Tarsu

La TARSU (Tassa per lo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani) è rimasta in vigore fino all'anno 2012.

La riscossione, con l’invio di cartelle esattoriali, è avvenuta ad opera di Equitalia fino al 2011.

Fino all'anno 2011 la riscossione del tributo sui rifiuti è stata esercitata dall'Agente di riscossione competente per ambito territoriale.

Il Comune, quale ente impositore è responsabile dell’iscrizione a ruolo del tributo. Gli atti conseguenti aventi ad oggetto la riscossione sono di esclusiva competenza dell’Agente di riscossione: 

  • verifica dei versamenti già effettuati oppure ancora in sospeso
  • problemi nel recapito delle cartelle di pagamento
  • richiesta degli estremi di notifica
  • richiesta dell’estratto conto dei titoli di pagamento emessi, erogazione rimborsi ecc.

Per informazioni si invita a consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Riferimenti normativi

Per ulteriori approfondimenti consultare i seguenti riferimenti normativi

Decreto Legislativo 507/93

Decreto Ministeriale 11.2.1997, n.37, art. 2, c. 1

Legge 212/2000, art. 7

Regolamento Tarsu aggiornato 2012