Expo 2015. Italia-Cina, Moratti: “Firmato primo accordo per presenza grande Paese”



Letizia Moratti - Sindaco

08/12/2008




La collaborazione tra Italia e Cina avrà un canale privilegiato grazie all’intesa per la partecipazione della Cina all’Esposizione Universale del 2015 che sarà ospitata a Milano.
La repubblica Popolare Cinese è infatti il primo Paese ad aver formalizzato la propria partecipazione a Expo 2015, anche in virtù di un criterio di “reciprocità” con l’Expo di Shanghai 2010, dove l’Italia e Milano saranno presenti in modo molto significativo.

Il Sindaco e Commissario Straordinario delegato dal Governo per l’Expo 2015 Letizia Moratti ha firmato questa mattina un Protocollo d’Intesa in tal senso con Wang Jinzhen, Vice Presidente del China Council for the Promotion of International Trade, e con il Presidente dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero.

“E’ il primo impegno di Expo 2015 con un grande Paese con cui si è firmato un accordo di reciprocità. Il protocollo prevede la partecipazione della Cina all’Expo che ospiteremo a Milano” – ha spiegato Letizia Moratti.
“La nostra Città – ha aggiunto – è inoltre stata selezionata da Shangai tra le città che rappresentano le migliori pratiche urbanistiche nel mondo, e anche per questo alle eccellenze italiane saranno garantiti ampi spazi nell’Esposizione del 2010, in un padiglione di 7.000 metri quadrati”

“La Cina – ha proseguito il Sindaco – porterà così in Italia non solo le imprese ma anche le Province e le municipalità cinesi, per valorizzarne le eccellenze, le specificità e incrementarne la collaborazione con il mondo economico italiano”.

Nel Protocollo si stabilisce l’impegno del China Council for the Promotion of International Trade a organizzare e costituire, nell’area del Sito Expo Milano 2015, il Padiglione Nazionale della Cina.

“Ringrazio il presidente dell’Ice Umberto Vattani – ha concluso il Sindaco - per il suo impegno e per la realizzazione concreta di questo importantissimo accordo”.

“Una cooperazione importante – ha spiegato il Vice Presidente del CCPIT Wang Jinzhen – per i due grandi appuntamenti che ci aspettano nel 2010 e nel 2015. Attendiamo con entusiasmo la vostra presenza a Shangai. Penso che l’Expo possa rappresentare il miglior presupposto per future e proficue collaborazione tra i nostri Paesi poiché il popolo italiano è molto vicino al popolo cinese. Sono sicuro che il padiglione italiano sarà il migliore dell’Expo cinese e nel 2015 il nostro impegno sarà ricambiato. Il vostro padiglione costituirà certamente un’occasione importante per promuovere la lunga tradizione culturale italiana. Per l’Expo di Shangai attendiamo molti visitatori italiani e noi faremo in modo di favorire una presenza massiccia dei nostri operatori e visitatori nel 2015”

“Milano ha vinto due battaglie – ha dichiarato il presidente Ice Umberto Vattani - la prima con l’assegnazione dell’Expo e la seconda con la selezione che si è svolta a Shanghai tra le più importanti città del mondo. Il 2010 e il 2015 saranno due date importanti che potranno testimoniare l’entusiasmo della Cina per l’accordo con l’Italia”.

In allegato le foto

China 8995 copia.jpgChina 8940 copia.jpgChina 8944 copia.jpg