Matrimonio: rito religioso con effetti civili

Per poter celebrare un matrimonio religioso con rito cattolico o altro rito riconosciuto dallo Stato italiano, gli sposi devono presentarsi all'Ufficio Matrimoni.

Procedura step by step

1 - Pubblicazioni

Presentare la pratica per le pubblicazioni di matrimonio

Possono presentare la pratica, muniti della richiesta parroco/ministro di culto:

uno degli sposi, con delega a eseguire le pubblicazioni su carta semplice firmata dallo sposo assente e copia del documento di identità del delegante;

una terza persona, con delega a eseguire le pubblicazioni su carta semplice firmata da entrambi gli sposi, proprio documento di identità e copia dei documenti di identità dei deleganti.

Costi

La richiesta di pubblicazioni ha un costo di € 16,52

se gli sposi risiedono in due comuni diversi il costo è pari a € 32,52.

L'importo, dovuto per l'applicazione dell'imposta di bollo, è da versare in contanti direttamente all'Ufficiale di Stato Civile (non saranno accettate marche da bollo presentate dagli sposi). 

Per riti concordatari (matrimonio cattolico)

  • documenti di identità, in originale e in fotocopia
  • richiesta di pubblicazioni da farsi alla casa comunale ("Mod.X") rilasciato dal parroco.

Per riti acattolici

  • documenti di identità, in originale e in fotocopia
  • lettera del ministro di culto per la richiesta delle pubblicazioni e decreto di nomina.

 

Come si presenta la richiesta di pubblicazioni?

Il servizio di richiesta Pubblicazioni di Matrimonio è accessibile esclusivamente su appuntamento.

Per prenotare l'appuntamento:

         - per collegarsi è richiesta la registrazione al sito del Comune oppure su SPID

  • tel. 02.02.02 (Selezionare Fascicolo del Cittadino)

         - attivo dal lunedì al sabato, dalle 8:00 alle 20:00 (festivi esclusi)

 

2 - Ritiro del certificato

Ritirare il certificato

Conclusa la procedura di pubblicazione di matrimonio (occorrono 8 giorni di affissione all'Albo Pretorio on line), il Comune rilascia, a partire dal quarto giorno successivo all'esposizione, il Certificato di avvenuta pubblicazione, documento da consegnare al Ministro di Culto che celebrerà il matrimonio.

Il certificato di avvenuta pubblicazione ha una validità di 180 giorni, termine entro il quale deve essere celebrato il matrimonio.

Per ritirare il certificato:
Ufficio Matrimoni
via Larga, 12 - primo piano
- per accedere al servizio è obbligatorio ritirare presso il medesimo piano (Sala Atrio Stato Civile) il numero di chiamata (codice MD)
orario: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:00 - martedì e giovedì anche dalle 14:00 alle 15:00

Per richiedere ulteriori informazioni chiamare il numero unico 02.02.02