Rubattino 84 - Programma Integrato di Intervento

“Programma Integrato di Intervento (P.I.I.) riguardante l’area di via Rubattino 84

La proposta di Programma Integrato di Intervento ha l’obiettivo di rifunzionalizzare l’area – di oltre 66 mila mq. - attestata sul lato sud di Via Rubattino al confine con il Comune di Segrate e a ridosso di una centrale elettrica, compromessa dal punto di vista ambientale e priva di edifici.

L’intervento, impostato sulla base dell’indice volumetrico base (0,35 mq./mq.), si caratterizza per funzioni non residenziali e prevalentemente commerciali in coerenza con il tessuto funzionale circostante, in particolare all’interno del territorio di Segrate.

Il PII prevede altresì la completa sistemazione di tutta l’area frontistante la stazione ferroviaria di Lambrate, riorganizzando lo spazio di sosta per veicoli e autobus e completando il sistema di connessione stradale, pedonale e ciclabile di accesso.

Il progetto in particolare prevede:

  • l’insediamento di nuove funzioni commerciali articolabili nella forma del centro commerciale o della grande struttura di vendita;

  • la realizzazione di edificio pluripiano per funzioni ricettive e/o terziarie;

  • la realizzazione di un grande parcheggio pubblico alberato per circa 550 posti;

  • la sistemazione di una fascia verde, con alberature di prima grandezza, parallelamente all’asse di via Rubattino;

  • la riorganizzazione del sistema di parcheggio davanti alla stazione di Lambrate, con lo spostamento del terminal bus nella porzione frontistante e le auto a sud;

  • il completamento della pista ciclabile tra via Rodano e P. le Monte Titano;

  • la completa risagomatura di via Predil con la realizzazione di una rotatoria in corrispondenza dell’ingresso ai parcheggi;

  • la realizzazione di una velostazione da 200 posti in prossimità della stazione.

Adottato con deliberazione della Giunta Comunale n. 1196 in data 13.7.2018

L’intento progettuale dell’intervento è quello di inserire le infrastrutture (parcheggio) e gli edifici di nuova previsione in una cornice ambientale e “filtrata” rispetto all’intorno:

  • a nord un triplice filare alberato separa l’insediamento dall’asse di alta percorrenza di via Rubattino;
  •  sud si valorizza il corso della Roggia Acquabella, mantenendo l’edificazione ad adeguata distanza dal suo corso.

La riorganizzazione di tutto il fronte est della Stazione di Lambrate consente una generale riqualificazione della “porta est” di ingresso alla città.

Gallery

Argomenti: