In primavera l’intitolazione di vie e parchi milanesi ad alcuni importanti personaggi



Riccardo De Corato - Vice Sindaco / Lavori Pubblici

17/02/2006

      Oggi la Giunta ha individuato le vie e i parchi milanesi che saranno presto intitolati ad alcuni importanti personaggi del mondo della cultura e della scienza e a figure meritevoli che appartengono alla storia della nostra societā. Lo comunica il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Riccardo De Corato.

      A partire dal mese di aprile inizieranno le operazioni di posa delle nuove targhe con l’intitolazione delle aree individuate.
      Questi sono i nomi dei personaggi, le declaratorie e i luoghi a loro dedicati:
      • Remo Cantoni, Filosofo (1914/1978)
        Piazza di nuova formazione tra Via F.lli Fraschini e Via Romeo.
      • Enzo Paci, Filosofo (1911/1976)
        Piazza pedonale tra Via De Nicola e Via De Gasperi.
      • Don Luigi Giussani, Sacerdote-Educatore (1922/2005)
        Parco Solari, giardini compresi tra Via Solari, Via Foppa, Via Montevideo e Viale Coni Zugna.
      • Johann Gutemberg, Inventore (1400/1468)
        Tratto viario compreso tra Via Parri e Via Gozzoli.
      • In memoria dei caduti dei Nassiriya
        Tratto viario compreso tra Piazza Kennedy e Via Croce.
      • Fabrizio Quattrocchi, Vittima del terrorismo (1968/2004)
        Giardini compresi tra Via Croce e Viale De Gasperi.
      • Don Bruno De Biasio, Sacerdote (1920/2004)
        Piazza formatasi tra Via Livigno e Via Abba.
      • Gregor Mendel, Abate-Biologo (1822-1884)
        Giardini attigui a Viale Restelli e compresi tra Via Pola e Viale Sondrio.

      “Si tratta di figure meritevoli a cui č doveroso dedicare questo gesto commemorativo – conclude il Vice Sindaco e Assessore ai Parchi e Giardini – e in particolare l’intitolazione dei giardini a Quattrocchi č un atto che la cittā di Milano dedica al coraggio e all’orgoglio del giovane italiano caduto per mano del terrorismo. Per questo sono onorato che la sorella di Quattrocchi abbia assicurato di partecipare alla cerimonia di posa della targa, ringraziando l’Amministrazione Comunale milanese per questa commemorazione”.