 2 a 5 giorni la settimana.

La frequenza al servizio prevede il pagamento, per ciascun bambino, di una tassa d’iscrizione pari a 52 euro non rimborsabili (il cui bollettino il richiedente riceverà via e-mail), nonché il pagamento di una retta secondo i seguenti criteri:

  • 8 euro al giorno, fino ad un massimo di 10 giorni frequentati nel mese
  • 100 euro al mese per una frequenza superiore ai 10 giorni nel mese.

I bollettini delle rette verranno forniti direttamente dai gestori dei Centri Prima Infanzia.

Occorre garantire la frequenza di almeno 1 giorno a settimana.

Nel caso di assenza ingiustificata superiore ai 30 giorni consecutivi, la bambina o il bambino perde il diritto alla frequenza del posto assegnato.

Le certificazioni accolte a giustificazione dell’assenza sono quelle rilasciate dal pediatra/medico curante per malattia del minore.

Il Centro Prima Infanzia è aperto dalle 8.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì (secondo i periodi previsti dal calendario scolastico redatto dall’Amministrazione Comunale). 

Gli orari di ingresso sono dalle 8.00 alle 9.00.
L’uscita è prevista dalle 12.00 alle 13.00

Saranno programmati orari scaglionati di ingresso e di uscita ogni 15 minuti, per evitare assembramenti.
Gli orari saranno comunicati direttamente alle famiglie.

L’ingresso delle bambine e dei bambini in struttura è consentito ad un solo genitore (o a chi esercita la responsabilità genitoriale) o a persona maggiorenne da essi delegata, nel rispetto delle regole generali di prevenzione del contagio.

Verrà predisposta una programmazione di ingressi e uscite scaglionate per gruppi di bambini, tenendo conto - nel limite del possibile - della richiesta di orario di frequenza delle famiglie. Ad ogni bambino e accompagnatore sarà controllata la temperatura corporea con termoscanner o termometro senza contatto. 
Non sarà consentito l’accesso al minore o all’accompagnatore con temperatura superiore ai 37,5°C

L’accompagnatore non potrà accedere in sezione. Non sarà consentito ai bambini portare oggetti, giochi e materiali da casa, ad esclusione dell’abbigliamento necessario all’eventuale cambio e dei pannolini in pacco integro. Il ciuccio, se utilizzato, dovrà essere ad uso esclusivo del servizio.

Informazioni di dettaglio sono contenute nel “Patto di corresponsabilità”, che le famiglie riceveranno a seguito dell’assegnazione del posto da parte degli enti gestori e che dovranno compilare e consegnare il primo giorno di frequenza.

Per i bambini nuovi iscritti al Centro Prima Infanzia è previsto uno specifico percorso di ambientamento, che prevede la presenza di un familiare o di una figura di riferimento (sempre la medesima) durante i 3 giorni previsti per l’inserimento.
L’accompagnatore dovrà rispettare le misure igienico-sanitarie prevista dal protocollo sanitario. 

La composizione dei gruppi di bambini sarà stabile nel corso dell’anno educativo. 
Saranno evitate attività di intersezione tra gruppi diversi e garantito – per quanto possibile - lo stesso personale con il medesimo gruppo di bambini. 

Non è previsto l’uso della mascherina per i bambini frequentanti i Centri Prima Infanzia; è obbligatoria, invece, per tutti i soggetti di età superiore ai 6 anni.

Sarà garantita una pulizia approfondita di tutti i locali, con particolare attenzione alla sanificazione degli oggetti utilizzati dai bambini per le attività educative. 

Il ritiro e l’accompagnamento dei bambini da parte di persone diverse dai genitori/tutore/affidatari è consentito solo presentando il modulo di delega. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve essere ritirato presso la sede del servizio e riconsegnato, debitamente compilato, insieme alla fotocopia dei documenti d’identità dei firmatari (Art. 38 D.P.R. 445/2000) sempre presso la sede del servizio.

Le deleghe restano valide per tutto il periodo di frequenza del bambino o sino ad eventuali diverse comunicazioni da parte della famiglia. 
Le persone delegate devono essere maggiorenni.

Per poter frequentare tutti i Servizi all'Infanzia i bambini e le bambine devono essere in regola con le vaccinazioni, come disposto dalla legge del 31 luglio 2017, n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”.Per poter frequentare tutti i Servizi all'Infanzia i bambini e le bambine devono essere in regola con le vaccinazioni, come disposto dalla legge del 31 luglio 2017, n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”.

Per poter frequentare tutti i Servizi all'Infanzia i bambini e le bambine devono essere in regola con le vaccinazioni, come disposto dalla legge del 31 luglio 2017, n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”.Per poter frequentare tutti i Servizi all'Infanzia i bambini e le bambine devono essere in regola con le vaccinazioni, come disposto dalla legge del 31 luglio 2017, n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”.La legge del 31 luglio 2017 n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci” prevede che i bambini e le bambine siano in regola con le vaccinazioni per frequentare tutti i Servizi all’Infanzia.

La verifica della regolarità vaccinale verrà condotta direttamente dall’Azienda Sanitaria Locale competente (rappresentata, nel caso del Comune di Milano, da ATS Milano Città Metropolitana), salvo la necessità che la famiglia produca documentazione non ancora in possesso dell’azienda sanitaria locale competente.

  • Online

In applicazione del “Regolamento generale sulla protezione dei dati personali” e del “Codice in
materia di protezione dei dati personali”, e in coerenza con le linee guida del Garante relative alla
pubblicazione in web di atti e documenti contenenti dati personali, le graduatorie sono pubblicate sotto forma di estratto, prive dei dati identificativi; ciò a tutela dei dati dei minori.

Le graduatorie, pertanto, conterranno unicamente il codice numerico identificativo della domanda d’iscrizione, allo scopo di evitare la diffusione di dati non necessari. 

Accedi al servizio

  • Mail

Dopo l’invio, il richiedente riceverà una risposta di presa in carico della pratica e, allo scadere dei termini d’iscrizione, anche il codice univoco assegnato alla pratica.

La domanda d'iscrizione può essere presentata:

  • da uno dei genitori se il minore convive con entrambi
  • dal solo genitore convivente con il minore nel caso in cui i genitori siano residenti in nuclei anagrafici diversi
  • dal titolare della responsabilità genitoriale.

I minori per i quali viene presentata domanda saranno ammessi alla frequenza dei Centri Prima Infanzia nel limite dei posti disponibili (99), rispettando l’ordine di arrivo della domanda d’iscrizione (faranno fede la data e l’ora). 

In caso di ricezione contestuale (più domande alla medesima data e ora), sarà data precedenza d’iscrizione al bambino di età maggiore. 

È possibile verificare la propria situazione anagrafica dal Fascicolo del Cittadino, sezione “I miei Familiari”.

Accedi al servizio

Il servizio di prenotazione è chiuso dall'11/07/2021.

Per ulteriori informazioni o richieste di supporto, è possibile inviare un'e-mail all'indirizzo di posta elettronica: ED.comunicazionisostfamiglia@comune.milano.it

Aggiornato il: 14/07/2021