Imu: presentare la dichiarazione

La dichiarazione Imu serve a comunicare al Comune le variazioni intervenute nel corso dell'anno precedente, che influiscono sulla determinazione della tassa, della sua riduzione o dell’esenzione.

Ad esempio, la dichiarazione Imu 2018 non va presentata:

  • quando l'acquisto o la vendita dell'immobile è rogitato da un notaio
  • quando si presenta la dichiarazione di successione
  • quando i dati necessari per la liquidazione del tributo sono rilevabili direttamente dalla banca dati catastale
  • per i fabbricati rurali ad uso strumentale.

Va invece presentata, sempre a titolo esemplificativo:

  • quando, nel corso dell’anno precedente o rispetto alla dichiarazione precedente, sono intervenute variazioni sugli immobili tali da determinare una esenzione o riduzione di imposta
  • quando vi è una compravendita o una variazione del valore di aree fabbricabili
  • quando variano le caratteristiche dell’immobile, come ad esempio un terreno da agricolo diventa edificabile o viceversa.

Tutti i casi in cui occorre presentare la dichiarazione Imu sono espressamente indicati nelle istruzioni ministeriali per la compilazione.

La dichiarazione va presentata, a pena di decadenza, anche dal personale:

  • in servizio permanente appartenente alle Forze armate
  • in servizio permanente appartenente alle Forze di polizia ad ordinamento militare
  • dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile
  • del Corpo nazionale dei vigili del fuoco
  • appartenente alla carriera prefettizia

utilizzando la dichiarazione Imu per attestare il possesso dei requisiti e indicare gli identificativi catastali degli immobili ai quali il beneficio si applica.

La presentazione deve avvenire entro il termine ordinario previsto per le dichiarazioni di variazione relative all'imposta.

La dichiarazione, unitamente alla eventuale documentazione aggiuntiva, deve essere inviata al Comune di Milano entro il 31 dicembre dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti per la determinazione dell'imposta.

  • Pec
  • Mail
  • Sportello
  • Posta

Dopo aver scaricato e compilato il modulo, preparare la documentazione richiesta nel box Modulistica e presentare tutto tramite uno dei seguenti canali.

Accedi al servizio

Se si è in possesso di un indirizzo di posta certificata è possibile inviare la dichiarazione utilizzando il seguente indirizzo:

denuncetributoimmobili@pec.comune.milano.it

Indicare:

  • nell’oggetto del messaggio: Imu Dichiarazione - anno di imposta  - codice fiscale del soggetto – nome/cognome o denominazione del soggetto
  • nel nome dell’allegato: Imu Dichiarazione – anno di imposta - nome/cognome o denominazione del soggetto
  • per il contratto di locazione: Imu contratto di locazione – nome/cognome o denominazione del soggetto
  • per il documento di identità: documento identità – nome/cognome del soggetto
  • per l’autocertificazione:
    • dichiarazione copia conforme contratto – nome/cognome o denominazione del soggetto
    • dichiarazione assolvimento obblighi fiscali – nome/cognome o denominazione del soggetto
  • per altri documenti: breve descrizione della tipologia - nome/cognome o denominazione del soggetto

È possibile inviare la dichiarazione via email al seguente indirizzo:

denuncetributoimmobili@comune.milano.it

Indicare:

  • nell’oggetto del messaggio: Imu Dichiarazione - anno di imposta  - codice fiscale del soggetto – nome/cognome o denominazione del soggetto
  • nel nome dell’allegato: Imu Dichiarazione – anno di imposta - nome/cognome o denominazione del soggetto
  • per il contratto di locazione: Imu contratto di locazione – nome/cognome o denominazione del soggetto
  • per il documento di identità: documento identità – nome/cognome del soggetto
  • per l’autocertificazione:
    • dichiarazione copia conforme contratto – nome/cognome o denominazione del soggetto
    • dichiarazione assolvimento obblighi fiscali – nome/cognome o denominazione del soggetto
  • per altri documenti: breve descrizione della tipologia - nome/cognome o denominazione del soggetto

È possibile presentare la dichiarazione a mano presso:
Protocollo dell'Area Finanze e Oneri Tributari
via Silvio Pellico, 16
orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:35 alle 13

In alternativa:
Protocollo Generale
via Larga, 12
Orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30

È possibile inviare una raccomandata senza ricevuta di ritorno al seguente indirizzo:

Servizio Imu
via Silvio Pellico, 16 - 20121 Milano

riportando sulla busta la dicitura Dichiarazione Imu con l’indicazione dell’anno di imposta.

La spedizione può essere effettuata anche dall’estero, sempre a mezzo lettera raccomandata oppure altro equivalente, dal quale risulti con certezza la data di spedizione.

Modulistica

Per tutti i dichiaranti

Compilare il Modello dichiarazione Imu >>

Documenti da allegare in alcuni dei casi indicati di seguito
Documentazione aggiuntiva per alcune categorie di fabbricati e/o aziende
  • immobili di cat. A1, A2, A3, A4, A5, A6, A7, A8, A9
    • locati con contratto registrato
      • copia contratto di locazione con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che ne attesti la conformità
      • copia modello F23
      • in caso di opzione per la cedolare secca: copia del modello Siria o del modello 69 o, in mancanza di questi, dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali
    • locati a titolo di abitazione principale secondo accordo locale Città di Milano e canoni sociale e moderato
      • copia contratto di locazione con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che ne attesti la conformità
      • copia modello F23
      • in caso di opzione per la cedolare secca: copia modello Siria o modello 69 o, in mancanza di questi, dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali
  • startup – unità immobiliari non produttive di reddito fondiario
    • per ottenere il regime fiscale agevolato per le nuove attività
      • copia del modello presentato all'Agenzia delle Entrate
    • per gli immobili posseduti ed utilizzati per la propria attività
      • dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali per gli immobili locati per le medesime finalità
      • copia contratto di locazione con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che ne attesti la conformità
      • copia modello F23
  • immobili di categoria catastale C1 ad uso strumentale
    • per gli immobili posseduti ed utilizzati per la propria attività d’impresa
      • dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali
    • per gli immobili locati per le medesime finalità
      • copia contratto di locazione con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che ne attesti la conformità
      • copia modello F23
  • immobili di categoria catastale C3 posseduti o locati ad imprese artigianali
    • per gli immobili posseduti ed utilizzati per la propria attività d’impresa artigiana
      • dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali
    • per gli immobili locati per le medesime finalità
      • copia contratto di locazione con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che ne attesti la conformità
      • copia modello F23
    • per gli immobili locati dalle aziende in tutti gli altri casi riguardanti le aziende che applicano un’aliquota agevolata 
      • copia del contratto di locazione
      • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che attesti la conformità al contratto originale
      • copia del versamento con modello F23 effettuato a titolo di imposta di registro
      • nel caso di opzione per la cedolare secca: copia modello Siria o modello 69 o, in mancanza di questi, la dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali
      • dichiarazione sostitutiva assolvimento obblighi fiscali per l’immobile/i oggetto di aliquota agevolata.

  • Pec

La dichiarazione Imu può essere compilata anche su supporto informatico (file excel) inviando una richiesta preventiva ai nostri uffici.

Accedi al servizio

È possibile inviare la dichiarazione al seguente indirizzo email:
denuncetributoimmobili@pec.comune.milano.it

indicando:

  • i dati anagrafici del contribuente
  • l'anno di imposta al quale si riferisce la dichiarazione
  • il numero di unità immobiliari dichiarate.