:: chi siamo     :: dove siamo      :: info    :: associazioni e gruppi    
 

Esposizioni - Paleontologia

Introduzione alla Paleontologia (Sala 4)

In questa sala sono illustrate le basi della paleontologia, con 35 vetrine che illustrano le faune e le flore dei diversi periodi, i metodi di datazione dei giacimenti fossiliferi, le ricostruzioni ambientali e climatiche e i principali argomenti a supporto della teoria dell'evoluzione.
Gli argomenti trattati comprendono la paleostratigrafia, la paleogeografia, i processi di fossilizzazione, la paleoecologia, l'evoluzione e le tecniche paleontologiche.
Tra gli esemplari di maggior pregio si possono ricordare gli scheletri in calco di elefanti nani (altezza massima 1,5 m) provenienti dalla Sicilia, i resti di Gliptodonte e la grande ricostruzione di Pteranodonte, un rettile volante con un'apertura alare di oltre 6 m.
Nell'ultima parte della sala sono esposti il calco e la ricostruzione dello scheletro del Besanosauro, un enorme ittiosauro (lungo circa 6 m) trovato dai ricercatori del Museo nel giacimento di Besano, in provincia di Varese.

Besano, Paleobotanica e Invertebrati fossili (Sala 5)

In questa sala presente un diorama con la ricostruzione di due rettili tipici del giacimento di Besano (Varese) che risale ad oltre 230 milioni di anni fa: il Tanistrofeo, dal collo lunghissimo, e l'Askeptosauro. Di quest'ultimo presente anche lo scheletro quasi completo.
Nella seconda parte della sala vi un'esposizione delle principali forme fossili vegetali e della sistematica degli invertebrati fossili, tra cui molluschi, echinodermi e artropodi.

Paleontologia dei Vertebrati (Sale 6-7-8)

Il percorso che si snoda a partire dalla Sala 6 illustra l'origine dei vertebrati, l'evoluzione dei pesci e la conquista della terraferma da parte degli anfibi e dei rettili. Uno degli esemplari pi spettacolari della Sala 6 il grande pliosauro appeso al soffitto. Rari e preziosi sono anche i varani acquatici del Libano, un placodonte e un Lariosauro provenienti dalle Prealpi lombarde, e un fossile originale di celacanto, il pesce progenitore degli anfibi.
La Sala 7 interamente dedicata ai dinosauri, con una serie di vetrine che ne illustrano l'origine, l'evoluzione e la biologia. Fra gli esemplari pi spettacolari vi una ricostruzione di Triceratopo, realizzata negli anni settanta e divenuta per i milanesi una sorta di simbolo del Museo, e un diorama che riproduce uno scavo paleontologico, contenente lo scheletro completo di un dinosauro a becco d’anatra. I veri "pezzi forti" dell'esposizione, tuttavia, sono gli scheletri dei dinosauri ricavati da calchi di originali e montati in posizione di vita, che mostrano alcune delle specie pi famose, tra cui l'Allosauro, lo Stegosauro, il Dromeosauro e il Plateosauro. Alcuni anni or sono stato acquisito anche un Tyrannosaurus rex, uno dei pi grandi dinosauri carnivori mai apparsi sulla terra. In questa sala anche esposto un calco del fossile di "Ciro" (Scipionyx samniticus), primo dinosauro italiano e unico al mondo fossilizzato con gli organi interni.
La Sala 8 ospita l'esposizione "Collezionare il tempo. Due secoli di raccolte paleontologiche al Museo di Storia Naturale di Milano" e presenta una suggestiva rassegna di alcuni degli esemplari pi spettacolari della Sezione di Paleontologia del Museo.
Fotografie: Luciano Spezia ( Museo Civico di Storia Naturale di Milano); Guido Alberto Rossi ( Tips Images Milano)
 
   
inizio pagina