Delega per la celebrazione di un’unione civile

Il Sindaco, quale Ufficiale di Governo, può delegare alla celebrazione del matrimonio i cittadini italiani che hanno i requisiti per l’elezione a consigliere comunale.
(D.P.R. n. 396/2000, art. 1, comma 3)

Gli interessati alla celebrazione che non ricadono nelle incompatibilità previste dalla legge devono presentare personalmente - almeno 30 giorni prima della celebrazione - un'istanza con le modalità indicate di seguito.
(D.P.R. n. 396/2000, art. 6 "L’ufficiale dello stato civile non può ricevere gli atti nei quali egli, il coniuge, la persona a lui unita civilmente, i suoi parenti o affini in linea retta in qualunque grado o in linea collaterale fino al secondo grado, intervengono come dichiaranti")

Accedi al servizio

Per presentare l’istanza è necessario fissare un appuntamento:

  • online »
    - con utenza SPID o senza registrazione
  • tel. 02.02.02
    - attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20 (festivi esclusi)

Luogo di ricevimento per chi ha un appuntamento
Ufficio Matrimoni e Unioni Civili 
via Larga, 12 - primo piano

Il giorno dell'appuntamento, per accedere al servizio è obbligatorio ritirare presso il medesimo piano (Sala Atrio Stato Civile),  il numero di chiamata (codice MA) 

Aggiornato il: 16/06/2021