Bosco di Bruzzano

Informazioni 

Municipio: 9
Indirizzo: via Aldo Moro
Ingresso libero
Come arrivare:  bus 40 | 70
Superficie: 120.700 mq
Anno di realizzazione: 1978
Progettisti:  Ufficio Tecnico Comune

Cosa fare al parco

  • 1 area giochi attrezzata
  • passeggiare
  • sosta e relax
  • correre e andare in bicicletta; sono presenti ciclabili fino al Parco Nord
  • aree pic-nic con tavoli e panche
  • andare in biblioteca, Cassina Anna
  • 1 campi bocce

Il parco in breve

Il Bosco di Bruzzano ha una pista ciclabile e rappresenta una meta ideale per pic-nic, con le sue radure verdi che si alternano a boschetti di querce, frassini, pioppi e betulle. Nel parco,  che costituì il primo nucleo del Parco Nord, si possono anche ammirare due cedri dell’Himalaya e da lì si può raggiungere la vicina Cascina Anna, imponente dimora nobiliare degli inizi del ‘900, ora sede della biblioteca omonima, che ha una sezione dedicata ai temi della sostenibilità ambientale e dell’ecologia.

La pavimentazione é in calcestre, ghiaietto e asfalto; il parco é periodicamente sorvegliato dalle GEV.

La zona del parco, in precedenza area a destinazione agricola, era situata nel territorio del Comune di Bruzzano fino al 1923  quando quest’ultimo fu annesso a Milano diventandone un quartiere.

Negli anni ‘70-’80 la costruzione del Bosco di Bruzzano prima, e l’istituzione del Parco Nord poi, salva una vasta area verde dalle edificazioni selvagge che hanno invaso il nord di Milano negli anni del boom economico, incrementando il verde della zona. Non lontano, sulla via Vincenzo da Seregno, sorge un castello del XIV secolo, dimora dei Visconti attualmente utilizzato come abitazione privata.

Nelle vicinanze, a ovest, troviamo la bellissima Cascina Anna, degli inizi del 1900, già proprietà dei Visconti di Modrone e di notevole interesse stilistico e architettonico.

Principali specie arboree

  • abete rosso (Picea abies)
  • betulla (Betula utilis)
  • frassino meridionale (Fraxinus oxycarpa)
  • ippocastano (Aesculus hippocastanum)
  • olmo (Ulmus minor)
  • pioppo cipressino (Populus nigra ‘Italica’).
  • pioppo nero (Populus nigra)
  • platano comune (Platanus x acerifolia)
  • quercia rossa (Quercus rubra)
  • robinia (Robinia pseudoacacia)
  • tiglio (Tilia europaea)

Da menzionare, due esemplari di notevoli dimensioni di cedro dell'Himalaya (Cedrus deodara)

Immagine

Aggiornato il: 17/08/2022