Attivazione sociale e lavorativa

I servizi sociali del Comune intervengono per predisporre progetti personalizzati di attivazione sociale e lavorativa e operano in rete con i servizi per l'impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell'ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit

Questi progetti sono parte integrante del REI, il reddito di inclusione – e riguardano l'intero nucleo familiare.
 

1.    Punto di partenza è un’analisi preliminare svolta con la partecipazione diretta degli interessati. 
Il Progetto riguarda l'intero nucleo familiare e prevede specifici impegni che vengono individuati da operatori sociali indicati dai servizi competenti, sulla base di una valutazione delle problematiche e dei bisogni.

La valutazione prende in considerazione diversi aspetti:

  • le condizioni personali e sociali
  • la situazione economica
  • la situazione lavorativa e il profilo di occupabilità
  • l'educazione, l'istruzione, la formazione; la condizione abitativa
  • le reti familiari, di prossimità e sociali.

Il richiedente in fase di elaborazione si assume specifici impegni.

2. I componenti del nucleo familiare devono sottoscrivere il progetto entro 20 giorni lavorativi dalla data in cui è stata effettuata l'analisi preliminare.

3. I beneficiari ammessi, che risiedono nel Comune di Milano, vengono convocati tramite i Servizi Sociali Territoriali per la predisposizione del progetto personalizzato.
 

largo Treves, 1 - – 4° piano
20121 Milano

orario: da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 12:00

tel. 02 884.63068 / 65176 / 41286 / 45491 / 63066 / 63064 / 63061 / 47248 / 63147 / 63119 / 45051 / 63048 / 62192 / 54415 / 48014 / 47635 / 41619 / 63044

email pss.sostegnoalreddito@comune.milano.it

Accedi al servizio

Per i residenti nel Comune di Milano la domanda può essere presentata presso tutti i CAF - Centri di Assistenza Fiscale convenzionati.

Scarica e consulta l’elenco dei CAF