Zona 30 via libera ai dehors

Tutte le notizie

Mobilità

Zona 30, via libera ai dehors su strada

Le attività commerciali li potranno posizionare in un’area destinata a parcheggio pubblico, purché rispettino la modularità del posto auto e non invadano le corsie di manovra

zona 30

Milano, 19 maggio 2015 - Via libera ai dehors nelle strade soggette a limite di velocità dei 30 all’ora. Lo prevede il nuovo Regolamento e Tariffario del Canone di Occupazione Spazi e Aree Pubbliche (COSAP) e Disciplina del diritto ad occupare il suolo e lo spazio pubblico (OSP) approvato ieri dal Consiglio comunale. Le attività commerciali potranno posizionare il proprio dehor in un’area destinata a parcheggio pubblico, purché rispettino la modularità del posto auto e non invadano le corsie di manovra. 

Il plateatico concesso non potrà superare la somma delle aree occupate da due stalli per la sosta, gialle o blu, per un massimo di occupazione di 10 metri per 2. L’occupazione di suolo pubblico dovrà realizzarsi, come sempre, davanti all’esercizio del concessionario.

“Grazie a questo provvedimento molte aree della città diventeranno ancora più fruibili per i cittadini, soprattutto nella bella stagione – commenta l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -. Le Zone 30 sono concepite proprio in un’ottica di valorizzazione del territorio. In questo modo vogliamo recuperare degli spazi preziosi da dedicare alla socialità in aree in cui i pedoni sono i protagonisti”. “Questa delibera – ha aggiunto l’assessore - dimostra come le politiche messe in atto non si limitino ad un solo settore ma coinvolgano trasversalmente tutta l’Amministrazione comunale”. 

Altre novità importanti della delibera volte a favorire la mobilità sostenibile riguardano l’esenzione dall’occupazione di suolo per chi predispone rastrelliere per le biciclette ad uso privato o pubblico e la riduzione del costo per le colonnine di ricarica delle auto elettriche ed ibride installate dai privati.