> Chi siamo    > Link utili    > Domande frequenti - Faq     > La nostra storia    >   
 

Viaggio sulla Luna (novembre 2014)

Brani tratti dalle Cosmicomiche di Italo Calvino - Musica, letteratura, scienza e... poesia!
Venerdì 21 e sabato 22 novembre 2014 - ore 21:00
Inizio prevendita biglietti da lunedì 3 novembre esclusivamente presso la cassa del Planetario. Orari prevendita (fino a esaurimento delle disponibilità): lunedì, martedì e mercoledì 9:00-14:30; giovedì e venerdì 9:00-16:00; durante le aperture cassa per gli spettacoli pubblici di martedì e giovedì sera, sabato e domenica pomeriggio. Si ricorda che la cassa del Planetario non sarà attiva durante gli eventi Bookcity Milano del 14, 15 e 16 novembre. Per informazioni tel 0288463340.

Fabio Peri - Planetario
Silvano Piccardi - voce
Floraleda Sacchi - arpa

Il "Viaggio sulla Luna" si ispira a due racconti di Italo Calvino (Sul far del giorno e La distanza della luna), inclusi nella raccolta "Le Cosmicomiche". Come l'autore spiegava, l'elemento cosmico non è un richiamo all'attualità "spaziale", ma il tentativo di mettersi in rapporto con qualcosa di più antico. A differenza dell'uomo primitivo, per cui il senso cosmico era l'atteggiamento più naturale, oggi per affrontare un argomento così profondo abbiamo bisogno d'uno schermo, d'un filtro, e questa diviene la funzione del comico. Su questa doppia linea poetico-evocativa e comica si snoda anche il "Viaggio sulla luna" ideato da Floraleda Sacchi e realizzato dal Planetario di Milano.

Nel buio, sotto la volta stellata del Planetario, su cui appaiono immagini e filmati, si è guidati dalla voce del vecchio Qwfwq interpretato da Silvano Piccardi. Qwfwq, che ha assistito a tutto, racconta la creazione dell'universo e il suo folle salto verso la luna per seguire l'affascinante Signora Vhd Vhd, che suona l'arpa nelle notti di plenilunio.

La musica eseguita dal vivo da Floraleda Sacchi comprende composizioni della stessa e brani di Erik Satie, Ludovico Einaudi e Deborah Henson-Conant.

La regia e le note di astrofisica, che accompagnano o creano un controcanto all'azione, sono a cura di Fabio Peri, responsabile scientifico e conservatore del Planetario di Milano.

Fabio Peri

Fabio Peri nasce a Milano nel 1963. Studia presso il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano, displomandosi in Pianoforte. Svolge attività concertistica, si dedica all'utilizzo musicale dei computers, alla composizione di musica soprattutto per il teatro e la commedia musicale.

Contemporaneamente si laurea in Fisica presso l'Università degli Studi di Milano. Si dedica alla Astronomia extragalattica e allo sviluppo della nuova tecnologia dei Liquid Mirror Telescopes. Collabora con la University of British Columbia, Vancouver, Canada e con l'Osservatorio Astronomico di Milano-Brera.

Insegna Pianoforte, Matematica, Fisica presso scuole statali e private.

Dal 1999 è il Conservatore del Civico Planetario "Ulrico Hoepli" di Milano e si occupa della conduzione scientifica dell'Istituto. Svolge attività divulgativa attraverso conferenze e iniziative dedicate a far conoscere l'Astronomia al pubblico.

Silvano Piccardi

Silvano Piccardi, regista, attore e autore, ha esordito in teatro nel 1956, all'età di dieci anni. Come attore ha lavorato con le maggiori compagnie teatrali italiane, con il premio Nobel Dario Fo. Nel 1970 inizia a cimentarsi anche come regista e autore realizzando spettacoli per il teatro Filodrammatici e il Pierlombardo di Milano. Ha collaborato con Lugano Teatro, il Festival di Spoleto...

Ha realizzato la regia di "Tre sull'altalena" e "Nel nome del padre" di Gigi Lunari, grandi successi tuttora in cartellone, rappresentati anche nelle Americhe e l'estremo oriente. Dal 1991 cura anche la regia degli spettacoli di Ottavia Piccolo, tra cui "Buenos Aires non finisce mai", sostenuto per i suoi contenuti da Amnesty International.

Come attore cinematografico ha esordito nel 1982 in "Domani si balla", per la regia di Maurizio Nichetti. Ma è apparso anche in molti altri film italiani e cortometraggi.

Silvano Piccardi dirige il Laboratorio teatrale dell'Università degli Studi di Milano e ha collaborato per l'Università degli Studi di Bologna, nei Corsi di Perfezionamento Post-Laurea.

Nell'ambto musicale, collabora con gli Amici della Scala di Milano e nel 2001 ha curato l'allestimento di spettacoli per le celebrazioni verdiane alla HCM City Opera House in Vietnam.

La voce di Silvano Piccardi è inconfondibile: è stato annunciatore nelle pubblicità di Italia 1, ha doppiato il personaggio di Rick in Magnum P.I., il mitico Spock di Star Trek e i personaggi nel cartone animato dei Flintstones (Gli Antenati). Nel 2001 la sua voce è stata utilizzata per il personaggio "Other" del videogioco "Druna" creato da Mobygames.

Floraleda Sacchi

Arpista

Floraleda Sacchi è riconosciuta come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale ed è spesso descritta dalla critica come una preziosa innovatrice nell'approccio al suo strumento.

Floraleda ha inciso per le principali major discografiche (Decca, Philips e Deutsche Grammophon) oltre che per Tactus, Brilliant Classics e una collana per Amadeus Arte interamente dedicata a compositori che hanno scritto per lei.

Floraleda ha suonato in importanti sale, tra cui: Carnegie Hall-Weill Recital Hall e Palazzo delle Nazioni Unite (New York), Gewandhaus-Mendelssohn Saal (Lipsia), Konzerthaus-Kleiner Saal (Berlino), Auditorium Binyanei Hauma (Gerusalemme), Sala Verdi (Milano), Matsuo Hall (Tokyo), Prefectural Hall Alti (Kyoto), Salle Varèse (Lione), Gasteig (Monaco), Concerts de la Croix Rouge (Ginevra), Gessler Hall (Vancouver), CBC-Glenn Gould Studio (Toronto), River Concert Series (Washington), Società del Quartetto Milano, Festival Musica no Museo (Rio de Janeiro), Auditorium della Conciliazione (Roma), ecc.

E' stata solista con numerose orchestre (Filarmonica Toscanini, Neubrandenburger Philharmonie, Camerata Portuguesa...) ed è recentemente apparsa come solista con l'OGI per il Concerto di Natale trasmesso su RAI 3.

Ha composto le musiche di scena, che esegue dal vivo con Ottavia Piccolo, per il monologo "Donna non rieducabile". Lo spettacolo è stato trasformato da RAI 2 in un film presentato alla 66a Biennale del Cinema di Venezia.

Nata a Como, è stata ispirata dai dischi di Annie Challan a suonare l'arpa. Ha studiato con Lisetta Rossi, Alice Giles (Frankfurt a/M), Alice Chalifoux (Salzedo School, USA) e con Judy Loman (Toronto, Canada). Tra il 1997 e il 2003 ha vinto 16 premi in competizioni musicali.

In collaborazione con AstrOfficina

Tariffe

Biglietto intero: 5,00 Euro

Biglietto ridotto: 3,00 Euro; fino a 18 e da 65 anni, MUSEOCARD abbonamento Civici Musei, dipendenti comunali

Biglietto gratuito: portatori di handicap

Da ricordare

  • A conferenza iniziata non è consentito l'ingresso.
  • Le conferenze hanno generalmente una durata di circa un'ora.



Civico Planetario "Ulrico Hoepli"
c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia, 57 - 20121 Milano
Fermata
Palestro della Metropolitana, Linea 1 (seguire le indicazioni "Museo Storia Naturale"; guardando la facciata del Museo, il Planetario è poche decine di metri a destra); Tram 9, 29, 30; Passante Ferroviario Porta Venezia

Tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00)
Fax 02-88463559
 
   
Note legali e privacy | Credits inizio pagina