Fondo I BNP Paribas

Comune di Milano I è un fondo immobiliare chiuso di diritto italiano che nasce dalla volontà del Comune di Milano di valorizzare, attraverso un processo di dismissione, parte del proprio portafoglio immobiliare ubicato prevalentemente in città.

La scelta di affidare a BNL Fondi immobiliari SGR p.A. la gestione del Fondo è avvenuta, da parte del Comune, attraverso un processo di selezione competitiva conclusasi in data 10 dicembre 2007.

  • fondo di natura privata,
  • durata massima 30 anni;
  • mantenimento del controllo della governance del Fondo da parte del Comune;
  • trasparenza dell’operazione;
  • reperimento in breve tempo di risorse finanziarie previste, mantenendo una partecipazione al plusvalore economico che sarà generato nel medio-lungo termine dall’attività di valorizzazione condotta dal Fondo;
  • possibilità di effettuare ulteriori trasferimenti di immobili in momenti successivi al fine di valorizzare ulteriori porzioni del patrimonio immobiliare.

La prerogativa del “Fondo” è di procedere nei tempi più brevi possibili, dopo un’attività di valorizzazione di alcuni asset, alla dismissione dell’intero portafoglio conferito/ceduto. Per compiere questa operazione è stato ipotizzato un orizzonte temporale di 5 anni. La “governance” del Fondo, così come è previsto dal Regolamento, prevede la validazione delle attività da parte di un organo rappresentativo, l’Advisory Committee, che è stato formalmente costituito e che si è riunito più volte.

A conferma della validità del portafoglio, il valutatore indipendente REAG – Real Estate Advisory Group spa – appartenente al gruppo internazionale American Appraisal, ne ha confermato, alla data del 31 dicembre 2008, la stabilità del valore.

Con delibera di Consiglio comunale n. 33 del 12/9/2016, la durata del Fondo I è stata prorogata sino al 31/12/2019.

Il portafoglio degli immobili è costituito da 76 lotti ed è composto per circa il 30% da immobili residenziali occupati; per circa il 20% da immobili residenziali liberi; per circa il 35% da immobili ad uso diverso (commerciali, magazzini, uffici) e per la quota restante da box e autorimesse.

In relazione al portafoglio immobiliare è stato stimato un valore preliminare minimo di alienazione di 255.000,000 €.

Le operazioni di vendita degli immobili inseriti nel piano di valorizzazione sono curate direttamente dalla BNL Fondi Immobiliari del Gruppo BNP Paribas Real Estate.

Il 30 aprile 2008 si è perfezionato il trasferimento della proprietà degli immobili comunali al Fondo denominato “Fondo Immobiliare – Comune di Milano I" che ha iniziato l’opera di valorizzazione svolgendo innanzitutto un’attività di censimento e controllo documentale del portafoglio che è servita da strumento propedeutico per l’avvio delle vendite. Il censimento ha riguardato l’intero portafoglio immobiliare del Fondo che conta un numero complessivo di circa 1540 unità immobiliari (76 stabili), tra libere e occupate, comportando anche sopralluoghi e controlli dello stato di fatto di molte unità occupate.

La vendita delle unità libere avviene esclusivamente tramite aste competitive che saranno adeguatamente pubblicizzate su quotidiani a tiratura nazionale. Analoga procedura sarà adottata per le unità occupate il cui conduttore non intenda esercitare l’opzione d’acquisto.
 

Argomenti: