> Chi siamo    > Link utili    > Domande frequenti - Faq     > La nostra storia    >   
 

Luce zodiacale

L'affascinante bagliore delle polveri interplanetarie
Conferenza di Mauro Arpino; giovedì 10 luglio 2014 - ore 21:00

Forse siete già degli esperti e vi piace osservare il cielo stellato. Sapete riconoscere diverse costellazioni e vi sono note le loro leggende. In agosto vi attrezzate persino con una sdraio per aspettare le stelle cadenti.

Ma... avete mai sentito parlare di quel bagliore nel cielo notturno dall'aspetto triangolare e diffuso, noto come “luce zodiacale”?

Poco male, c'è rimedio. Si tratta infatti di una debole luce che illumina il piano dell'eclittica, o zodiaco, causato dalla diffusione della luce solare da parte delle polveri collocate nel piano del Sistema Solare. Esiste poi un secondo chiarore nella notte, esattamente opposto al Sole, noto come “Gegenschein”, termine tedesco che significa “bagliore opposto”.

E' un peccato che questa meraviglia del cielo non sia più conosciuta. Di sicuro la conosce Brian May, chitarrista dei Queen, che ha discusso una tesi di dottorato in astronomia dal titolo “A Survey of Radial Velocities in the Zodiacal Dust Cloud”, uno studio sulla velocità di queste polveri interplanetarie.

In collaborazione con AstrOfficina

Tariffe

Biglietto intero: 3,00 Euro

Biglietto ridotto: 1,50 Euro (fino a 18 anni e oltre i 60 anni)

Da ricordare

  • A conferenza iniziata non è consentito l'ingresso.
  • Le conferenze hanno generalmente una durata di circa un'ora.



Civico Planetario "Ulrico Hoepli"
c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia, 57 - 20121 Milano
Fermata
Palestro della Metropolitana, Linea 1 (seguire le indicazioni "Museo Storia Naturale"; guardando la facciata del Museo, il Planetario è poche decine di metri a destra); Tram 9, 29, 30; Passante Ferroviario Porta Venezia

Tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00)
Fax 02-88463559
 
   
Note legali e privacy | Credits inizio pagina