Buoni Spesa febbraio 2021

Per sostenere le famiglie residenti a Milano che, a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID-19 si sono trovate in difficoltà e hanno vista ridotta la loro capacità di acquisto, è stato approvato l’Avviso per l’erogazione dei buoni spesa (deliberazione di Giunta n. 1490/2020).

L’erogazione dei buoni spesa avverrà tramite l’utilizzo della carta prepagata POSTEPAY di Poste o tramite l’applicazione per telefono cellulare PELLEGRINI  (video illustrativo app Pellegrini)

In fase di compilazione della domanda il/la richiedente potrà indicare se intende ricevere i buoni spesa utilizzando la carta prepagata o l’app.

 

DESTINATARI
Possono presentare richiesta di buoni spesa i cittadini milanesi che presentano i requisiti sotto indicati.

Possono richiedere i buoni spesa i nuclei familiari che presentano i seguenti requisiti:

  • residenza del richiedente nel Comune di Milano alla data di pubblicazione dell’Avviso
  • ISEE ORDINARIO 2020 o in alternativa ISEE ORDINARIO in corso di validità o in alternativa ISEE
  • CORRENTE in corso di validità del nucleo familiare del richiedente inferiore o uguale a
  • 20.000,00.

Si ricorda che è possibile richiedere l’ISEE CORRENTE (che ha una validità di 6 mesi) quando si è verificata una delle due seguenti situazioni:

  • una variazione dell’attività di lavoro autonomo o dipendente (o di trattamenti assistenziali, previdenziali o indennitari, anche esenti IRPEF)
  • in alternativa, una variazione del reddito complessivo del nucleo familiare superiore al 25%.

Le richieste di buoni spesa sono state chiuse l'8 marzo 2021 come  indicato nel bando.

Una volta esaurita la graduatoria degli aventi diritto, nel caso in cui dovessero avanzare risorse
economiche non erogate o pervenire nuovi finanziamenti, potranno essere riaperti per un ulteriore periodo i termini per presentare domanda, alle medesime condizioni previste dal presente Avviso.

Le domande di buoni spesa possono essere presentare unicamente online.

La domanda on line viene compilata dal richiedente sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000.

Nella domanda il richiedente, oltre a inserire i propri dati anagrafici, dichiara sotto la propria
responsabilità di essere in possesso dei requisiti indicati al punto 3 dell'Avviso, che danno diritto a ricevere i buoni spesa.

È possibile ricevere assistenza per la compilazione della domanda contattando lo 020202.

Il Comune di Milano effettuerà i controlli sulle dichiarazioni rese ai fini della verifica del possesso dei requisiti richiesti. Qualora dai controlli emergesse la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il richiedente decadrà dai benefici eventualmente concessi sulla base della dichiarazione non veritiera (ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/2000). Si ricorda che le dichiarazioni non veritiere costituiscono reato punito ai sensi del Codice Penale e delle leggi speciali in materia (art.76 DPR 445/2000).

Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare; in caso di presentazione di più
domande da parte dei componenti lo stesso nucleo familiare verrà considerata l’ultima domanda presentata in ordine temporale.

Sarà possibile ricevere informazioni e assistenza nella compilazione della domanda prendendo appuntamento presso gli Spazi WeMi del Comune di Milano a partire dal 9 febbraio, fino al termine del presente avviso.

Di seguito il link per accedere direttamente alla prenotazione di un appuntamento con lo Spazio WeMi:

CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO APPUNTAMENTO PER INFORMAZIONI E ASSISTENZA »

Gli appuntamenti avranno la durata di 30 minuti.
Nel caso di appuntamenti telefonici, i cittadini saranno ricontattati dall'operatore dello Spazio WeMi nel giorno e orario scelto in fase di prenotazione; nel caso di appuntamenti in presenza, il cittadino dovrà recarsi presso lo Spazio WeMi nel giorno e orario da lui scelto in fase di prenotazione.

Sulla base delle richieste pervenute, l’Amministrazione comunale provvederà ad effettuare le
verifiche sul possesso dei requisiti ammessi.

Le graduatorie saranno composte da:

  • i richiedenti dichiarati Ammessi e finanziati, in quanto in possesso dei requisiti richiesti e -sulla base del punteggio assegnato e riferito ai criteri di priorità - collocati in posizione utile in graduatoria per ricevere il contributo
  • i richiedenti dichiarati Ammessi e non finanziati in quanto, pur in possesso dei requisiti richiesti, risultano collocati in posizione in graduatoria tale da non poter usufruire del beneficio in base al punteggio assegnato dai criteri di priorità. Tali richiedenti potranno ricevere il beneficio nel momento in cui si dovessero rinvenire risorse utili per lo scorrimento delle graduatorie
  • i richiedenti dichiarati Non ammessi, cioè non in possesso dei requisiti richiesti sulla base delle procedure previste e quindi esclusi
  • eventuali richiedenti dichiarati Sospesi, ovvero per i quali sarà necessario effettuare ulteriori controlli sul possesso dei requisiti, per difetto di documentazione allegata o richieste incomplete.

In caso di richieste superiori agli stanziamenti a disposizione, i richiedenti in possesso dei requisiti verranno ammessi al beneficio sulla base dell’ordine di graduatoria definito dai seguenti criteri:

  • valore ISEE ORDINARIO 2020 o ISEE in corso di validità o ISEE CORRENTE in corso di validità del nucleo familiare
  • presenza di minori nel nucleo familiare
  • presenza di anziani di età pari o superiore ai 65 anni nel nucleo familiare
  • presenza di persone con disabilità all’interno del nucleo familiare
  • non essere beneficiari di reddito di cittadinanza o altri sostegni economici della Direzione Politiche Sociali del Comune di Milano, compresi i buoni spesa già erogati nel 2020.

Per informazioni sull’Avviso pubblico:

È anche possibile contattare il Contact Center dell’Unità sostegno al reddito e titoli sociali dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle12:30 e dalle 14:00 alle 15:30 ai seguenti numeri:

  • 02 884 63044
  • 02 884 47635
  • 02 884 53399
  • 02 884 66443

E’ infine possibile contattare l’Unità sostegno al reddito e titoli sociali collegandosi qui.

CRITERI
I punteggi assegnati per la composizione della graduatoria sono i seguenti:

 

In caso di domande aventi il medesimo punteggio, si seguiranno i seguenti criteri di priorità:

  • maggior numero di minori 0-3 anni
  • maggior numero di anziani di età pari o superiore ai 65 anni
  • assenza di immobili di proprietà del nucleo familiare, sulla base di informazioni che saranno reperite dalla stessa Amministrazione.

Ai nuclei familiari beneficiari verrà riconosciuto un buono spesa complessivo pari € 300 per
famiglie fino a 3 componenti, e di € 700 per famiglie con più di 3 componenti.

I beneficiari ammessi riceveranno comunicazione di ammissione via e-mail.

L’erogazione dei buoni spesa avverrà secondo le modalità indicate nel modulo di richiesta.
La scelta della modalità da utilizzare, tra quelle proposte, viene fatta dal richiedente al momento della compilazione della richiesta.

Il beneficiario potrà spendere il buono spesa nei punti vendita convenzionati con il gestore.

L’elenco dei punti vendita verrà pubblicato prossimamente in questa pagina.

I buoni spesa potranno essere utilizzati fino al 30 novembre 2021.

A tutti i richiedenti verrà data comunicazione dell’esito della loro richiesta all’indirizzo e-mail indicato nella domanda.

Aggiornato il: 03/05/2021