> Chi siamo    > Link utili    > Domande frequenti - Faq     > La nostra storia    >   
 

Lo strano caso del 21 dicembre 2012 e del calendario Maya

Conferenza di Adriano Gaspani; giovedì 15 e venerdì 30 (novità) novembre 2012 - ore 21:00

Le vere, o presunte, grandi conoscenze astronomiche delle antiche popolazioni precolombiane hanno sempre esercitato un particolare fascino, soprattutto per quanto riguarda le popolazioni Maya dell'America Centrale. Generalmente, almeno in taluni ambienti, meno una cultura è nota e più si tende ad attribuire ad essa grandi conoscenze e grandi capacità.

Le popolazioni Maya ebbero tre diversi calendari ciclici indipendenti tra loro ed attivi contemporaneamente lungo tutto il periodo del loro sviluppo. Uno di questi calendari, il cosiddetto "lungo computo" è basato sulla ripetizione di un ciclo lungo alcune migliaia di anni il quale si chiude in corrispondenza del solstizio d'inverno del 2012. Nonostante gli attuali discendenti degli antichi Maya sostengano che l'inizio di un nuovo ciclo porti con se' un rinnovamento dagli effetti benefici, esiste tutta una corrente di personaggi (non di origine Maya...) con pochi scrupoli che sostengono che la conclusione del ciclo calendariale porti con se' catastrofi, morte e distruzione, a causa del verificarsi concomitante di alcuni eventi astronomici i quali, in realtà, o non si verificano affatto oppure, se si verificano, hanno effetti praticamente inesistenti sul destino della Terra e dell'Umanità.

E' quindi necessaria un'analisi critica dei fenomeni che secondo alcuni personaggi provocherebbero la fine del mondo il prossimo 21 Dicembre e cercare di isolare le motivazioni per cui l'Astronomia è stata usata per incutere terrore generalizzato.

In collaborazione con AstrOfficina

Tariffe

Biglietto intero: 3,00 Euro

Biglietto ridotto: 1,50 Euro (fino a 18 anni e oltre i 60 anni)

Da ricordare

  • A conferenza iniziata non è consentito l'ingresso.
  • Le conferenze hanno generalmente una durata di circa un'ora.



Civico Planetario "Ulrico Hoepli"
c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia, 57 - 20121 Milano
Fermata
Palestro della Metropolitana, Linea 1 (seguire le indicazioni "Museo Storia Naturale"; guardando la facciata del Museo, il Planetario è poche decine di metri a destra); Tram 9, 29, 30; Passante Ferroviario Porta Venezia

Tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00)
Fax 02-88463559
 
   
Note legali e privacy | Credits inizio pagina