Autorizzazione paesaggistica – D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42

I proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree di interesse paesaggistico, tutelati dalla legge, a termini dell'articolo 142, o in base alla legge, a termini degli articoli 136, 143, comma 1, lettera d), e 157, non possono distruggerli, né introdurvi modificazioni che rechino pregiudizio ai valori paesaggistici oggetto di protezione.

I suddetti soggetti hanno l'obbligo di presentare il progetto degli interventi che intendano intraprendere, corredato della prescritta documentazione, ed astenersi dall'avviare i lavori fino a quando non ne abbiano ottenuta l'autorizzazione espressa. 

L'autorizzazione paesaggistica costituisce atto autonomo e presupposto rispetto al permesso di costruire o agli altri titoli legittimanti l'intervento urbanistico-edilizio. Fuori dai casi di cui all'articolo 167, commi 4 e 5, l'autorizzazione non può essere rilasciata in sanatoria successivamente alla realizzazione, anche parziale, degli interventi.

L’autorizzazione paesaggistica non è prescritta per “gli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, di consolidamento statico e di restauro conservativo che non alterino lo stato dei luoghi e l’aspetto esteriore degli edifici” - D.Lgs. 42/04, art. n. 149.

  • Online

Per richiedere un'autorizzazione paesaggistica è indispensabile la registrazione sul portale OnlyOne-Pratiche Edilizie. 

Accedi al servizio

Se hai già un'utenza valida accedi ad OnlyOne-Pratiche Edilizie e seleziona il link “Domanda elettronica”, inserisci le credenziali di accesso e tra i dati specifici pratica paesaggistica seleziona la voce “autorizzazione paesaggistica”. 
Al termine della procedura clicca su “Prenota appuntamento” per fissare un appuntamento utile all’accettazione e conseguente protocollazione della richiesta di autorizzazione paesaggistica.

Accedi al servizio

Il professionista/avente titolo verrà avvisato attraverso e-mail per il ritiro dell’autorizzazione.

L’autorizzazione potrà essere ritirata presso l’Ufficio Rilascio.
Gli importi (diritti di segreteria e marca da bollo) da corrispondere al momento del ritiro sono indicati nella relativa pagina.

N.B. Si ricorda che per il ritiro degli atti, in caso di persona diversa dall'avente titolo, occorre presentarsi con la relativa delega.

  • Pec
  • Mail

Accedi al servizio utilizzando uno dei canali elencati di seguito

Inoltrare un email all'indirizzo: suepaesaggio@pec.comune.milano.it

 

Inoltrare un email all'indirizzo: St.UffBeniAmbientali@comune.milano.it 

Aggiornato il: 31/03/2021