Iscrizione anagrafica per cittadini UE

La richiesta di iscrizione anagrafica per cittadini stranieri dell'Unione europea è obbligatoria per legge dopo 3 mesi dall'ingresso nel territorio dello Stato italiano. Sono equiparati ai cittadini europei i cittadini dei seguenti Stati: Islanda, Liechteinstein, Norvegia, Svizzera, San Marino, Principato di Monaco, Principato di Andorra, Città del Vaticano.

Da questa scheda è possibile accedere a più servizi in particolare a quelli che fanno riferimento al trasferimento di un intero nucleo familiare e al trasferimento di minore per cittadini stranieri appartenenti all'UE.

Accedi al servizio utilizzando uno dei canali elencati di seguito. 
Scegli il servizio on line: più facile, più veloce.

In caso di trasferimento di intero nucleo familiare può presentarsi anche un solo componente della famiglia purché:

  • maggiorenne
  • in possesso della fotocopia dei documenti d'identità delle persone maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente. In questo caso, il modulo deve essere sottoscritto anche dai componenti maggiorenni.

Guida alla compilazione
In caso di richiesta trasmessa per via telematica, postale o via fax, per la compilazione della domanda si suggerisce di seguire le indicazioni riportate nell'allegato “fac-simile compilazione dichiarazione di residenza”.

Qualora il cambio di residenza/indirizzo preveda il trasferimento di minore e di un solo genitore è necessario allegare alla domanda una dichiarazione di assenso sottoscritta dall'altro genitore  (dichiarazione assenso Mod. 1) con fotocopia di un suo valido documento di riconoscimento.

Nel caso in cui non sia possibile produrre tale dichiarazione di assenso, è necessario allegare una dichiarazione sottoscritta dal richiedente (dichiarazione generalità genitore assente Mod. 2) contenente le generalità e la residenza del genitore assente se conosciuta. In questo modo, la comunicazione inerente l'avvenuta richiesta del cambio di residenza del minore, viene inoltrata d'ufficio al genitore assente.

Accedi al servizio

Se hai effettuato la registrazione al sito del Comune di Milano utilizza il servizio Agenda online per fissare un appuntamento.

Accedi al servizio

Se si è in possesso di un indirizzo di posta certificata trasmettere la dichiarazione sottoscritta dal richiedente attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) intestata al richiedente, inviare la documentazione all’indirizzo ServiziAlCittadino@postacert.comune.milano.it

Indicare come oggetto della mail al sigla APR.

Le dichiarazioni sottoscritte con firma digitale possono essere inviate tramite casella di posta elettronica semplice o PEC.

Per inviare la documentazione richiesta scrivere una mail all'indirizzo ServiziAlCittadino@postacert.comune.milano.it

  • indicare come oggetto della email la sigla APR 
  • allegare copia della dichiarazione recante la firma autografa e copia del documento d'identità del richiedente e trasmissione tramite casella di posta elettronica semplice

Le dichiarazioni sottoscritte con firma digitale possono essere inviate tramite casella di posta elettronica semplice o PEC.

Spedire tutte la documentazione richiesta tramite posta raccomandata agli indirizzi:

Ufficio Stranieri (in caso di trasferimento di residenza dall'estero o da altro Comune italiano)
oppure
Ufficio Coordinamento Anagrafe (in caso di cambio di abitazione nell'ambito dello stesso Comune)

Area Servizi al Cittadino
via Larga, 12
20122 Milano

Inviare via fax tutta la dichiarazione al numero 0288460164 inviando oltre alla dichiarazione sottoscritta dal richiedente anche la copia del documento di identità.

Per tutti
Documentazione da allegare in base allo status del richiedente
Documentazione da allegare seconda del contratto di abitazione
  • residenza in un immobile di Edilizia Residenziale Pubblica
    • copia del contratto di locazione o del verbale di consegna dell’immobile debitamente sottoscritti dall’Ente Gestore
    • se la richiesta riguarda l’ampliamento del nucleo familiare, dovrà essere allegata la relativa autorizzazione rilasciata dall'Ente Gestore
  • proprietà di immobile sito in uno stabile di Edilizia Residenziale Pubblica
    • indicare sulla dichiarazione gli estremi del rogito
  • contratto di locazione non registrato o in corso di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate
    • allegare alla dichiarazione la copia del contratto di locazione
  • contratto scritto di comodato d'uso gratuito non registrato o in corso di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate
    • allegare alla dichiarazione la copia del contratto di comodato
  • contratto verbale di comodato d'uso gratuito
    • indicare al punto 6) della dichiarazione la natura del contratto e allegare la dichiarazione di assenso da parte del proprietario dell'immobile (in allegato in fondo alla pagina)
  • ospitalità presso il proprietario o l’affittuario dell'immobile
    • indicare al punto 6) della dichiarazione i dati dell'immobile (estremi del rogito o della registrazione del contratto di locazione) e del soggetto ospitante e allegare la dichiarazione di assenso da parte del proprietario/affittuario dell'immobile (in allegato in fondo alla pagina)
  • colf, badanti o altri soggetti al servizio del proprietario o dell’affittuario
    • allegare alla dichiarazione la copia del contratto di lavoro esistente tra lavoratore e proprietario/affittuario.

I documenti sopra indicati attestano la regolarità del titolo di occupazione. In loro assenza, la dichiarazione di residenza sarà irricevibile.

Altri casi

Per chi è in possesso di patente e/o libretto di circolazione emessi dall'autorità italiana è necessario presentarne copia allegata alla domanda.

Per il trasferimento di minore
Oltre alla dichiarazione di residenza è necessario compilare, secondo le modalità indicate nella descrizione: