null Mobilità. Prolungamento M1 Monza Bettola, partiti i lavori alla stazione Cinisello Balsamo

Mobilità. Prolungamento M1 Monza Bettola, partiti i lavori alla stazione Cinisello Balsamo

Galleria fotografica

Milano, 30 settembre 2021 – Definiti tutti gli accordi e gli impegni di Comune di Milano, MM SpA, impresa e operatore, e recuperate tutte le risorse integrative necessarie, ripartono oggi i lavori per la realizzazione della stazione di Cinisello Balsamo per il prolungamento della M1 Monza Bettola, che sarà il nuovo capolinea verso nord della linea rossa della metropolitana.

Si tratta di un cantiere particolarmente articolato perché comprende la realizzazione di tre opere, un vero e proprio hub: oltre alla stazione M1 Cinisello Balsamo-Monza Bettola, anche il nuovo Centro commerciale e tutte le infrastrutture di interscambio con un parcheggio da 2.500 posti auto, il capolinea degli autobus provenienti dalla Brianza, l'Autostrada A4 Torino-Venezia, il collegamento stradale della Rho-Monza, la superstrada di collegamento a Lecco e infine la predisposizione per il futuro prolungamento della Linea 5 a Monza. Qui lavorano più operatori nelle stesse aree di lavoro, con particolari sovrapposizioni delle attività che hanno richiesto un puntuale e preciso coordinamento degli interventi tra il soggetto attuatore del nuovo Centro commerciale e l'appaltatore affidatario della realizzazione del prolungamento della Linea 1.

Quella di Cinisello Balsamo è una stazione strategica per il territorio e per la mobilità dell’area a nord di Milano, nodo di interscambio tra traffico privato, linee di superficie, linee metropolitane della Brianza e di gran parte della mobilità del comparto nord-est di Milano, da dove proviene il maggior numero di spostamenti e di auto verso Milano.

L'ultimazione dei lavori con la messa in esercizio del prolungamento della Linea 1 a Cinisello Balsamo-Monza Bettola con le nuove due stazioni Restellone e Cinisello e la contestuale apertura del nuovo Centro Commerciale è prevista entro il dicembre 2024.

Lo scorso gennaio MM Spa aveva concluso un accordo con l'impresa costruttrice riattivando i lavori a Sesto San Giovanni e Restellone per le sistemazioni superficiali consentendo tra l'altro anche la riapertura dell'asse viario di via Gramsci a Sesto San Giovanni per il collegamento tra Milano e Monza. L'integrazione dei costi per completare l'opera è stata assicurata con 15 milioni dallo Stato nella legge di bilancio approvata a dicembre 2019, 9,2 milioni da Regione Lombardia e 7,1 milioni dal Comune di Milano.

 

Aggiornato il: 30/09/2021