Centri Aggregazione Disabili (CAD)

A chi è rivolto
Il servizio è rivolto a cittadini e cittadine residenti nel Comune di Milano con percentuale di invalidità uguale o superiore al 46%.

Le persone destinatarie sono, in via prioritaria, persone adulte con disabilità che:

  • non hanno altre opportunità di socializzazione
  • sono inseriti all'interno dei servizi diurni 
  • su segnalazione dei servizi territoriali, necessitano di una integrazione nel proprio tessuto sociale di riferimento mediante percorsi individualizzati.

Come si accede al servizio
È possibile accedere spontaneamente o su segnalazione dei Servizi Sociali.

Nel rispetto di tutte le norme precauzionali previste in tema di contenimento dell’emergenza epidemiologica in corso e in conformità con le normative nazionali e regionali vigenti, i servizi sono regolarmente erogati in presenza nelle proprie sedi, secondo le modalità progettuali previste dalle linee operative di ATS Città Metropolitana di Milano. 

Obiettivi del CAD sono:

  • offrire opportunità di socializzazione in contesti protetti che garantiscano un miglioramento alla qualità di vita quotidiana della persona con disabilità
  • promuovere autonomie, libera scelta e implementazione nella auto-organizzazione del proprio tempo nel territorio di appartenenza
  • monitorare il benessere della persona, arginando, mediante la quotidianità degli interventi, eventuali situazioni di aggravamento e/o di rischio delle condizioni di fragilità
  • orientare la persona sia rispetto alle risorse del territorio sia rispetto al suo Progetto di Vita
  • sostenere temporaneamente situazioni di crisi in attesa della loro risoluzione o sviluppare percorsi di accompagnamento a servizi più adeguati.

Quanto costa
Alle famiglie viene richiesto il pagamento delle spese vive per le attività.
 

Per ulteriori informazioni scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica:
PSS.CoordinamentoCentriDiurni@comune.milano.it

Argomenti: 

Aggiornato il: 31/03/2021