Area B: deroghe per prestazioni ambientali o particolare utilizzo del veicolo

All'esaurimento delle giornate di bonus concesse d'ufficio ad ogni veicolo, oppure allo scadere del periodo stabilito per la loro fruizione, alcuni veicoli possono ottenere una deroga per accedere e circolare in Area B sulla base delle loro prestazioni ambientali o di un loro utilizzo particolare. 

Come ottenere la deroga
Tutte le deroghe riportate in questa pagina richiedono due condizioni preventive:

  1. la registrazione del veicolo sulla piattaforma online di Area B
  2. la richiesta di deroga prima dell’accesso ad Area B, effettuata sempre online utilizzando la funzione Richiesta permessi.

I link ai servizi online di Area B si trovano qui sotto, nella sezione Utilizza i servizi

Limiti della deroga
I veicoli dovranno comunque tener conto e rispettare i divieti di circolazione previsti da Regione Lombardia »

A partire dal 1° ottobre del secondo anno di entrata in vigore del divieto per il proprio veicolo, l'Amministrazione comunale concede 25 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30 settembre successivo.

Ricorda

  • gli accessi in deroga sono associati al titolare del veicolo (codice fiscale) e non al veicolo
  • esaurite le giornate concesse, il veicolo non potrà più accedere e circolare fino al 30 settembre. Fanno eccezione i veicoli che risultavano già in divieto all’entrata in vigore della disciplina Area B (25/02/2019): questi, una volta terminate le 50 giornate concesse a tutti i veicoli in divieto, godono di 25 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30/09/2020
  • le giornate non usufruite non sono cumulabili per l’annualità successiva.
  • I veicoli soggetti alle limitazioni alla circolazione di Regione Lombardia potranno usufruire degli accessi se rispettano le disposizioni previste dalla deroga di Regione Lombardia di cui al primo punto della lettera D) dell’Allegato 1 alla D.G.R n. 2055/2019
     

A partire dal 1° ottobre del secondo anno di entrata in vigore del divieto per il proprio veicolo, i non residenti possono fruire di 5 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30 settembre successivo.

Ricorda

  • gli accessi in deroga sono associati al titolare del veicolo (codice fiscale) e non al veicolo
  • esaurite le giornate concesse, il veicolo non potrà più accedere e circolare fino al 30 settembre. Fanno eccezione i veicoli che risultavano già in divieto all’entrata in vigore della disciplina Area B (25/02/2019): questi, una volta terminate le 50 giornate concesse a tutti i veicoli in divieto, godono di 5 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30/09/2020
  • le giornate non usufruite non sono cumulabili per l’annualità successiva.
  • I veicoli soggetti alle limitazioni alla circolazione di Regione Lombardia potranno usufruire degli accessi se rispettano le disposizioni previste dalla deroga di  Regione Lombardia di cui al primo punto della lettera D) dell’Allegato 1 alla D.G.R n. 2055/2019.
     

A partire dal 1° ottobre del secondo anno di entrata in vigore del divieto per il veicolo, l'Amministrazione comunale concede 25 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30 settembre successivo.

Ricorda

  • gli accessi in deroga sono associati al titolare del veicolo (partita iva) e non al veicolo
  • esaurite le giornate concesse, il veicolo del non residente non potrà più accedere e circolare fino al 30 settembre. Fanno eccezione i veicoli che risultavano già in divieto all’entrata in vigore della disciplina Area B (25/02/2019): questi, una volta terminate le 50 giornate concesse a tutti i veicoli in divieto, godono di 25 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30/09/2020
  • le giornate non usufruite non sono cumulabili per l’annualità successiva.
  • I veicoli soggetti alle limitazioni alla circolazione di Regione Lombardia potranno usufruire degli accessi se rispettano le disposizioni previste dalla deroga di Regione Lombardia di cui al primo punto della lettera D) dell’Allegato 1 alla D.G.R n. 2055/2019
     

A partire dal 1° ottobre del secondo anno di entrata in vigore del divieto per il veicolo, il Comune di Milano concede 5 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30 settembre successivo.

