Buoni viaggio taxi e auto a noleggio con conducente (NCC)

Le persone con difficoltà economiche o motorie possono presentare richiesta per buoni viaggio per corse in Taxi o auto a noleggio con conducente per un valore pari al 50% della spesa sostenuta, con un limite di utilizzo di €20 per corsa.

I buoni viaggio verranno erogati ai cittadini aventi diritto che ne faranno richiesta e saranno rilasciati in base all’ordine cronologico di domanda e fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Ciascun cittadino avente diri​tto può presentare una sola richiesta. 
L'importo complessivo a cui si può accedere è di € 200, frazionabile in diverse corse fino al raggiun​gimento del tetto massimo indicato.

I buoni viaggio potranno essere utilizzati esclusivamente per corse con taxi o auto con noleggio con conducente di operatori del Comune di Milano che hanno aderito all'iniziativa, con partenza all’interno del bacino aeroportuale.

Il buono viaggio coprirà il 50% del costo totale della corsa, per un importo massimo di €20, ad esempio:

  • se l'importo della corsa è €18,00, il valore del buono è di €9,00, quindi la corsa costerà solo €9,00;
  • se l'importo della corsa è €45,00, il valore del buono è di €20,00, quindi la corsa costerà solo €25,00.

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande possono essere presentate sino al 30 giugno 2021, salvo proroghe, fino ad esaurimento delle risorse.

Possono chiedere i buoni viaggio Taxi e NCC 2021 i cittadini residenti nel Comune di Milano che autocertifichino il possesso di almeno uno tra i seguenti requisiti:

  1. Le persone fisicamente impedite o comunque a mobilità ridotta, con patologie accertate, anche accompagnate, ovvero:
    • le persone con invalidità pari o superiore a 65%;
    • le persone con mobilità ridotta (ovvero che per patologie accertate, anche temporanee, abbiano difficoltà a muoversi in autonomia);
    • le persone vulnerabili (ovvero che per accertate patologia devono evitare di esporsi a contatti con altre persone);
    • le persone che hanno necessità di terapie salvavita (quindi nella necessità di muoversi in sicurezza, velocità e condizione di minor rischio di salute).
  2. Le persone appartenenti a nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus COVID-19, ovvero:
    • le persone nel cui nucleo familiare vi sia almeno un componente che svolge attività lavorativa in uno dei settori contenuti nell'apposito elenco.
  3. Le persone in stato di bisogno, ovvero:
    • le persone con un ISEE pari o inferiore a 28.000€
    • le persone disoccupate o in cassa integrazione.

Il Comune di Milano si riserva di chiedere la presentazione della documentazione idonea ad attestare il possesso dei requisiti dichiarati dal richiedente sotto propria responsabilità.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande dei buoni viaggio possono essere presentare unicamente online.

La domanda online viene compilata dal richiedente sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000.

Clicca qui per presentare la tua domanda
 

Nella domanda il richiedente, oltre a inserire i propri dati anagrafici, dichiara sotto la propria responsabilità di essere in possesso dei requisiti indicati al punto 3 dell'Avviso, che danno diritto a ricevere i buoni viaggio.

Il Comune di Milano effettuerà i controlli sulle dichiarazioni rese ai fini della verifica del possesso dei requisiti richiesti. Qualora dai controlli emergesse la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il richiedente decadrà dai benefici eventualmente concessi sulla base della dichiarazione non veritiera (ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/2000). Si ricorda che le dichiarazioni non veritiere costituiscono reato punito ai sensi del Codice Penale e delle leggi speciali in materia (art.76 DPR 445/2000).

Aggiornato il: 23/04/2021