Il progetto riguarda la riqualificazione energetica degli edifici che costituiscono il patrimonio edilizio comunale, con l'obiettivo di:

  • ridurre i consumi di risorse energetiche non rinnovabili;
  • ridurre le emissioni di sostanze climalteranti;
  • migliorare l'efficientamento energetico del patrimonio edilizio comunale;
  • sfruttare le fonti rinnovabili;
  • raggiungere gli obiettivi di Carbon Neutrality al 2050.

Il progetto prevede la creazione di una piattaforma per l’intelligenza urbana, funzionale allo sviluppo di diversi servizi:

  • pianificare la mobilità e gestire i tempi della città in funzione dell’emergenza, dell’analisi degli spostamenti, della gestione e del controllo dei flussi;
  • mettere in relazione domanda e offerta, soprattutto rispetto alla disponibilità di affitto convenzionato, sviluppando uno strumento aggiornato e funzionale sia per operatori del settore sia per i cittadini che abbiano bisogno di un supporto nella ricerca di una casa a prezzo calmierato in affitto o in vendita;
  • incentivare la costruzione offsite energiesprong attraverso l'utilizzo di una piattaforma open source per lo sviluppo immobiliare, favorendo l’ottimizzazione delle fasi di progettazione e produzione.

Gli interventi rientrano nell’ambito del programma di depavimentazione e prevedono, da una parte, la realizzazione di interventi volti ad aumentare la capacità drenante dei suoli attraverso sistemi di drenaggio urbano sostenibili (SuDS), al fine di favorire la corretta gestione della risorsa idrica e migliorare il micro-clima locale; dall’altra, la realizzazione di interventi orientati a favorire la pedonalità, attraverso la rimozione di aree grigie e l’inserimento di verde permeabile.

Gli interventi riguardano la riqualificazione urbana di piazze cittadine in vista di una sistemazione strutturale definitiva, nonché la riqualificazione di spazi pubblici, del verde e di percorsi ciclopedonali.
L'obiettivo è aumentare la dotazione di verde urbano e di spazio pubblico di qualità.

Il progetto riguarda l'acquisto di 117 autobus della lunghezza di 12 metri ad alimentazione ibrida diesel-elettrici Euro VI, quale avvio del complessivo processo che, nei prossimi anni, porterà all’integrale sostituzione del parco mezzi attualmente alimentato a gasolio.

Il progetto prevede la realizzazione degli accessi in sicurezza alle coperture per la gestione di interventi manutentivi e recupero funzionale dei sistemi di scarico acque meteoriche in 26 edifici scolastici (Lotto 1) e 24 edifici scolastici (Lotto 2) oltre alla riqualificazione dell'asilo nido di via Feltrinelli 11, con particolare evidenza dei temi connessi al risparmio energetico.

Il progetto riguarda il dispiegamento delle azioni per l'implementazione del Piano Operativo di Lavoro Agile (POLA) e dello smartworking, in continuità e a completamento del progetto di Smart Working già finanziato con i fondi originari del PON Metro.

Il progetto intende creare un polo dedicato all’infanzia che implementi la creatività e le intelligenze multiple dei bambini, sperimentando attività e servizi di conciliazione innovativi a sostegno di bambini e famiglie. La proposta consente di potenziare la resilienza sociale ed economica tramite la sperimentazione di un modello innovativo di servizi educativi di qualità per la prima infanzia, che possa essere incubatore di nuovi approcci e orientamenti per tutti i servizi della città. Tale polo avverrà in seguito all’intervento di riqualificazione energetica dello stabile denominato Ex-Cucine, situato all’interno del Parco Trotter.

Il progetto nasce con il duplice obiettivo di attuare interventi finalizzati all’attivazione di spazi e servizi per il welfare in quartieri caratterizzati da particolare fragilità della popolazione residente, nonché all’inclusione socio-lavorativa a favore della cittadinanza in condizione di fragilità e vulnerabilità, acuite dalla crisi economica dovuta agli effetti della pandemia COVID-19.

Il progetto riguarda la riqualificazione di diverse strutture pubbliche per persone in stato di bisogno (Celav, CDD, Docce pubbliche, Piano freddo, ecc.).

L'iniziativa intende accompagnare gli interventi "hardware" di riqualificazione dei quartieri periferici della città con azioni "software" che puntano a rafforzare il senso di comunità e a far emergere il potenziale di creatività, imprenditorialità e innovazione in esso presente.
Sostiene la nascita e/o il rafforzamento del tessuto di micro, piccole e medie imprese, imprese sociali e soggetti del terzo settore che operano nell’ambito dell’innovazione sociale.

Aggiornato il: 07/10/2022