Rivolta nel carcere di San Vittore

Milano, Italpress, 9 marzo 2020

I detenuti invocano la scarcerazione

I detenuti sono saliti sui tetti per protestare contro le norme anti-diffusione del Coronavirus che prevedono la sospensione dei colloqui.
Una decina di detenuti del carcere di San Vittore sono tornati sul tetto della Casa circondariale, mentre all'incrocio tra via Vico e via Bandello una parte del presidio di antagonisti riunitosi in precedenza in piazzale Aquileia continua a urlare slogan come 'Indulto, indulto' e 'Liberi tutti, liberi ora'. Dai detenuti sono scattati gli applausi.
"Siamo stati dimenticati" urlano dal tetto. Tutte le vie intorno al carcere sono intanto state chiuse al traffico e diverse camionette della Polizia sono schierate con agenti in tenuta antisommossa.

Aggiornato il: 07/04/2020