null Ex Marchiondi. Comune e Fondazione collegio delle università milanesi per la rigenerazione

Ex Marchiondi. Comune e Fondazione collegio delle università milanesi per la rigenerazione

Milano, 13 maggio 2022 – L'ex Marchiondi si prepara a diventare una residenza universitaria con un intervento di riqualificazione finanziato con fondi del PNRR: sul progetto è stata approvata oggi dalla Giunta una delibera di indirizzo, frutto del lavoro congiunto del Comune, insieme alla Prefettura e alla Sovrintendenza per i Beni culturali.

La proposta è della Fondazione Collegio delle università milanesi, che a febbraio ha presentato all'Amministrazione una manifestazione di interesse. Dal 2014 il complesso è inserito nel Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per la sua concessione in diritto di superficie, e proprio in questa forma la Fondazione ha chiesto di acquisirlo per 40 anni, insieme al parco di pertinenza, per realizzare una residenza universitaria denominata "Collegio di merito", con circa 168 posti alloggio, spazi formativi, culturali e ricreativi, anche aperti alla cittadinanza.

"Life from art" il nome del progetto scelto dalla Fondazione: la struttura sarà infatti aperta in particolare a studenti e studentesse di facoltà legate alle arti, figurative, musicali e performative. Il piano, "Living to the next level. A multifaced art-life community project", prevede la realizzazione di alloggi per universitari, ricercatori e giovani artisti impegnati in stage recuperando l'intero complesso con spazi per la ristorazione, caffetteria e cucina, sale dedicate alla musica, all'arte e anche alla sartoria, biblioteca, spazi di team work, laboratori, palestra. Servizi di formazione artistica, musicale e coreutica in coordinamento con il mondo del lavoro, borse di studio e concorsi a tema completano il programma.

Si tratta di un risanamento conservativo, che salvaguardia l'architettura d'autore consolidando le strutture esistenti e completando anche il progetto originario con un edificio previsto e mai realizzato, mantenendo la funzione educativa per cui fu costruito. Il Piano economico finanziario è subordinato alla concessione dei fondi messi a disposizione dal Ministero dell'università e della ricerca (MUR) con risorse del PNRR: si tratta del V bando in attuazione della Legge 338/2000, con cui lo Stato può cofinanziare fino al 75% gli interventi per la realizzazione di alloggi e residenze universitari.

Aggiornato il: 17/05/2022