> Chi siamo    > Link utili    > Domande frequenti - Faq     > La nostra storia    >   
 

Il mito della Terra piatta

Per gli antichi era sferica...
Conferenza di Mauro Arpino; giovedì 10 giugno 2004 - ore 21:00

In tutte le civiltà pre-classiche la Terra era ritenuta piatta, la direzione verticale era considerata assoluta e la gravità operava dall'alto verso il basso.

Ma nel VI secolo a.C. il filosofo greco Anassimandro operò una profonda rivoluzione concettuale e concepì l'idea, apparentemente paradossale, che sotto i nostri piedi, al di là della terra, vi fosse di nuovo il cielo.

L'idea della sfericità della Terra sembra che si sia affermata definitivamente con Parmenide (V sec. a.C.) e nelle opere di Platone e Aristotele la sfericità della Terra è un fatto acquisito.

Durante il medioevo la nozione di sfericità è nota e Dante nella Divina Commedia non si sogna minimamente di considerarla piatta.

Eppure è molto diffusa la leggenda secondo cui gli "Antichi" credessero in una Terra piatta e che la sfericità terrestre sia una geniale scoperta di Cristoforo Colombo.

Come ha potuto affermarsi nella nostra cultura questo colossale fraintendimento? E` possibile che alcune idee, pur valide e dimostrate, vengano filtrate da un qualche processo di selezione e non riescano a farsi strada? Cosa ci insegna questo "mito" sulla trasmissione del sapere?

Tariffe

Biglietto intero: 3,00 Euro

Biglietto ridotto: 1,50 Euro (fino a 18 anni e oltre i 60 anni)

Da ricordare

  • A conferenza iniziata non è consentito l'ingresso.
  • Le conferenze hanno generalmente una durata di circa un'ora.



Civico Planetario "Ulrico Hoepli"
c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia, 57 - 20121 Milano
Fermata
Palestro della Metropolitana, Linea 1 (seguire le indicazioni "Museo Storia Naturale"; guardando la facciata del Museo, il Planetario è poche decine di metri a destra); Tram 9, 29, 30; Passante Ferroviario Porta Venezia

Tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 12:00)
Fax 02-88463559
 
   
Note legali e privacy | Credits inizio pagina