> Chi siamo    > Link utili    > Domande frequenti - Faq     > La nostra storia    >   
 

L'astronomia dei Cavalieri Templari

Conferenza di Adriano Gaspani; giovedì 13 dicembre 2012 - ore 21:00

La storia dell'Ordine Templare ebbe inizio nel 1118, quando Hughes de Payns, con altri otto cavalieri, decise di assumere il ruolo di difensore dei pellegrini che si recavano a Gerusalemme, recentemente riconquistata dai Crociati, assumendo il nome di Pauperes Milites Christi.

Dopo la sua fondazione l'Ordine Templare divenne molto numeroso e potente ed ebbe stretti contatti con il mondo islamico di quel tempo da cui acquisì consistenti competenze economiche e finanziarie, ma fu anche in grado di avere accesso al bagaglio di conoscenze scientifiche molte delle quali ancora sconosciute in Europa. Tra queste dobbiamo annoverare le conoscenze geometriche e quelle astronomiche.

I Templari non svilupparono una propria Astronomia, non essendo quello il loro scopo, ma seppero trarre profitto fondendo le conoscenze astronomiche medievali europee con quelle provenienti dal mondo islamico, finalizzandole alle esigenze pratiche dell'Ordine, quali l'applicazione della metodologia gnomonica destinata a risolvere efficacemente il problema della corretta orientazione astronomica delle chiese da loro edificate ex-novo e quello della gestione dei loro particolari calendari liturgici che richiedevano, come era previsto dal Cristianesimo medioevale, l'aderenza delle date delle feste e delle celebrazioni ai cicli astronomici solari e lunari lungo il corso dell'anno.

In collaborazione con AstrOfficina

Tariffe

Biglietto intero: 3,00 Euro

Biglietto ridotto: 1,50 Euro (fino a 18 anni e oltre i 60 anni)

Da ricordare

  • A conferenza iniziata non è consentito l'ingresso.
  • Le conferenze hanno generalmente una durata di circa un'ora.



Civico Planetario "Ulrico Hoepli"
c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia, 57 - 20121 Milano
Fermata
Palestro della Metropolitana, Linea 1 (seguire le indicazioni "Museo Storia Naturale"; guardando la facciata del Museo, il Planetario è poche decine di metri a destra); Tram 9, 29, 30; Passante Ferroviario Porta Venezia

Tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00)
Fax 02-88463559
 
   
Note legali e privacy | Credits inizio pagina