Ricorda

  • gli accessi sono associati al titolare del veicolo (partita iva) e non al veicolo
  • esaurite le giornate concesse, il veicolo non potrà più accedere e circolare fino al 30 settembre. Fanno eccezione i veicoli che risultavano già in divieto all’entrata in vigore della disciplina Area B (25/02/2019): questi, una volta terminate le 50 giornate concesse a tutti i veicoli in divieto, godono di 5 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30/09/2020
  • le giornate non usufruite non sono cumulabili per l’annualità successiva.
  • I veicoli soggetti alle limitazioni alla circolazione di Regione Lombardia potranno usufruire degli accessi se rispettano le disposizioni previste dalla deroga di Regione Lombardia di cui al primo punto della lettera D) dell’Allegato 1 alla D.G.R n. 2055/2019
     

Una deroga è prevista a partire dal secondo anno di entrata in vigore del divieto dei veicoli per trasporto persone alimentati a gasolio Euro 4 e 5 e utilizzati da:

  • autoscuole per veicoli muniti di doppi comandi (Codici ATECORI 2007 Sez. P. Gruppo 85.53)
  • agenti di commercio per veicoli trasporto persone (Codici ATECORI 2007 Sez. G div. 46)
  • attività di costruzione, installazione e manutenzione per veicoli trasporto persone (Codici ATECORI 2007 Sez. F div. da 41 a 43).

Validità della deroga
La durata massima della deroga è di un anno rispetto all’entrata in vigore del divieto per la classe ambientale dei veicoli.

Documenti da allegare

  • visura CCIAA con codici ATECORI 2007
  • documento di identità in corso di validità del legale rappresentante dell’ente/associazione.

Trasporto di persone affette da gravi patologie e malattie rare e di persone dirette alle strutture di pronto soccorso

Sono derogati previa richiesta di deroga entro le ore 24 del giorno successivo al transito, i veicoli che, non essendo normalmente ammessi ad Area B, vengono utilizzati per:

  • trasporto di persone affette da gravi patologie e malattie rare che richiedono terapie salvavita, certificate dalla struttura sanitaria che eroga la prestazione all'interno del Comune di Milano. Tale deroga è riconosciuta:
    - ai soggetti che devono recarsi presso le citate strutture sanitarie all'interno di Milano
    - ai residenti in Milano che usufruiscono delle medesime cure in strutture sanitarie all'esterno del Comune di Milano

    Documenti da allegare in fase di registrazione:
    - certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria che eroga la prestazione con indicazione esplicita del periodo nel quale sarà svolta la terapia (inizio e fine).

    Validità della deroga
    Il periodo di validità della registrazione (data inizio/data fine) deve essere indicato nella certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria che ha erogato la prestazione. In assenza di indicazioni specifiche si riterrà valida solo la data di emissione della certificazione dalla struttura sanitaria che ha erogato la prestazione
     
  • trasporto di persone dirette alle strutture di pronto soccorso che ne certificano l’avvenuta prestazione. Tale deroga è riconosciuta:
    - ai soggetti che devono recarsi presso le citate strutture sanitarie all'interno di Milano
    - ai residenti in Milano che usufruiscono delle medesime cure in strutture sanitarie all'esterno del Comune di Milano.

    Documenti da allegare in fase di registrazione:
    - certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria che ha erogato la prestazione, con indicazione della giornata
     

Personale sanitario per interventi di natura medica in pronta reperibilità

Il personale sanitario dipendente delle strutture ospedaliere e ATS con sede all’interno di Area B può fruire di una deroga per accedere ad Area B con un veicolo di proprietà o in uso esclusivo. La deroga è correlata al periodo di pronta reperibilità per specifici interventi di natura medica.

I veicoli soggetti alle limitazioni alla circolazione di Regione Lombardia potranno richiedere il permesso se rispettano le disposizioni previste dalla deroga di Regione Lombardia di cui al primo punto della lettera D) dell’Allegato 1 alla D.G.R n. 2055/2019
 

Documentazione da allegare:

  • carta di circolazione del veicolo
  • verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio
  • dichiarazione sottoscritta dalla Direzione Sanitaria con indicazione del periodo di reperibilità  

Validità della deroga

  • La registrazione deve essere completata entro le ore 24 del giorno successivo all’accesso alla ZTL.
  • la durata della deroga non può eccedere il periodo indicato nella dichiarazione.

I Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Famiglia che esercitano nel Distretto ATS Milano Città dotati di un veicolo trasporto persone di proprietà o in uso esclusivo alimentato a gasolio Euro 4 e 5 possono richiedere la deroga per l’espletamento delle visite domiciliari.

Documenti da allegare:

  • carta di circolazione del veicolo
  • verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio
  • certificazione attestante l’iscrizione nell’elenco ATS dei MMG e PLS.

Validità della deroga

  • La registrazione è da completare prima dell’accesso ad Area B
  • la durata massima della deroga è di un anno dall’entrata in vigore del divieto previsto per la classe ambientale del veicolo.

I lavoratori che  utilizzano veicoli per trasporto persone di loro proprietà o in uso esclusivo alimentati a gasolio Euro 4 e 5 possono chiedere la deroga per Area B in uno dei seguenti casi:

  • effettuano il tragitto casa/lavoro e lavoro/casa nella fascia oraria in cui vi è una ridotta offerta di trasporto pubblico
  • operano in turni con ingresso al posto di lavoro prima delle ore 7:00 o con uscita dopo le 21:00.

Validità della deroga

  • La richiesta di deroga deve avvenire prima dell'accesso ad Area B
  • la deroga ha la durata massima di un anno rispetto all’entrata in vigore del divieto per la categoria del veicolo.

Documenti da allegare:

  • per i dipendenti di aziende private: attestazione rilasciata dal datore di lavoro, contenente i dati anagrafici del dipendente, i dati dell’azienda, la tipologia di contratto (indeterminato, determinato) con indicazione dell’eventuale scadenza, redatta su carta intestata dell’azienda e firmata dal responsabile Risorse umane o dal datore di lavoro
  • per i dipendenti di pubbliche amministrazioni o gestori di pubblico servizio: autocertificazione del soggetto interessato contenente obbligatoriamente i dati anagrafici del dipendente, i dati dell’azienda/ente (ragione sociale, codice fiscale/partita IVA), un riferimento aziendale con relativo indirizzo di posta elettronica presso il quale attivare i controlli, la tipologia di contratto (indeterminato, determinato) con indicazione dell’eventuale scadenza, corredata dal documento di identità del dichiarante.

Esempio di attestazione per dipendenti di aziende private: 

Il sottoscritto ...... (nome cognome), in qualità di ...... (legale rappresentante/responsabile risorse umane/titolare esercizio commerciale/altro ruolo ricoperto), della Azienda/Ente ..... (indicare nome dell’Azienda)
Attesta
che il Sig. ...... (nome cognome dipendente), nato a ......, il ......, residente in ...... è in servizio con la qualifica di ...... presso la scrivente Azienda/Ente,  assunto con contratto a tempo ...... (indeterminato/determinato) con scadenza ...... (gg/mm/aaaa),  presso la sede ...... (indicare ove ha sede il luogo di lavoro), presta la sua attività lavorativa con un’articolazione oraria su turni che comporta l’entrata in servizio in orario antecedente le ore 7:00 antimeridiane o l’uscita dal servizio in orari successivi alle ore 21:00. 

Esempio di autocertificazione per dipendenti di pubbliche amministrazioni o gestori di pubblico servizio:
Il sottoscritto ...... (nome cognome e dati anagrafici),  
Dichiara
di essere assunto con contratto a tempo ...... (indeterminato/determinato) con scadenza ..... (gg/mm/aaaa),  presso ….. (ragione sociale, sede, codice fiscale/partita IVA, nominativo di un referente e relativo indirizzo di posta elettronica) e di prestare la sua attività lavorativa con un’articolazione oraria su turni che comporta l’entrata in servizio in orario antecedente le ore 7:00 antimeridiane o l’uscita dal servizio in orari successivi alle ore 21:00.”

Chi ha l’obbligo di dimora presso una caserma militare situata all’interno di Area B può richiedere la deroga per i veicoli per trasporto persone di proprietà o in uso esclusivo alimentati a gasolio Euro 4 e 5.

