Recupero dei veicoli rimossi

In questa pagina sono descritte le modalità da seguire per:
•    chiedere la rimozione di un veicolo in divieto di sosta
•    recuperare un veicolo rimosso.
 

  • Telefono

I veicoli in sosta vietata che ostruiscono gli accessi o che occupano spazi destinati ad altre attività vengono rimossi su richiesta.

Tra i casi di sosta vietata in cui è possibile chiedere la rimozione forzata figurano:

  • passi carrai 
  • in seconda fila
  • spazi riservati agli invalidi
  • spazi riservati al carico e scarico delle merci
  • spazi riservati ai taxi
  • marciapiedi
  • attraversamenti pedonali
  • tutte le aree pubbliche ove è prescritto il divieto di sosta con rimozione.

Accedi al servizio

Per chiedere un intervento di rimozione contatta la Centrale Operativa.
tel. 02.02.08 
attivo 24 ore, 365 giorni all’anno
 

  • Sportello
  • Telefono

I veicoli rimossi per infrazioni al Codice della Strada vengono trasportati e custoditi nei depositi convenzionati.

Per recuperare il veicolo è obbligatorio pagare le spese di rimozione e custodia. La sanzione relativa all'infrazione invece, potrà essere pagata successivamente (esclusi i veicoli con targa estera), seguendo le modalità indicate nell'accertamento di infrazione.

Se il veicolo ha una targa straniera è invece necessario prima di tutto pagare la sanzione presso l’Ufficio Veicoli Rimossi della Polizia Locale. Solo successivamente sarà possibile recarsi al deposito, pagare le spese di rimozione e custodia e ritirare il veicolo.

Costi della rimozione
Il pagamento delle spese di rimozione e custodia avviene presso il deposito in cui il veicolo è custodito.

La tariffa varia in base ai seguenti parametri:

  • massa a pieno carico e tipologia del veicolo
  • fascia oraria della rimozione e della restituzione
  • durata della custodia.


Modalità di ritiro del veicolo
Il veicolo potrà essere ritirato anche da una persona diversa dal proprietario, purché maggiorenne, titolare di patente di guida e in possesso della documentazione richiesta.

Motivi particolari
Per i veicoli rimossi a causa di:

  • sequestro penale
  • sequestro amministrativo escluso dalla disciplina del custode-acquirente
  • accertata provenienza furtiva.

La restituzione sarà subordinata al rilascio del nulla osta da parte dell’Ufficio preposto.

Accedi al servizio

Contatta gli uffici per sapere:

  • se il tuo veicolo è stato rimosso
  • in quale deposito si trova
  • quali sono le modalità del ritiro.

Per informazioni e per pagare la sanzione per veicoli con targa estera
Ufficio Veicoli Rimossi
via Beccaria, 19
aperto 24 ore, 365 giorni all'anno.
 

tel. 02.7727.0280
tel. 02.02.08 (Centrale Operativa)
attivo 24 ore, 365 giorni all'anno
 

Documenti e modulistica necessari per il ritiro del veicolo

  • documento d’identità
  • carta di circolazione
  • certificato di assicurazione (anche in formato digitale)
  • nulla osta (nei casi che lo prevedono)

Se il ritiro è affidato a terzi occorre portare anche:

  • delega del proprietario redatta su carta semplice e corredata dalla fotocopia del documento di riconoscimento del proprietario oppure dichiarazione sostitutiva, il cui modello è disponibile presso il custode del deposito
  • patente di guida idonea alla conduzione del mezzo e in corso di validità.

Argomenti: