Reinventing Cities

Reinventing Cities è una competizione globale promossa da C40 Cities Climate Leadership Group con il supporto di Climate KIC.

C40 è network di circa 100 città influenti a livello globale impegnate a combattere il cambiamento climatico. C40 supporta le città nel collaborare tra loro e nel condividere conoscenze al fine di raggiungere un futuro inclusivo, prospero e sostenibile.

Il programma internazionale Reinventing Cities, strutturato in due fasi (FASE I “Manifestazione di interesse” e FASE II “Proposte finali”) vede il coinvolgimento delle Città nell’individuare siti di proprietà pubblica abbandonati o sottoutilizzati, pronti per essere valorizzati, e di soggetti privati, organizzati in Team multidisciplinari, nel presentare proposte per la riqualificazione dei siti trovando soluzioni alle seguenti 10 sfide per il clima:

  1. Efficienza energetica ed energia a basse emissioni
  2. Valutazione del ciclo di vita e gestione sostenibile dei materiali da costruzione 
  3. Mobilità a bassa emissione
  4. Resilienza e adattamento climatico
  5. Servizi ecologici per il territorio e lavori green
  6. Gestione sostenibile delle risorse idriche
  7. Gestione sostenibile dei rifiuti
  8. Biodiversità, riforestazione urbana e agricoltura
  9. Azioni inclusive, benefici sociali e impegno della comunità
  10. Architettura e design urbano innovativo

Reinventing Cities ha l’obiettivo di realizzare i progetti mediante il trasferimento di un diritto reale per consentire ai vincitori di implementare il loro progetto.
Le migliori soluzioni emergenti dalla competizione per trasformare i siti a bando in esempi di sostenibilità e resilienza vogliono essere una vetrina per futuri sviluppi urbani a zero emissioni di carbonio.

La Città di Milano ha aderito all’iniziativa per due successive edizioni mettendo a bando cinque siti nella prima edizione (4 di sua proprietà e uno di proprietà di Ferrovie dello Stato Italiane SpA – FS - e FS Sistemi Urbani SRL - FSSU) e sette siti nella seconda edizione (5 di sua proprietà, uno di proprietà del Comune di Milano in partnership con Ferrovienord Spa e uno di proprietà di FS e FSSU).

Sito ufficiale della competizione: https://www.c40reinventingcities.org 
Contatti: URB.MIlano2030@comune.milano.it 

Con deliberazione n. 1983 del 10.11.2017 la Giunta Comunale ha approvato la partecipazione alla prima edizione del programma mettendo a bando, per la loro alienazione, i siti di via Serio (“Serio”), viale Doria (“Doria”), via Fetonte (“Scuderie de Montel”) e viale Monza n. 148 (“Mercato di Gorla”). La procedura si è conclusa con l’aggiudicazione dei siti di Serio, Doria, Scuderie de Montel. Ha aderito al bando anche Ferrovie dello Stato Italiane SpA (FS) e FS Sistemi Urbani SRL (FSSU) con l’ex scalo ferroviario di Greco Breda (“Scalo Greco Breda”).

FASE I - Manifestazione di Interesse
Complessivamente più di 40 le Manifestazioni di Interesse presentate, di cui 13 ammesse alla II Fase 

FASE II – Proposta finale
Complessivamente 8 le proposte finali presentate; 4 le aggiudicazioni: Serio, Scuderie de Montel, Doria, Scalo Greco Breda. 
Nella seconda fase non sono pervenute proposte per il sito Mercato Gorla.

Date della competizione
FASE I Dicembre 2017- Ottobre 2018
FASE II Ottobre 2018 - Luglio 2019 (aggiudicazione)

Scarica informazioni sulla commissione giudicatrice (per i siti di proprietà del Comune di Milano) >>>

Con deliberazione n. 2141 del 3.12.2019 la Giunta Comunale ha approvato  la partecipazione del Comune di Milano alla nuova edizione del programma internazionale  “Reinventing Cities” indetto da “C40 - Cities Climate Leadership Group”, mettendo a bando per la vendita e per il diritto di superficie i siti  di Nodo d’Interscambio Bovisa (“Nodo Bovisa” - di concerto con Ferrovie nord in quanto il programma coinvolge aree di proprietà di Ferrovie nord  in corrispondenza della stazione Bovisa FNM), Piazzale Loreto (“Loreto”), PA3 viale Molise ex-Macello (“Ex-Macello”), Palazzine Liberty, Area ERS Crescenzago (“Crescenzago”), Comparto A del PII Monti Sabini (“Monti Sabini”), ex-Scalo ferroviario Lambrate (“Lambrate”), di proprietà di Ferrovie dello Stato Italiane SpA (FS) e FS Sistemi Urbani SRL (FSSU), sito individuato nell’ambito del più ampio accordo di programma relativo alla riqualificazione degli Scali ferroviari della città di Milano, sottoscritto in data 23.06.2017. 
La procedura si è conclusa con l’aggiudicazione dei siti di Loreto, Bovisa, Crescenzago, ex Macello e Lambrate; il sito Monti Sabini non ha avuto proposte selezionate per la seconda fase e per il sito di Palazzine in seconda fase non sono pervenute proposte.

Come per la prima edizione, la procedura è strutturata in due fasi. Il lancio del Bando è avvenuto nel dicembre 2019, l'aggiudicazione delle proposte vincitrici si è conclusa a luglio 2021. 

FASE I - Manifestazioni di Interesse 
Complessivamente più di 60 le Manifestazioni di Interesse presentate, di cui 27 ammesse alla II Fase 
Per il sito Monti Sabini non sono state selezionate proposte per la Fase II del programma.

FASE II - Proposte Finali 
Complessivamente 13 le Proposte Finali presentate; 5 le aggiudicazioni: Nodo Bovisa, Loreto, Ex -Macello, Crescenzago, Scalo Lambrate.
Per il sito Palazzine Liberty non sono pervenute proposte da parte dei team finalisti per la Fase II del programma.

C40 - Reinventing cities

Argomenti: 

Aggiornato il: 20/09/2021