Validità della deroga

  • La richiesta di deroga deve avvenire prima dell'accesso ad Area B
  • la deroga ha la durata massima di un anno rispetto all’entrata in vigore del divieto per la categoria del veicolo.

Documentazione da allegare:

  • dichiarazione del Dirigente responsabile su carta intestata dell’ente con indicazione dell’indirizzo email, da utilizzare per verifiche a campione.

I volontari in servizio presso enti riconosciuti dall'Amministrazione comunale di Milano o da altre istituzioni preposte, muniti di veicoli trasporto persone alimentati a gasolio Euro 4 e 5, possono chiedere di posticipare di un anno l'entrata in vigore del divieto di accesso e circolazione in Area B per il loro veicolo.

La richiesta è ammessa quando si verificano entrambe le seguenti condizioni:

  • i volontari agiscono nel settore dell’assistenza socio sanitaria per l’espletamento delle prestazioni gratuite di pronto soccorso e di assistenza pubblica la cui sede di servizio è all’interno del Comune di Milano
  • il loro turno termina tra le ore 23:00 e le 6:00.

Validità della deroga
La richiesta deve essere completata prima dell’accesso ad Area B.

Documenti da allegare

  • dichiarazione del legale rappresentante dell’ente/associazione
  • documento di identità in corso di validità del legale rappresentante dell’ente/associazione con indicazione dell’articolazione oraria.

Veicoli con più di trent'anni

A partire dal secondo anno di entrata in vigore di Area B, i veicoli d’interesse storico con più di trent'anni e dotati di Certificato di Rilevanza Storica (C.R.S.) rilasciato dagli enti preposti possono beneficiare di 25 giorni anche non consecutivi da fruire nel periodo 1° ottobre-30 settembre.

Ricorda

  • gli accessi in deroga sono associati al titolare del veicolo (codice fiscale) e non al veicolo
  • esaurite le giornate concesse, il veicolo non potrà più accedere e circolare fino al 30 settembre. Fa il primo periodo di entrata in vigore della disciplina Area B (25/02/2019): terminate le 50 giornate concesse d'ufficio, i veicoli storici possono richiedere 25 giorni di accesso e circolazione dinamica da fruire entro il 30/09/2020
  • le giornate non usufruite non sono cumulabili per l’annualità successiva.

Dati richiesti in fase di registrazione: 

  • n. certificato di rilevanza storica e data di rilascio
  • targa veicolo, data prima immatricolazione, n. telaio.

I dati sono reperibili sul Certificato di Rilevanza Storica.

Novità dal 1° giugno 2020

  • i veicoli d’interesse storico con più di vent'anni ma meno di quaranta e dotati di Certificato di Rilevanza Storica (C.R.S.) rilasciato dagli enti preposti potranno richiedere 25 giorni di deroga all'anno
  • i veicoli d’interesse storico con almeno quarant’anni e dotati di Certificato di Rilevanza Storica (C.R.S.) potranno richiedere la deroga completa al divieto di accesso e circolazione in Area B.

I titolari di autorizzazione per l’esercizio del commercio su aree pubbliche (posteggio o spuntisti) del Comune di Milano o altro Comune ma residenti a Milano, proprietari di un veicolo trasporto cose a gasolio di classe Euro 3/III o Euro 4/IV, possono fruire di una deroga di accesso e circolazione in Area B. 

I veicoli soggetti anche alle limitazioni della circolazione vigenti in Regione Lombardia, per usufruire della deroga devono rispettare le disposizioni secondo quanto previsto dalla deroga regionale di cui al Primo Punto della Lettera D) dell’Allegato 1 alla D.G.R. n. 2055/2019.

Validità della deroga

  • La richiesta di deroga deve avvenire prima dell'accesso ad Area B, attraverso il sito web www.comune.milano.it/areab
  • la deroga ha la durata massima di un anno rispetto dalla data della richiesta

Documenti da allegare

  • carta di circolazione del veicolo
  • verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio
  • le autorizzazioni di commercio su aree pubbliche di cui si è titolari 

Per eventuali richieste di chiarimento scrivi a:
MTA.AreaB@comune.milano.it

Per i veicoli commerciali o utilizzati dalle imprese:
mta.areabimprese@comune.milano.it

Utilizza i servizi

Argomenti: