Cittadinanza - rinnovo dichiarazione dimora abituale citttadini stranieri

In questa pagina è possibile consultare tutte le informazioni sulla richiesta di cittadinanza italiana e l’iscrizione anagrafica per i cittadini stranieri, e accedere ai relativi servizi.

I cittadini stranieri non appartenenti all'UE hanno l’obbligo di rinnovo della dichiarazione di dimora abituale nel Comune, entro 60 giorni dalla data di scadenza del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno.

I casi di acquisizione della cittadinanza italiana sono:

  1. per origine
  2. è cittadino italiano per nascita chi nasce da padre o madre cittadino/a
    • per beneficio di legge diventa cittadino italiano:
    • chi è nato nel territorio della Repubblica Italiana, se entrambi i genitori sono ignoti o apolidi, o se non segue la cittadinanza dei genitori
    • il cittadino straniero riconosciuto da un cittadino italiano
    • il cittadino straniero nato in Italia e qui residente sin dalla nascita senza interruzioni fino al compimento del 18° anno, che renda dichiarazione di elezione della nostra cittadinanza tra il 18° e 19° anno di età
    • il cittadino straniero diretto discendente di cittadini italiani che non hanno mai rinunciato alla cittadinanza italiana (jure sanguinis)
    • il cittadino discendente di cittadini italiani residenti nei territori dell’ex impero austro-ungarico
    • il cittadino che ha perso la cittadinanza italiana e intende riacquistarla.
  3. Chi richiede la cittadinanza per matrimonio, per residenza o a seguito di adozione

Scegli il servizio di cui hai bisogno e clicca per leggere le informazioni e le modalità di accesso.

Utilizza i servizi

Per ulteriori approfondimenti consultare i seguenti approfondimenti normativi:

Attestazioni di soggiorno per cittadini stranieri appartenenti all'Unione Europea
Direttiva Unione Europea 2004/38/CE
D.Lgs 30/2007
Il D. Lgs. n. 30/2007 si applica anche ai cittadini appartenenti ai seguenti Stati: Islanda, Liechteinstein, Norvegia, Svizzera, San Marino, Principato di Monaco, Principato di Andorra, Città del Vaticano

Iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri appartenenti all'UE
Convenzione dell’Aja, 1961
D.P.R. 445/2000, articoli 75 e 76
Direttiva 2004/38/CE
D.Lgs. n. 30/2007
Il D. Lgs. n. 30/2007 si applica anche ai cittadini appartenenti ai seguenti Stati: Islanda, Liechteinstein, Norvegia, Svizzera, San Marino, Principato di Monaco, Principato di Andorra, Città del Vaticano
D.L. n.5 del 9 febbraio 2012
D.L. 28.03.2014, n. 47 “Misure urgenti per emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015”, pubblicato sulla G.U. in data 28.03.2014 ed entrato in vigore il 29.03.2014, articolo 5 “Lotta all'occupazione abusiva”

Iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri extra UE
Convenzione dell'Aja, 1961
D.L. 28.03.2014, n. 47 “Misure urgenti per emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015”, pubblicato sulla G.U. in data 28.03.2014 ed entrato in vigore il 29.03.2014, articolo 5 “Lotta all'occupazione abusiva”

Richiesta della cittadinanza italiana
Legge n. 91 del 5/2/1992, nota come Legge Martelli
Legge n. 379 del 14/2/2000
Decreto Ministeriale o Decreto del Presidente della Repubblica
indicazioni della Prefettura di Milano del 27 maggio 2013

Rinnovo dichiarazione dimora abituale per cittadini extracomunitari
Art. 7, comma 3, D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223 come sostituito dall'articolo 15, comma 2, D.P.R. 31 agosto  1999, n. 394