Iniziative Garante Silvio Premoli

L’arte è educazione

"Ci ha lasciato Cesare de Florio La Rocca, una vita spesa per le bambine e i bambini, a Salvador de Bahia e in Italia. Ciao, Cesare e grazie per tutto quello che hai fatto. La Rocca può essere considerato il padre dell’Arteducazione, una metodologia di riscatto di bambini in situazione di rischio che li risveglia attraverso l’estetica”.
Così recita la motivazione del premio consegnato nel 2012 a Cesare de Florio La Rocca dai Transformadores (Trip).
Fiorentino di nascita, avvocato in Brasile e in Italia, Cesare de Florio La Rocca ha sulle spalle 53 anni di Brasile, ha lavorato in Amazzonia, nelle favelas della città di Manaus (di cui è cittadino onorario ) e negli anni 1980 si trasferisce a Rio de Janeiro, però a causa della dittatura è costretto a tornare in Italia, a Milano, dove lavora per otto mesi nel carcere Beccaria con il ruolo di coordinatore tecnico dell’Area educativa.
Torna a Brasilia, dove assume l’incarico di rappresentante dell’Unicef per il Brasile e, sul finire degli anni ottanta, stanco di un certo immobilismo delle organizzazioni internazionali, decide di abbandonare la carriera diplomatica per inseguire un sogno: dare una educazione di alta qualità ai figli e alle figlie delle classi più popolari della società brasiliana.
Come lui ama sintetizzare: “Dare la migliore educazione ai più poveri”.
Si trasferisce a Salvador di Bahia (“la Roma negra”) e il 1 giugno del 1990 - in una stagione di grande fermento politico-sociale per il Brasile: sono gli anni del ritorno della democrazia - fonda il “Progetto Axé - Centro di difesa e protezione del bambino e dell’adolescente”.
In 30 anni di attività sono più di 27mila i bambini che sono entrati in Axé (l’87% non è più tornato alla vita di strada).

Link

Milano, 11 settembre 2021 - dalle 15 alle 18

'Parchi gioco per Tutti', è un Progetto che ha individuato nei bisogni dei bambini e nella disabilità, in particolare nel diritto al gioco per tutti, una priorità d’interesse generale.

I parchi gioco sono poco frequentati dai bambini con disabilità, perché spesso non ci sono giochi adatti ai loro bisogni, perché non riescono a partecipare al gioco insieme agli altri bambini.

Il Progetto - realizzato dalla 'Fondazione di Comunità Milano' - con il patrocinio del Comune di Milano, prevede la creazione di aree attrezzate con giostre e giochi accessibili in ciascuno dei 9 Municipi cittadini, con una duplice finalità:

  • Consentire a tutti i bambini di condividere l’esperienza del gioco;
  • Sensibilizzare bambini e adulti affinché si sviluppi uno sguardo rispettoso e attento nei confronti di chi è diverso da sé.

Per la realizzazione del progetto è stato costituito un gruppo di lavoro, a cui partecipano diverse associazioni (l’abilità, ANFFAS, Pio istituto dei sordi, UICI e UILDM, con la collaborazione di Inter Campus): un contributo importante, non soltanto per individuare le strutture che meglio possono rispondere ai bisogni di bambini fragili, ma anche per il supporto nello sviluppo del progetto educativo che accompagna l’intervento strutturale.

L’iniziativa è il segno tangibile del ruolo e dell’impegno verso la collettività, che si esprime attraverso la collaborazione tra attori pubblici e privati, la ricerca delle risorse necessarie a integrare l’azione pubblica e la partecipazione diretta dei cittadini.

 

  • Sabato 11 settembre 2021 si inaugura nei Giardini 'Pierangelo Bertoli' - via Giacomo Quarenghi, 11 (M1 - stazione Uruguay), nel Municipio 8, il sesto Parco giochi accessibile.

Dalle 15 alle 18 si terranno dei giochi e dei laboratori gratuiti, a cura degli Enti partner:

  • "Pezzettino - Partiamo da una Fiaba" (laboratorio con l'associazione Nassigh);
  • "Conosciamo il Parco Giochi (percorso ludico attraverso il parco con UILDM;
  • "Pensieri e forme" (attività creativa di disegno e scrittura con 'APS - Spazio Tempo';
  • "Calcio inclusivo (Inter campus, il Progetto sociale di FC Internazionale);
  • "Opera d'arte partecipata" ('Cooperativa sociale Nuova umanità, Onlus).

