null Quartieri. Piazze aperte, al via la trasformazione di piazzale Bacone

Quartieri. Piazze aperte, al via la trasformazione di piazzale Bacone

Milano, 21 luglio 2021 - Una trasformazione in due tempi, per migliorare la qualità e la fruibilità degli spazi, l’accesso a scuole e negozi e la sicurezza stradale.  

Parte lunedì prossimo e proseguirà fino a settembre l’intervento che fa parte del progetto Piazze aperte per ridisegnare anche piazzale Bacone e le vicine vie Spontini, Monteverdi, Matteucci e Paracelso, nel Municipio 3 a nord est della città, che vedrà anche la partecipazione attiva dei cittadini.  

Il secondo tempo dell’operazione, quello della riqualificazione strutturale che comprende anche la connessione tra corso Buenos Aires e piazza Lima a piazza Piola, il riordino della viabilità e la connessione ciclabile completa, oltre alla rimozione dei binari tranviari non più utilizzati, verrà avviato nel corso del 2022 a seguito dell'esito della gara che MM deve pubblicare appena approvato il progetto esecutivo. 

Tra fine luglio e la prima metà di agosto, quindi, l’Area tecnica strade del Comune procederà a riasfaltare la zona, a modificarne la segnaletica e la viabilità: sarà istituito il senso unico in via Spontini, direzione piazzale Bacone, variazione della sosta in via Spontini da linea a lisca di pesce, con il recupero di posti auto che permetteranno l’ampliamento dei marciapiedi in piazzale Bacone e agli incroci per una maggiore sicurezza stradale degli attraversamenti e una migliore accessibilità alle scuole, aumento dello spazio pedonale, istituzione della zona 30 e ricucitura dei percorsi ciclabili. Tra fine agosto e settembre è prevista la posa di elementi di arredo e di rastrelliere per biciclette, e infine, con la partecipazione attiva dei cittadini, si procederà a colorare la pavimentazione dell’area che per il nuovo anno scolastico si presenterà quindi rinnovata, riqualificata e più fruibile per tutti. 

L’intervento è stato attivato in seguito alla richiesta presentata all’invito pubblico del 2019 del Comune di Milano, pubblicato proprio per raccogliere proposte di cambiamento di piazze e strade con la modalità dell’urbanistica tattica, ovvero cambiamenti veloci, sperimentali, facilmente modificabili, in prevalenza attuati con segnaletica, colorazione dell’asfalto e di elementi di arredo urbano, panchine, rastrelliere per biciclette, piante in vaso, tavoli da ping-pong.  

L’obiettivo è valorizzare lo spazio pubblico come luogo di aggregazione al centro dei quartieri, incentivare la pedonalità e la mobilità sostenibile a sostegno dell’ambiente, ma anche della sicurezza e della qualità della vita in città. 

"Anche in piazzale Bacone, un luogo da valorizzare, vogliamo migliorare lo spazio pubblico - dichiarano gli assessori Marco Granelli (Mobilità), Lorenzo Lipparini (Partecipazione) e Pierfrancesco Maran (Urbanistica) -. La Piazza tattica consente la trasformazione immediata in un luogo di aggregazione al centro del quartiere, vicinissime come sono queste strade a un grande plesso scolastico, a un parco a un centro sportivo e ad attività commerciali. Più pedonalità e mobilità sostenibile a beneficio dell'ambiente e della qualità della vita dei cittadini". 

Nel caso di piazzale Bacone, la proposta è stata presentata dall’associazione Genitori Baconiani della scuola Bacone, dal Comitato Genitori Santa Caterina, l’associazione Non riservato, WinWinOffice con lo studio di architettura Hypnos e l’appoggio del Municipio 3, delle scuole di quartiere, di molte attività commerciali e altre realtà presenti sul territorio.

In allegato il progetto e Piazzale Bacone - assonometria

Foto

Argomenti:

Aggiornato il: 23/07/2021