Alla LILT i proventi degli abbonamenti sottoscritti nella settimana nazionale della prevenzione oncologica
Alla LILT i proventi degli abbonamenti sottoscritti nella settimana nazionale della prevenzione oncologica

Tutte le notizie

Sostegno alla ricerca

BikeMi, alla LILT i proventi degli abbonamenti sottoscritti nella settimana nazionale della prevenzione oncologica

L'iniziativa promossa dal Comune e Clear Channel ha permesso di donare 11.120 euro alla Lega Italiana per la lotta contro i tumori. Nel periodo in oggetto registrato un nuovo record assoluto di utilizzi, con 16.591 prelievi in un solo giorno

BikeMi

Milano, 5 aprile 2016 - Oltre 11mila euro devoluti alla LILT, la Lega Italiana per la lotta contro i Tumori. E' il frutto dell'iniziativa lanciata dal Comune di Milano e Clear Channel, gestore di BikeMi, durante la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica: tra il 13 e il 21 marzo scorso, per ogni abbonamento annuale al bike sharing venduto, 10 euro sono stati destinati all'associazione, oltre all’intero incasso degli abbonamenti giornalieri venduti durante la settimana. 

L’iniziativa, promossa dalla campagna “Salute in movimento” veicolata su alcune stazioni di BikeMi per promuovere uno stile di vita corretto e salutare, ha consentito di totalizzare un contributo di 11.120 euro, devoluto interamente alla LILT. Tra il 13 e il 21 marzo infatti sono stati ben 617 i nuovi abbonamenti annuali sottoscritti (+135% più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente) e 1.100 quelli giornalieri (+33% rispetto alla stessa settimana del 2015). 

La consegna simbolica dell’assegno all’Associazione è avvenuta nel corso della conferenza stampa a Palazzo Marino in presenza dell’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran, del Presidente della LILT di Milano Marco Alloisio e del CEO di Clear Channel Italia Paolo Dosi.  

"Siamo molto contenti dell'esito di questa iniziativa - ha sottolineato l'assessore Maran - reso possibile grazie alla sensibilità dei milanesi e all'entusiasmo con cui utilizzano BikeMi. Il bike sharing non solo è diventato un vero e proprio mezzo di trasporto pubblico utilizzato quotidianamente da migliaia di cittadini, ma è anche simbolo di uno stile di vita sano. Pedalare fa bene alla salute e questa collaborazione con LILT è stata una bella occasione per ribadirlo". 

“Desidero ringraziare il Comune di Milano, Clear Channel e tutti i milanesi 'ciclisti' per questo significativo contributo a sostegno della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica – ha dichiarato Marco Alloisio, Presidente LILT Milano -. Un appello al movimento come prevenzione che è stato accolto da tante persone, sottolineando in tal modo quanto insieme si possa rafforzare un messaggio di salute così fondamentale per la lotta contro i tumori. Imparare a prendersi cura di sé stessi adottando un corretto stile di vita e al contempo sottoporsi a controlli preventivi periodici: se tutti seguissero queste semplici indicazioni si potrebbe ipotizzare una diminuzione della mortalità per tumori del 40%. In questa settimana abbiamo promosso l’attività fisica, la sana alimentazione e l’importanza della diagnosi precoce con il tour dell’unità mobile che ha offerto quasi 1.200 visite gratuite alla popolazione. In conclusione, mi fa molto piacere pensare che l’ottimo risultato di questa prima collaborazione con Clear Channel sia solo l’inizio di un percorso in tandem per la promozione della salute dei milanesi”. 

Soddisfatto anche Paolo Dosi – CEO di Clear Channel Italia: “Sappiamo che i Milanesi sono molto sensibili alle iniziative che promuovono il benessere fisico, ma sinceramente, non pensavamo di riscuotere un così grande successo in termini di adesioni. Questo non fa che accrescere la nostra convinzione di quanto sia importante sostenere la collaborazione con la LILT che senz’altro ci vedrà in futuro ancora al suo fianco insieme al Comune di Milano”. 

Nella settimana della Prevenzione, BikeMI ha registrato un nuovo record assoluto di utilizzi, con 16.591 prelievi in un solo giorno, superando il record di 15.724 utilizzi registrato il 24 giugno 2015. Lunedì 21 marzo inoltre sono stati superati i 47.000 abbonamenti annuali attivi, che ad oggi ammontano a 47.632.