Finora, in città sono stati realizzati i Parchi gioco nei Municipi 1, 2, 3, 6, 7, 8 ed entro fine anno è prevista l'apertura del Parco giochi nel Municipio 4.

Locandina

La commissione 'Arte e cultura' della 'Consulta provinciale degli studenti di Milano', con il sostegno dell’Ufficio del Garante dei diritti per l'infanzia e l'adolescenza del Comune di Milano, promuove e organizza - nel mese di giugno 2021 - il Concorso fotografico "GenZ".

Il concorso intende rappresentare gli avvenimenti che hanno caratterizzato la storia della 'Generazione Z' attraverso gli scatti realizzati da coloro che ne fanno parte, incentivando la diffusione dell'arte fotografica tra i giovani.

Destinatari e requisiti di ammissione
La partecipazione al concorso è gratuita ed e aperta a tutti gli studenti di età superiore ai 14 anni.

Modalità di partecipazione
Per partecipare è necessario iscriversi compilando il modulo allegando una fotografia inedita a colori o in bianco e nero.
Il partecipante dichiarerà di essere autore delle immagini presentate e garantirà che le immagini non ledano la sensibilità e i diritti di terzi e, a iscrizione avvenuta, riceverà una e_mail di conferma.

Informazioni
Ulteriori informazioni e dettagli sono contenuti nel Regolamento allegato.

Termine
Tutti gli elaborati - raccolti secondo le modalità sopra descritte - dovranno pervenire entro e non oltre il 15 giugno 2021.

Premiazione
La premiazione è prevista per l'inizio di luglio 2021; luogo e data saranno comunicati successivamente agli interessati.

Giuria
La giuria del concorso - composta da esperti di comunicazione e arti visive e dagli organizzatori dell’evento - selezionerà le migliori 10 fotografie che passeranno alla seconda fase.

Sull'account instagram@cpsmilano un sondaggio, aperto a tutti, designerà la fotografia vincitrice.

Unicef per ogni bambino.

Alla luce della difficile situazione attuale, abbiamo deciso di lanciare un appello per riaffermare l'importanza di due diritti fondamentali:

  1. Diritto all'istruzione,
  2. Diritto alla salute.
  • 11 febbraio 2021 - alle 17 

Puoi seguire la diretta del webinar su Facebook Unicef - Milano.

Intervengono:

  • Alberto Colorni, presidente di Unicef - Milano,
  • Riccardo Bettiga, Garante per l’infanzia e per l’adolescenza di Regione Lombardia,
  • Silvio Premoli, Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Milano,
  • Maria Paola Rigamonti, comitato Unicef - Milano,
  • Chiara Lugarini, docente IC 'Riccardo Massa',
  • Samuele Pelusi, IT 'Feltrinelli' e rappresentante della Consulta degli studenti.

Locandina

1989-2020: 31st Anniversary of the UN Convention on the Rights of the Child.

La Convenzione dell'ONU ricorda a tutti che ignorare i bambini come esperti delle loro stesse vite e degli interventi che ricevono quotidianamente non è più un’opzione possibile (Hans Grietens).

Nell'ambito della Commissione consiliare Educazione e pari opportunità, si terrà un incontro online con il Garante dell'infanzia e dell'adolescenza del Comune di Palermo, Lino D'Andrea.

  • 24 novembre 2020 - dalle 14:30 alle 16

Negli ultimi anni l’importanza crescente che stanno assumendo il coinvolgimento e la partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali che li riguardano e la necessità che la loro prospettiva debba essere espressa e ascoltata è un’evidenza, fortemente connessa alla graduale implementazione della Convenzione sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Emerge una rappresentazione del bambino come cittadino titolare di diritti e attore sociale con una propria visione del mondo e soggetto dotato di una propria agency, cioè di una capacità di agire, ed è proprio perché i bambini hanno dei diritti che è fondamentale che possano esprimere quello che pensano sui loro diritti e sulle modalità di renderli concreti nella loro vita quotidiana; in questo senso la partecipazione e il coinvolgimento dei bambini è orientato alla costruzione del loro ambiente di vita.

Intervengono:

  • Diana De Marchi e Marzia Pontone del Consiglio comunale di Milano,
  • Silvio Premoli Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Milano,
  • Riccardo Bettiga Garante per l’infanzia e per l’adolescenza della Regione Lombardia.

Locandina

Aggiornato il: 20/10/2021