Urban Center:

La Provincia di Milano e il suo territorio in 250 scatti

Esposte le opere vincitrici del premio di fotografia promosso da Palazzo Isimbardi in collaborazione con l’Urban Center

Giovanni Verga - Sviluppo del Territorio

06/06/2003

.

Dalla Brianza al Sud Milano, dal Magentino alla Martesana passando per Milano città. Millenovecentottanta chilometri quadrati di territorio, ritratti da ogni angolazione, con gli obiettivi che ne hanno colto ricchezze e specificità. Apre al pubblico domani, “LA PROVINCIA DI MILANO E IL SUO TERRITORIO. Immagini inedite e contemporanee”, rassegna delle opere vincitrici dell’omonimo primo premio di fotografia. Per tre settimane, all’Urban Center, in Galleria Vittorio Emanuele, resteranno esposte 250 immagini, selezionate tra le oltre 4000 pervenute alla giuria del concorso. Organizzata dalla Provincia di Milano/Pianificazione del Territorio e Provincia di Milano/Cultura e Beni Culturali in partnership con l’Assessorato allo Sviluppo del Territorio del Comune di Milano, la mostra, a ingresso libero, chiuderà i battenti sabato, 28 giugno. Orari: lunedì-venerdì: dalle 9 alle 18; sabato: dalle 10 alle 18.

In “vetrina” a pianterreno, è collocato il tris di progetti vincitori, presentati in versione integrale. Come la maggioranza dei 400 partecipanti, i primi tre autori classificati, hanno infatti presentato non singole foto, ma lavori strutturati, “soluzioni narrative”, spesso corredate da testi scritti. Sopra, al primo piano, sono proposte le immagini più rappresentative dei 12 diversi ambiti territoriali della Provincia tra cui - secondo il bando di concorso- ciascun concorrente ne doveva scegliere uno da “indagare” con la ricerca fotografica. Via video, vengono infine, mostrati tutti i “clic” racchiusi nel volume “La Provincia di Milano e il suo territorio” pubblicato da Silvana Editoriale. Altre opere, raccolte con il premio, ma solo in parte incluse in questa rassegna, entreranno a far parte di una banca dati che Palazzo Isimbardi utilizzerà a scopi istituzionali, per promuovere la conoscenza del proprio territorio e degli ambiti che lo compongono: Brianza, Nord Milano, Nord e Groane, Rhodense, Legnanese, Castanese, Magentino, Abbiatense-Binaschino, Sud Milano, Sud-Est Milano, Martesana-Adda, Milano città.
Alla vernice stampa di questa mattina, sono intervenuti gli assessori della Provincia di Milano: Paola Iannace (Cultura e Beni culturali) e Marco di Tolle ( pianificazione del territorio-programmazione delle Infrastrutture) e per il Comune di Milano, Gianni Verga, Assessore allo Sviluppo del Territorio.

Puntando sul binomio fotografia e territorio, professionisti e amatori, erano stati invitati dalla Provincia a esplorare e a raccontare tradizioni, peculiarità, complessità, ma anche contraddizioni dell’area metropolitana milanese. Un’area e una provincia formata da 188 Comuni, con struttura policentrica, dove ogni centro urbano, ogni Municipalità, porta il proprio personale e specifico contributo, fondato su matrici storiche, culturali, economico-produttive e la cui forza, riconosciuta a livello internazionale, sta nella “summa” di tutte queste potenzialità. Compito di certo non facile ma riuscito, almeno a giudicare dalle immagini che si sono conquistate uno spazio in questa rassegna, all’Urban Center.
“Questo concorso – ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo del Territorio Gianni Verga – corona un’attività di molti decenni della Provincia di Milano che ha fotografato tutto il suo territorio con i suoi edifici e paesaggi più significativi”.
“Una mostra – ha continuato Verga - che illustra il territorio milanese e provinciale con tutte le sue caratteristiche trova sede naturale all’Urban Center, il luogo dedicato alla comunicazione, all’informazione e alla discussione sul territorio e sullo sviluppo urbano”. “L’Urban Center – ha concluso Verga – è il luogo della comunicazione nelle sue varie forme. Le immagini qui esposte sono un efficace veicolo di informazione per cittadini, professionisti e imprenditori e la loro alta capacità comunicativa è in sintonia con i principi stessi che alimentano l’attività dell’Urban Center”.

La giuria del concorso, composta dal fotografo Gabriele Basilico, da Angelo Cappellini, Dirigente del Settore Cultura Provincia di Milano, Ado Franchini, docente del Politecnico di Milano, Gabriella Guerci, coordinatrice del Museo di fotografia contemporanea di Cinisello Balsamo, Marco Pompilio, direttore di Progetto Pianificazione Territorio della Provincia di Milano e Roberta Valtorta, storica e docente di fotografia, ha decretato di assegnare il primo posto ex aequo a Cristina Zamagni e Vittore Buzzi. Terzo classificato: Lorenzo Jucker. Sono tutti giovani professionisti emergenti. Fiorentina, Zamagni si è guadagnata gli allori con un’opera dal titolo: “LA CITTA’ ANNUNCIATA . La vicinanza di Milano segna il destino di Sesto San Giovanni” A pari merito, il milanese Buzzi, con una composizione modulare sulla Fiera di Milano “WAITING FOR SOMETHING NEW AND UNESPECTED TO COME”. In premio riceveranno 2750 Euro ciascuno. Milanese anche Jucker che, con “TANGENZIALI” ha agguantato la terza posizione (premio di 1500 Euro) puntando l’obiettivo sulle arterie di scorrimento del Sud Milano. Sua è l’immagine riprodotta sul pieghevole di presentazione della mostra: in primo piano, il nastro d’asfalto poi, il guard rail, un lembo di campagna e sullo sfondo, il profilo della sagoma di un edificio.

Le strade, del resto, sono uno dei temi più trattati in questo concorso, lanciato dalla Provincia di Milano, nel settembre 2002. E con esse, le periferie urbane e il delicato rapporto con la campagna, le fabbriche dismesse e l’incognita della riconversione, i supermercati, i nuovi centri commerciali. Più canoniche le foto di angoli di paesaggi, di monumenti, di corsi d’acqua e altri elementi naturali. Nella sezione di mostra dedicata agli ambiti territoriali, la peculiarità delle 12 aree geografiche che hanno costituito la base di lavoro per la formazione e il completamento del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (ormai prossimo all’entrata in vigore) emerge in maniera marcata. Ogni scatto coglie, identifica e interpreta una porzione di territorio nella moltitudine di segni e di informazioni visive e virtuali quotidiane.



Informazioni al pubblico: Direzione di progetto pianificazione territoriale – Provincia di Milano, viale Piceno 60 – tel: 02.7740.3027 – p.territoriale@provincia.milano.it

Uffici stampa:
-segreteria ass. Marco di Tolle/ Provincia di Milano, Tel: 02.7740.3387/89;
segr_ditolle@provincia.milano.it
-Settore Cultura/Provincia di Milano- tel:02.7740.6358/59
p.merisio@provincia.milano.it; m.piccardi@provincia.milano.it
-Assessorato Sviluppo del Territorio/Comune di Milano: Claudia Galassi, tel:02.884.66373-53254
claudia.galassi@comune.milano.it


Milano, 7 giugno – 28 giugno 2003
Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele, 11/12
Orari: 9.00 – 18.00, lunedì –venerdì; sabato, 10.00 – 18; domenica chiuso
Ingresso libero

Volume fotografico: Silvana Editoriale tel: 02.61836378 – 02.61836280