Giardino Maria Peron e Suor Giovanna Mosna

Il giardino non è recintato ed è sempre accessibile. Per gli orari di apertura e chiusura del campo di calcetto vedi tra gli allegati.

Superficie: 26.358,96 m²

Indirizzo: via Palanzone, via Tremiti, via Giuseppe Pozzobonelli
 

Storia e architettura:

La parte della superficie nord dell'area è stata realizzata a scomputo oneri di urbanizzazione nell'ambito del PII delle aree di via Pozzobonelli 6.

Con deliberazione del Consiglio di Zona 9 (ora Municipio 9) n. 143 del 20.06.2013 è stata approvata l'intitolazione dei giardini di Via Pozzobonelli alla memoria di Maria Peron e Suor Giovanna Mosna, operatrici dell'Ospedale Niguarda.

Maria Peron (1915-1976) infermiera e partigiana che operando nel reparto chirurgia all'Ospedale di Niguarda collaborò nell'organizzazione clandestina interna alla struttura e permise l'espatrio di ebrei e prigionieri politici.
Suor Giovanna Mosna (1916-1963) caposala della divisione Ponti dell'Ospedale di Niguarda, curò partigiani e perseguitati politici, escogitando il modo per far fuggire gli ammalati e trasmettere messaggi per favorire fughe.

Tra le specie arboree: ailanto (Ailanthus altissima (Mill.) Swingle), albero di Giuda (Cercis siliquastrumL.), bagolaro (Celtis australis L.), cedro dell'Atlante (Cedrus atlantica (Endl.) G. Manetti ex Carrière), cedro dell'Himalaya (Cedrus deodara  Roxb. ex (D. Don) G. Don), ciliegio da fiore (Prunus spp.), ciliegio ornamentale (Prunus glandulosa 'Sinensis'Thunb.), frassino maggiore (Fraxinus excelsior L.), gelso nero (Morus nigra L.), ginkgo (Ginkgo biloba L.), ippocastano (Aesculus hippocastanum L.), magnolia (Magnolia grandiflora L.), mirto crespo (Lagerstroemia indica L.), noce del Caucaso (Pterocarya fraxinifolia), olmo (Ulmus spp. L.), olmo montano (Ulmus glabra Huds.), olmo siberiano (Ulmus pumila L.),  paulownia (Paulownia imperialis), pero ornamentale (Pyrus calleriana L.), pioppo nero (Populus nigra L.), platano comune (Platanus acerifolia (Aiton) Willd.), quercia rossa (Quercus rubra L.), robinia (Robinia pseudoacacia L.), sofora (Sophora japonica L.), spino di Giuda (Gleditsia triacanthos L.),  storace americano (Liquidambar styraciflua L.),  tiglio nostrano (Tilia platyphyllos Scop.), tiglio tomentoso (Tilia tomentosa Moench)tulipifero (Liriodendron tulipifera L.)                         

Tra le specie arbustive: abelia (Abelia floribunda), forsizia (Forsythia x intermedia Vahl), filadelfo (PhiladelphusL.) 

Giardino Maria Peron e Suor Giovanna Mosna

Il giardino non è recintato ed è sempre accessibile. Per gli orari di apertura e chiusura del campo di calcetto vedi tra gli allegati.

Superficie: 26.358,96 m²

Indirizzo: via Palanzone, via Tremiti, via Giuseppe Pozzobonelli
 

Storia e architettura:

La parte della superficie nord dell'area è stata realizzata a scomputo oneri di urbanizzazione nell'ambito del PII delle aree di via Pozzobonelli 6.

Con deliberazione del Consiglio di Zona 9 (ora Municipio 9) n. 143 del 20.06.2013 è stata approvata l'intitolazione dei giardini di Via Pozzobonelli alla memoria di Maria Peron e Suor Giovanna Mosna, operatrici dell'Ospedale Niguarda.

Maria Peron (1915-1976) infermiera e partigiana che operando nel reparto chirurgia all'Ospedale di Niguarda collaborò nell'organizzazione clandestina interna alla struttura e permise l'espatrio di ebrei e prigionieri politici.
Suor Giovanna Mosna (1916-1963) caposala della divisione Ponti dell'Ospedale di Niguarda, curò partigiani e perseguitati politici, escogitando il modo per far fuggire gli ammalati e trasmettere messaggi per favorire fughe.

Media gallery