Calendario dal 14 al 18 maggio 2018

dalle ore 14.30 alle ore 16.00 - Sala Commissioni 
Commissione Consiliare congiunta Bilancio, Tributi – Demanio e Acquisti e Verifica e Controllo Enti Partecipati (Presieduta dai Consiglieri Conte Emmanuel e De Pasquale Fabrizio)
Ordine del giorno: Aggiornamento sulla procedura di retrocessione delle quote della società Milano Serravalle di proprietà del Comune di Milano alla società medesima. Saranno presenti: l'Assessore al Bilancio - Roberto Tasca e il Direttore Generale Milano Serravalle S.p.A. - Ing. Paolo Besozzi. 

ESITO: 

L’Assessore ha illustrato la posizione attuale dell’Amministrazione rispetto alla procedura di recessione del Comune di Milano delle quote della società, precisando quali siano state le proposte della medesima che hanno portato il Comune a intraprendere la strada dei ricorsi; ha inoltre riferito della possibilità di risoluzione della vicenda attraverso l’impegno che potrebbe assumersi Regione Lombardia. La Presidente e il Direttore Generale di Milano Serravalle S.p.A. hanno esposto la posizione della Società e i motivi che l’hanno condotta ad adottare un determinato percorso. I consiglieri hanno posto quesiti nel merito e formulato rilievi al fine di ottenere un quadro il più esaustivo possibile sulla situazione che possa permettere una soluzione positiva.

dalle ore 16.00 alle ore 17.30 - Sala Commissioni 
Commissione Consiliare Casa, Lavori Pubblici, ERP (Presieduta dalla Consigliera D’Amico Simonetta)
Ordine del giorno: Analisi della graduatoria ERP attuale: composizione, bisogni e risposte.
Alla Commissione saranno presenti:

  • l'Assessore Gabriele Rabaiotti
  • il Direttore Direzione Casa Ing. Francesco Tarricone
  • il Dott. Mauro Cigognini.

ESITO: 

Gli Uffici hanno chiarito che sono 27.234 le domande dell’attuale graduatoria ERP, il 23% delle quali relativo a nuclei familiari con un ISEE - erp inferiore a 3 mila euro e il 70% relativo a nuclei familiari con un ISEE - erp compreso tra i 3 mila e i 16 mila euro.
Hanno altresì illustrato alcune novità introdotte dal Regolamento regionale 4/2017, in tema di Servizi Abitativi e assegnazioni, tra le quali una particolare attenzione ai nuclei familiari in condizioni di indigenza, con un ISEE inferiore a 3 mila euro, che avranno un canale privilegiato di accesso. Viene inoltre introdotto il superamento della graduatoria unica e la presentazione delle domande mediante piattaforma informatica regionale.

dalle ore 14.30 alle ore 16.00 - Sala Commissioni 
Commissione Consiliare Mobilità, Trasporti, Politiche Ambientali, Protezione Civile, Animali e Verde(Presieduta dal Consigliere Monguzzi Carlo)
Ordine del giorno: 
AREA AMBIENTE ED ENERGIA
DELIBERA N. 85 
Adozione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) del Comune di Milano, approvazione dell'adesione al nuovo Patto dei Sindaci per il Clima e l'Energia (Covenant of Mayors for Climate and Energy). 
Parteciperanno:

  • l'Assessore Marco Granelli
  • l'Arch. Giuseppina Sordi - Direttore Area Ambiente ed Energia. 

Per AMAT:

  • la Dott.ssa Gloria Zavatta
  •  il Dott Villacchia
  •  le Dott.sse Bani e Papetti. 

ESITO: L’Assessore alla Mobilità e Ambiente e il Direttore Area Ambiente ed Energia hanno dato delle specifiche riguardanti il PAES - Piano di Azione per l’Energia Sostenibile evidenziandone gli obiettivi e gli ambiti di azione: edifici pubblici, edifici e usi energetici nel comparto privato, illuminazione pubblica, fonti rinnovabili di energia, mobilità e rifiuti. I Consiglieri hanno posto domande nel merito a cui sono state date parziali risposte essendo terminato il tempo a disposizione; pertanto, il Presidente ha convenuto di rinviare la discussione a un’ulteriore seduta di commissione e ha proposto di audire i Dirigenti di A2A e Amat.

dalle ore 17.30 alle ore 19.00 - Sala Commissioni 
Commissione Consiliare Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Attività Produttive, Commercio, Risorse Umane (Presieduta dalla Consigliera Specchio Laura)
Ordine del giorno: Sicurezza sul lavoro nei cantieri edili di Milano. Illustrazione delle relative tematiche e problematiche da parte delle Categorie sindacali e di Assimprendil Ance.
Parteciperanno:

  • Riccardo Piacentini, Segretario organizzativo FILLEA CGIL Milano
  • Fabio Del Carro, Segretario generale FILCA CISL Milano
  • Enrico Vizza, Segretario Generale regionale e Milano Lodi Pavia FENEAL UIL 
  • Gloria Domenighini, Direttore Generale Assimpredil Ance
  • Nicoletta Fayer, Vice Direttore Assimpredil Ance
  • Azimonti Carlo, Vice Coordinatore Area Legale lavoro di Assimpredil Ance
  • Filippo Rigoli, Membro del Comitato di Presidenza Assimpredil Ance
  • Roberto Munarin, Direttore Area Formazione e Lavoro Comune di Milano

Sono invitati i dirigenti degli Uffici Tecnici.

ESITO: 

Le rappresentanze sindacali e quelle di Assimpredil, hanno esposto i dati in loro possesso, relativi agli infortuni avvenuti nei cantieri milanesi e della Lombardia, rispondendo in seguito alle domande dei Consiglieri e proponendo delle soluzioni per il futuro.

dalle ore 13.00 alle ore 14.30 - Sala Commissioni 
Commissione Consiliare Affari Istituzionali Città Metropolitana e Municipalità (Presieduta dalla Consigliera Censi Arianna)
Ordine del giorno: I municipi dal punto di vista istituzionale: I presidenti dei Consigli di Municipio 1, 2, 3, 4 e 5".
Parteciperanno:

  • il Presidente del Consiglio di Municipio 1 Mirko Mazzali
  • il Presidente del Consiglio di Municipio 2 Carlo Sorrentino
  • il Presidente del Consiglio di Municipio 3 Vincenzo Casati
  • il Presidente del Consiglio di Municipio 4 Oscar Strano
  • il Presidente del Consiglio di Municipio 5 Giuseppe Maiocchi.

ESITO:

Alla presenza dei maggiori rappresentanti dei Municipi milanesi, si è svolta una seduta di confronto sull’andamento istituzionale di queste realtà locali, svolgendo quindi un primo bilancio a due anni dall’entrata in vigore della riforma di Decentramento Comunale. I consiglieri presenti hanno così potuto venire a conoscenza delle problematiche inerenti al funzionamento dei nuovi organi istituzionali, entrando nel merito delle dinamiche lavorative e alla relativa ottimizzazione. Ne è scaturito un dibattito che ha arricchito il panorama di possibilità che la riforma ha lasciato aperte.