Cracovia

La città
Cracovia, città capoluogo del voivodato omonimo, sorge sulla Vistola all'incrocio di importanti direttrici di traffico. Grazie ai vicini giacimenti di carbone della Slesia, nella regione si è sviluppata storicamente l'industria siderurgica; sono presenti anche industrie grafico-editoriali, meccaniche, alimentari, chimiche, elettrotecniche e della concia. Cracovia è sede di un'importante Università ed è servita da un aeroporto internazionale.

Con i suoi notevoli edifici monumentali, tra cui la cattedrale gotica e il castello reale (sec. XIV-XVI), Cracovia viene iscritta dall'UNESCO nella lista dei 12 complessi architettonici più importanti del mondo.

Di antichissime origini, i numerosi ritrovamenti di epoca romana attestano le intense relazioni tra la regione di Cracovia e l'Impero di Roma. Nell'VIII secolo sorse sulla collina del Wawel una cittadella fortificata con i relativi sobborghi. Verso il Mille Cracovia divenne sede vescovile e un importante centro commerciale. Agli inizi del XVI secolo, le prime manifestazioni dell'Umanesimo e del susseguente Rinascimento plasmarono la fiosionomia di un'epoca che verrà successivamente chiamata "il secolo d'oro della cultura polacca". Ma a cavallo fra il XVI e XVII secolo Sigismondo III Vasa decise di trasferire la capitale a Varsavia, anche se la cattedrale di Cracovia conservò il privilegio dell'incoronazione dei re polacchi. Le guerre napoleoniche risparmiarono la città e il Congresso di Vienna nel 1815 istituì la Repubblica di Cracovia, uno staterello autonomo governato dai polacchi. Per tutto il XIX secolo la città svolse un ruolo guida nella vita culturale ed artistica polacca: l'Università ritrovò gradualmente tutto il suo prestigio. Nel 1978 il suo arcivescovo viene eletto papa col nome di Giovanni Paolo II: è il primo papa straniero, in tutta la storia dello Stato Vaticano, ad essere eletto al pontificato cattolico.

Cracovia detiene oggi, tra tutte le città polacche, l'assoluto primato di città turistica e compete con la capitale quale centro culturale ed artistico del Paese.

Il Gemellaggio
Il 10 Giugno 2003 i Sindaci di Milano e Cracovia hanno firmato il Patto di Gemellaggio, che sancisce la consapevolezza delle due città che lo scambio e la cooperazione nei campi della cultura, dell'arte, del turismo, dell'architettura, dell'urbanistica e nella creazione di infrastrutture e della tutela dell'ambiente naturale, arricchiscono e sviluppano le reciproche conoscenze.

Attività recenti:

Giugno 2014: visita di una delegazione di urbanisti di Cracovia, interessata alle trasformazioni urbanistiche moderne e guidata dal Vicesindaco Elzbieta Koterba, ha incontrato esponenti dell’Area territorio e del Settore Pianificazione urbanistica attuativa e strategica del Comune di Milano, che hanno illustrato i progetti urbanistici di Porta Garibaldi, piazza Repubblica e Porta Nuova.

Marzo 2014: il Vicesindaco Ada Lucia De Cesaris e l’Assessore Franco D'Alfonso, accompagnati da alcuni consiglieri comunali,  hanno incontrato il Vicesindaco di Cracovia Tadeusz Matusz e il Vicepresidente del Consiglio Comunale di Cracovia Sławomir Pietrzyk, in occasione di una visita della memoria ad Auschwitz.

2013-2016: progetto europeo Stars. Milano e Cracovia aderiscono al progetto europeo Stars (mobilità sostenibile), insieme a Londra, Madrid, Edimburgo, Budapest, Bielefeld e alla provincia di Noord-Brabant. Il progetto vuole promuovere l’uso delle due ruote per il tragitto fra casa e scuola con l’obiettivo di ridurre l’uso dell’auto del 5%; serve a far conoscere e amare anche ai più giovani la bicicletta, come mezzo migliore per il tragitto da casa a scuola.

2012: sostegno del Sindaco di Milano alla candidatura di Cracovia a Città della Letteratura Unesco, titolo ottenuto nel 2013.

Scambi scolastici: ogni anno si svolgono scambi tra studenti milanesi e quelli del Liceo Scientifico Ogólnokształcące di Cracovia.

 
Vai al sito della città di Cracovia

Referente
Concetta Terranova
Unità Relazioni e Cooperazione tra Città
Area Relazioni Internazionali  
Piazza Duomo, 19
20121 Milano
concetta.terranova@comune.milano.it