Pierfrancesco Majorino: Assessore alle Politiche sociali

Pierfrancesco Majorino: Assessore alle Politiche sociali

Majorino

Pierfrancesco Majorino

Assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute

Contatti assessorato:

largo Treves, 1

Tel: 02-884.53370/53352/53396

Scrivi all'assessore: assessore.majorino@comune.milano.it

Biografia:

Pierfrancesco Majorino è nato a Milano dove vive e lavora. Ha 41 anni e un figlio di 7. Fin da ragazzo si occupa di politica all’interno dei Ds, di cui è stato segretario cittadino e responsabile del coordinamento milanese.

Dal 1994 al 1998 è presidente nazionale dell’Unione degli Studenti e della Rete Studentesca.

Nel 1998 è nominato consigliere delegato dal Ministro alla Solidarietà sociale, Livia Turco, con l’incarico di occuparsi di politiche giovanili.

Nel 2006 è eletto in Consiglio comunale nella lista dell'Ulivo. Nel 2008 è nominato capogruppo del Partito Democratico e guida il gruppo di minoranza fino alla fine della consiliatura.

Durante l’amministrazione Moratti è tra i proponenti dell’istituzione della Commissione Antimafia, del Registro delle Unioni civili per le coppie di fatto, dell’aumento delle abitazioni sociali all’interno del Piano di Governo del Territorio, dell’istituzione del Fondo anticrisi come misura contro il precariato e la povertà. Si occupa anche di tematiche legate all'immigrazione e al riconoscimento dei diritti dei cittadini stranieri. Ha collaborato con istituti di ricerca sociale a pubblicazioni riguardanti la Città di Milano.

Nel maggio del 2011 è eletto per la seconda volta in Consiglio Comunale nelle liste del Partito democratico.

Appassionato di scrittura ha pubblicato romanzi, testi teatrali e reportage tra cui, nell'ultimo anno “Maledetto amore mio” e “Milano come Lampedusa?” in cui affronta il tema dell’emergenza profughi.

Nel giugno del 2011 il Sindaco Giuliano Pisapia lo chiama a far parte della Giunta affidandogli la delega alle Politiche sociali e Cultura della Salute.

In questi ultimi quattro anni si è occupato di lotta alle povertà, contributi di sostegno al reddito, interventi per i senzatetto, potenziamento dei servizi per le persone con disabilità e per gli anziani fragili, residenzialità sociale temporanea. Si è occupato di diritti civili con l’istituzione del Registro delle Unioni civili, del Registro delle dichiarazioni anticipate di fine vita, dell’apertura della Casa dei Diritti che oggi ospita servizi e sportelli per la difesa e la tutela delle persone contro ogni discriminazione. Da circa un anno sta seguendo l’iter per la realizzazione a Milano dei nuovi luoghi di culto.

 

Competenze e deleghe:

  • Definizione delle politiche sociali per il sostegno alle famiglie, agli anziani, alle persone a rischio di emarginazione (anche in riferimento al piano di zona)
  • Immigrazione
  • Promozione e sviluppo di politiche della prevenzione sanitaria e della cultura della salute; interventi a favore delle persone con disabilità
  • Rapporti con il Consiglio Comunale
  • Gestione dei grandi eventi sulla scorta della delega conferita
  • Rapporti con le zone sulla scorta della delega conferita

Mediagallery